1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
VERSIONE DEMO (solo 10 pagine visibili)
Per acquistare questa copia clicca
sul tasto "ACQUISTA" in basso

  - La copia visualizzata
  - Un abbonamento
Maremma Magazine - Luglio 2018 - 3_Maremma Magazine 27/06/2018 22:07 Pagina 1 Poste Italiane s.p.a. - Spediz. in A.P. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Grosseto ? Contiene I.R. M A G A Z I N E IN QUESTO NUMERO Mensile di informazioni turistiche e culturali ? Anno XVI ? NUMERO 5 ? LugLio 2018 ? ? 3,50 ?Musica sull?acqua? e non solo per Euterpe all?Amiata Piano Festival Inoltre... MusicAnticaMagliano un piccolo miracolo che cresce di anno in anno ?Lirica in Piazza?, notti magiche in uno scenario da favola. A Massa M.ma Musica e magia in laguna, arriva l?Orbetello Piano Festival 2018 Il mito dei Butteri di Maremma rivive al Marruchetone A Monterotondo Marittimo si accende l?estate! LA VOCE DEI LETTORI LA VOCE DEI LETTORI UN CALOROSO RINGRAZIAMENTO Gent. Celestino, desidero rivolgerti il mio più caloroso ringraziamento, anche a nome dell?Unitre tutta, per lo splendido servizio che ci hai dedicato su Maremma Magazine in occasione della manifestazione celebrativa del nostro trentennale di fondazione: un articolo davvero ben coordinato e corredato di immagini che proprio ci identificano: hai compreso in maniera encomiabile il nostro sforzo a favore della cittadinanza tutta e ben hai esposto la nostra posizione e quello che abbiamo fatto e continuiamo a fare. Complimenti vivissimi e di vero cuore per il tuo lavoro e il tuo impegno quotidiano a favore della nostra amata ?Maremma?, qualità che ci accomunano e ci spronano sempre di più ad agire in tal senso. Ancora un grazie vivissimo per la stima e, direi, anche l?affezione e la vicinanza che, percepiamo, nutri verso l?Unitre e ti auguriamo mille e mille soddisfazioni e apprezzamenti, che meriti veramente. Un saluto cordiale e ?ad maiora? a Maremma Magazine e a te in particolare. Giuseppina Scotti UN?OTTIMA RIVISTA! Maremma Magazine è un?ottima rivista che valorizza molto il nostro territorio. Barbara Fabbrizzi IL MENSILE DELLA NOSTRA TERRA Maremma Magazine, il mensile della nostra terra, già in edicola con tante notizie e bellissime foto. Loreno Martellini FATE UN OTTIMO LAVORO! Buongiorno Celestino Sellaroli la lettura del numero di giugno conferma e rafforza la mia opinione positiva sulla vostra rivista: fate essenzialmente un ottimo lavoro sulla divulgazione delle attività nel grossetano, sia negli articoli sia nei calendari. Forse pensate di allargare il contenuto con le esperienze e i sentimenti di chi c?è stato e ci sta, in Maremma, e perciò vi propongo un mio articolo? Cordiali saluti Sergio Di Macco UN SERVIZIO SULLA ?HANDY SAIL? Buonasera, sono Franco Saletti presidente del Circolo Amici della Vela di Castiglione della Pescaia. Il nostro Circolo ha organizzato sabato 16 giugno la dodicesima edizione della ?Handy Sail? una manifestazione programmata con i ragazzi diversamente abili che fanno parte delle associazioni ?Ali sul mare? e ?Fondazione il Sole?. In pratica abbiamo portato in barca a vela i nostri ospiti facendogli trascorrere una giornata di mare in amicizia e solidarietà. Volevo sapere se è possibile fare un articolo sulla nostra iniziativa. Franco Saletti Gent.mo Saletti, intanto pubblichiamo la richiesta, nel prossimo numero invece inseriremo un servizio su questa bella manifestazione velica con significativi risvolti sociali. La Redazione Avete idee e consigli da darci, complimenti o critiche da fare, oppure più semplicemente volete commentare un articolo o dire la vostra su un certo argomento? Questo spazio è per voi. Scriveteci via mail all?indirizzo redazione@maremma-magazine.it Compatibilmente con lo spazio a disposizione pubblicheremo il vostro intervento. 6 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 14 18 SOMMARIO ViVi 14............Turismo e Cultura, due assets strategici per la città di Grosseto e per la Maremma. Ne parliamo con l?assessore Luca Agresti 18............?C?era una volta...?, il mito dei Butteri di Maremma rivive alla Fattoria del Marruchetone 23............Capalbio Libri, un bel mix nel segno dell?intrattenimento, della cultura e del glamour 26............A Monterotondo Marittimo, il borgo dei soffioni, si accende l?estate! 30............Vetulonia guarda all?antico Egitto. Inaugurata, al Museo archeologico ?Isidoro Falchi?, la Mostra evento 2018 35............?Lirica in Piazza?, notti magiche tra le note in un palcoscenico da favola. A Massa Marittima 38............Musica e magia in laguna, al via l?edizione 2018 di Orbetello Piano Festival 42............Morellino Classica, quando un festival entra in simbiosi con il territorio che lo ospita 47............?Musica sull?acqua? e non solo all?Amiata Piano Festival 51............MusicAnticaMagliano un piccolo miracolo che cresce di anno in anno 54............Le Mortelle, sarà un?e- 30 state di eventi, cene e degustazioni in un?atmosfera incantata 59............Lo DOC Maremma Toscana brinda ancora! Successo per Maremmachevini 2018 62............Cantina tutta nuova per i Vignaioli del Morellino di Scansano 67............Dilettando, la trasmissione cult regina dell?estate maremmana è prenta al decollo SCoPRi C?è da vedere 70............Eventi a non finire. Sarà un?estate da vivere nei Parchi e Musei della Val di Cornia L?angolo del libro 74............?O NINI! due ignoranti e 35 In copertina, il mare delle Rocchette con il Castello (Castiglione della Pescaia) Foto Giancarlo Gabbrielli SOMMARIO ? 9 78 86 il Maremmano?, il libro omaggio per chi si abbona a Maremma Magazine 76............Un doppio CD celebra i ?10 anni di musica matta? de ?I Matti delle Giuncaie? Aziende al Top 78............Claudio Tipa, quando la passione per il vino si trasforma? in un domaine in Toscana guSTA Vino e dintorni 82............Vino, territorio e turismo. Il Morellino di Scansano pensa al futuro WINE NEWS 84............Agriristoro La Dogana dove la bontà e la cordialità sono di casa 85............CapalbioèVino, successo per la sesta edizione 85............A Borgo Magliano Resort si elegge il miglior Vermentino della Maremma Toscana Di vino in cibo 86............Morisfarms, duecento anni di tradizione ed amore per la Maremma Il vino del mese 90............?Essentia Naturae?, il vino rosso senza solfiti dell?azienda La Pieve A Tavola 92............Maremmana Tree Lounge, la novità dell?estate del Conti di San Bonifacio Wine Resort La ricetta 96............Antipasto goloso di mare, una fresca ricetta di pesce tutta da gustare. Perfetta per l?estate! L?AgendA 100 .........A Grosseto arriva Grofest: il nuovo Festival di Fotografia 103 .........Tortello, Strozzaprete e Lumache star a Campagnatico 105 .........LE SAGRE 106 .........Castiglione della Pescaia 10 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 112 ospita ?Cose di Spettacolo? 109 .........Gora Summer Festival, pronti per la seconda edizione 111 .........I MERCATINI 112 .........Alla scoperta del territorio di Capalbio con Le Orme 115 .........Alla ricerca di Atlantide alla Galleria Artemare di Porto Santo Stefano 117 .........LE MOSTRE 118 .........Vox Mundi, musiche dal mondo a Principina a Mare 119 .........Luglio, tempo di sagre a Roccastrada e dintorni Le neWS 120 .........?Chi legge vince! I libri premiano sempre?. I riconoscimenti delle gare di lettura a Capalbio 121 .........Capalbio, è di nuovo ?città che legge? 121 .........Bel successo per la sfilata di Giommarelli a Castiglione 122 .........Undici studenti alla scoperta del mondo con Intercultu- 118 ra 123 .........Tiemme, ?Marino il Trenino? torna a Marina di Grosseto 123 .........Santa Fiora ha ricordato le vittime del bombardamento del ?44 e i martiri di Niccioleta 123 .........Ponte ciclopedonale sul Fiume Ombrone: un?opera strategica per la ciclopista tirrenica 124 .........Itinera Living lab: i partner europei alla scoperta del turismo maremmano 124 .........Piano collettivo di salvataggio, firmato il protocollo. Le novità dell?estate per le frazioni di Marina, Principina e Alberese 126 .........Premio ?Anna Maria Briganti?, ecco le imprenditrici vincitrici 126 .........Un premio all?eccellenza maremmana 127 .........Roccastrada, si inaugura il Bibliopark 127 .........Castiglione della Pescaia, inaugurata la Green Beach L?EDITORIALE DEL DIRETTORE L?EDITORIALE di Celestino Sellaroli N Arezzo Intour, un?idea geniale quasi da replicare? el mare magnum dei comunicati che quotidianamente arrivano in redazione ce n?è uno che ha catturato immediatamente la nostra attenzione (e mia in particolare). Lo riportiamo di seguito, quasi integralmente, perché lancia un progetto decisamente interessante ed originale, che magari potrebbe essere replicato, con i dovuti aggiustamenti, anche a Grosseto e più in generale alla Maremma. Parliamo di Arezzo Intour, una Fondazione in partecipazione ? di recente costituzione ? che nasce per gestire e promuovere la destinazione turistica Arezzo con azioni di regia e governance del territorio e di destination marketing. Temi da sempre cari a chi scrive. Il comunicato si presenta così: «La governance del turismo 4.0: ecco ?Arezzo Intour ? innovation & tourism?, la neonata Fondazione con cui sarà gestita l?intera destinazione turistica Arezzo. Turismo e innovazione sono le due anime di questa nuovissima esperienza, ad oggi unica in Italia, che basa la sua operatività sulla sinergia tra pubblico e privato, attraverso meccanismi di reale condivisione e attivazione di processi virtuosi. Il Comune di Arezzo ha appena chiuso il triennio 20152017 con una crescita storica che ha visto un più 36 per cento di presenze nelle strutture ricettive della città; ecco allora che la nascita della Fondazione è un passo obbligatorio per offrire sistematicità all?offerta turistica del territorio e gestire il turismo in modo professionale ed innovativo. Arezzo Intour, realtà pubblica senza scopo di lucro, che ha il Comune di Arezzo come socio fondatore, unisce i vantaggi principali dell?ente pubblico quali la garanzia di trasparenza, l?accesso alle opportunità di finanziamento e servizi, con il dinamismo dell?imprenditoria privata. Oltre a un?indispensabile flessibilità gestionale, infatti, per Arezzo Intour, sarà possibile accedere in modo più agevole a contributi di varia natura (5 per mille, sponsor, donazioni, art bonus, etc) e sviluppare attività in grado di produrre introiti da reinvestire nello sviluppo e nella crescita della Fondazione stessa. Innovativo anche il modo in cui verrà composto il board della Fondazione. Affinché l?attività dell?ente possa essere largamente e realmente condivisa si è voluto incentivare la partecipazione anche di piccoli privati, abbattendo barriere economiche limitanti. Si potrà diventare soci secondo due diverse modalità: ci saranno soci partecipanti (che dovranno garantire un contributo importante di adesione) e soci sostenitori (a cui sarà chiesto un contributo minimo valutabile anche in servizi). Il cda di Arezzo Intour sarà composto da 6 persone di cui 3 nominate dal comune e 3 espresse dai soci (2 dai soci partecipanti e 1 dai soci sostenitori). Tutti potranno partecipare alle scelte strategiche della destinazione. La Fondazione in partecipazione supera così il concetto di ?tavoli?, ?osservatori?, ?gruppi di lavoro?, dando vita ad un ente dove le strategie e le linee guida verranno decise e messe in pratica dagli attori principali del territorio. Arezzo Intour prevede anche un?assemblea per altri enti pubblici che potranno aderire in modo gratuito alla Fondazione e costruire insieme al Comune di Arezzo strategie di area vasta che superino i confini territoriali. Un progetto così originale da dover cambiare anche ?il linguaggio? del turismo: si è infatti dovuto trovare un nome nuovo per indicare una struttura che fino ad oggi non esiste. E così il DMO (Destination Management Organization) diventa DDM (Digital Destination Management) il nuovo modello operativo, ?nativo digitale? che farà dell?innovazione il suo pilastro. Il DDM vedrà la formazione di un vero e proprio laboratorio di idee che porterà alla costruzione di contenuti e servizi digitali grazie a un team di web & social media specialist. Il Comune di Arezzo investirà importanti economie a sostegno di Arezzo Intour, e fornirà un supporto fondamentale anche in termini di forza lavoro. Inoltre, altra importante novità a livello nazionale, sarà il primo Comune a legare l?intero introito della tassa soggiorno a questa nuova realtà che, da statuto, si dedicherà completamente alla gestione della destinazione. Un modo per garantire che il 100 per cento dei proventi sia finalizzato al turismo. Si attiva così un evidente circolo virtuoso: più la Fondazione lavorerà bene, maggiori risorse avrà da reinvestire nella sua attività. Una sfida ambiziosa che mette nelle mani di questo nuovo ente attività importanti come il miglioramento dell?informazione e dell?accoglienza, la gestione del brand turistico e del marketing territoriale fino ad arrivare al coordinamento dei grandi eventi e dei rapporti con gli stakeholder locali, non ultimo, il rafforzamento di sinergie con tutte le altre eccellenze del territorio provinciale. Arezzo Intour è il risultato di un progetto che nasce due anni fa nella mente dell?assessore al turismo del Comune di Arezzo, Marcello Comanducci con l?obiettivo di far emergere la città toscana, bellissima ma ancora poco conosciuta, nel panorama turistico nazionale». Che dire? L?idea sembra geniale e vincente. Si tratta di un progetto che mette a sistema e lega termini come turismo, tecnologia, innovazione, programmazione, aggregazione, informazione, promozione, strategia, sinergia pubblico-privato, organizzazione. Potrebbe diventare un modello anche per altre realtà, come ad esempio la nostra? Chissà, intanto l?abbiamo segnalata e rilanciata. Del resto come diceva Albert Einstein: «La creatività è contagiosa. Trasmettila anche agli altri». EDITORIALE ? 13 VIVI PRIMO PIANO - VIVI - SCOPRI - GUSTA L?INTERVISTA Turismo e Cultura, due assets strategici per la città di Grosseto e per la Maremma. Ne parliamo con l?assessore Luca Agresti Dalla stagione estiva ormai alle porte ai voli civili all?Aeroporto Baccarini che collegano Grosseto e la Maremma con la Svizzera, dalle Mura medicee ai nuovi ambiti turistici territoriali, dalla Collezione Luzzetti alla Biblioteca Chelliana. Tanti i temi affrontati in questa intervista all?assessore al Turismo e Cultura del Comune di Grosseto, nonché vice sindaco, Luca Agresti DI CELESTINO SELLAROLI Parco della Maremma 14 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 GLI APPROFONDIMENTI DEL MESE I Marina di Grosseto l primo anno serve per prendere le misure, il secondo per programmare, dare gli indirizzi e cominciare a vedere i primi risultati, il terzo ed il quarto sono quelli del massimo sforzo in cui le idee devono prendere forma, il quinto anno è quello dei bilanci utili per capire se le promesse sono state mantenute o meno e per chiedere ulteriore fiducia agli elettori. È il meccanismo della politica, dei mandati elettorali, della democrazia. A Grosseto dal giugno 2016 l?Amministrazione, guidata da Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sta portando avanti un programma teso alla riqualificazione della città in tutti i settori. Molte cose sono state fatte, tante altre sono in cantiere, altre ancora sono in fase di progettazione. Come sempre e come è normale che sia il giudizio complessivo sull?operato sarà espresso alla fine del quinquennio. Intanto in questa intervista all?assessore al Turismo e Cultura, nonché vice sindaco, Luca Agresti facciamo il punto su diversi argomenti inerenti le sue deleghe. Partiamo da una domanda personale. Ormai sono passati due anni dal vostro insediamento. Quanto sono stati intensi? Se li aspettava così? Sì, sono stati mesi intensi fin da subito. Del resto i settori Turismo e Cultura avevano necessità di ripartire. Ci abbiamo provato senza perdere tempo e stiamo lavorando alacremente avendo chiare le linee da seguire e che avevamo già dettagliato nell?intervista dello scorso anno. Sono le stesse linee che ancora ci guidano e che hanno come capisaldi la riqualificazione dei luoghi, il potenzia- Luca Agresti mento dei servizi, il fare rete con il territorio e promuovere al meglio la nostra zona anche oltre i confini nazionali. Passiamo al turismo. La stagione estiva è ormai alle porte: Grosseto è pronta ad accogliere i turisti? Che estate sarà per la nostra città? Sarà un?estate ricca di eventi distribuiti nelle diverse località di mare, ma anche nel centro storico cittadino. Un esempio su tutti il cartellone del Porto della Maremma a Marina di Grosseto, che contempla 30 serate con spettacoli gratuiti e incontri di approfondimento sull?ambiente, sul mare e su altri temi d?attualità. Tutti gli appuntamenti e le iniziative che allieteranno la stagione estiva 2018 si possono comunque consultare sul web, dal portale del turismo ?Qui Maremma Toscana?, promosso dal Comune di Grosseto insieme ad altri Comuni maremmani. Cosa è cambiato nell?offerta turistica rispetto all?anno scorso? E, soprattutto, su quale ?novità? si sente di puntare per rendere la città ancora più attrattiva? La nostra azione politica in realtà è in linea con il percorso intrapreso nel 2017 con particolare attenzione all?offerta turistica nel centro storico cittadino, anche attraverso soggetti dell?Ammini- PRIMO PIANO ? VIVI ? 15 VIVI ???? Luca Agresti: ?Sarà un?estate ricca di eventi distribuiti nelle diverse località di mare, ma anche nel centro storico cittadino? strazione comunale che stanno ben operando; penso all?Istituzione Le Mura e a Fondazione Grosseto Cultura. Aeroporto Baccarini. Quanto è importante la recente attivazione del collegamento con la Svizzera attraverso i voli civili della compagnia Skywork? Quali e quanti vantaggi potrà portare a Grosseto e alla Maremma tutta? L?impegno a centrare questo obiettivo è stato davvero importante e ha coinvolto tutta l?Amministrazione comunale; in particolare grazie al sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna che insieme all?ufficio Turismo si è impegnato molto per lo sviluppo dei voli. Questo progetto porterà indubbi benefici a tutto il territorio oltre che a Grosseto. Lavorando bene alla programmazione e alla promozione turistica della Maremma, lo scalo civile 16 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Mura medicee potenziato sarà un valore aggiunto incredibile per l?indotto e per l?economia locale in generale. Le Mura medicee sono state sin dall?inizio del vostro mandato un tema importante. Una priorità. L?intento dichiarato è quello di riavvicinarle il più possibile alla cittadinanza e renderle sempre più vive. Recentemente avete varato un ricco calendario di eventi. Possiamo dire che le abbiamo ?ri-conquistate?? Su questo argomento voglio anzitutto spendermi con sinceri complimenti all?indirizzo dell?Istituzione Le Mura, del presidente Alessandro Capitani, del Consiglio direttivo e di tutto lo staff. Loro, insieme all?Amministrazione comunale, in breve tempo hanno realizzato un calendario ricco di eventi che ha avuto il battesimo del fuoco con il Festival dello street food e dell?artigianato con 25mila presenze registrate. Segno questo che si sta lavorando nella giusta direzione. Che è poi la direzione dei cittadini grossetani, e non solo, che evidentemente vogliono tornare sulle Mura e viverle al meglio. I nuovi ambiti territoriali. Grosseto è in quello denominato ?Maremma Toscana ? Area Sud? insieme ad altri 13 comuni. Cosa ne pensa di questa nuova suddivisione e quali prospettive vede? Ad essere onesto avrei preferito un Ambito unico anziché la divisione tra Ambiti diversi, cosa questa che a mio avviso avrebbe agevolato anche percorsi di promozione, ottimizzandone le risorse. Sono comunque soddisfatto perché l?Area sud a cui Grosseto appartiene ha nella diversificazione dell?offerta turistica un punto di forza su cui puntare. E, al di là di tutto, tra i due Ambiti nord e sud, è stata espressa la volontà unanime di progettare una programmazione unica a tutto vantaggio del comparto turistico maremmano. Dal turismo alla cultura con una domanda che fa da trait d?union. In che modo i due mondi ? turismo e cultura, appunto ? si legano insieme? Ciò che lega i due settori è un grande lavoro indirizzato verso la destagionalizzazione dell?offerta e degli eventi da proporre ai residenti e ai visitatori. È un lavoro molto intenso anche sulla cultura, mirato, ad esempio, a rendere attrattivi i luoghi già conosciuti e quelli meno noti nel territorio con iniziative ed eventi musicali, artistici, teatrali e soprattutto attraverso la riqualificazione dei luoghi. È difficile fare cultura in una città come Grosseto? In che direzione si sta muovendo il suo assessorato? Non è difficile: è bellissimo! In città c?è un?effervescenza culturale che non va assolutamente imbrigliata, ma che va lasciata libera di esprimersi nelle direzioni più consone ai talenti che si manifestano. Collezione Luzzetti. Finalmente la città di Grosseto ha chiuso il cerchio su una querelle che si trascinava da diversi anni. Che significati ha questo risultato che siete riusciti a portare a casa? È un lavoro importante e impegnativo e che finalmente oggi ha trovato le giuste circostanze per poter raggiungere il Nelle foto scorci di Grosseto e dintorni risultato atteso da tutta la città. Un risultato che l?Amministrazione comunale ha conseguito muovendosi con serietà e impegno grazie alla collaborazione e alla disponibilità dell?antiquario Gianfranco Luzzetti a cui va attribuito il merito principale per questo traguardo. Insieme a Luzzetti un grazie sentito anche alla Diocesi di Grosseto, alla Fondazione Grosseto Cultura, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e alla Fondazione Atlante per la Maremma, tutti attori protagonisti di questo successo indiscusso per la cultura cittadina e per tutta la città. Biblioteca Chelliana. Ormai manca poco. Quando sarà riportata nella sede originaria? La fine del 2018 e l?inizio del 2019 segneranno un momento storico unico per il capoluogo: il ritorno della biblioteca Chelliana nella sua sede originaria. E nel frattempo, con i lavori al piano terra e al primo piano già in stato avanzato, sono stati finanziati anche gli interventi per la riqualificazione del secondo e terzo piano. Questo progetto è l?emblema di una squadra che lavora all?unisono soprattutto sugli obiettivi strategici. Grazie agli assessori Megale e Cerboni, a tutta la Giunta e al sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna che ha creduto fin da subito in questa opera. Dare dignità alla biblioteca significa dare il giusto valore all?architrave della cultura cittadina e proseguire nel percorso di riqualificazione dei luoghi della cultura. Tutto questo va di pari passo anche con il riportare funzioni e persone nel centro storico. Un altro tema delicato sono sicuramente i giovani e le loro esigenze. In che modo può l?assessorato alla Cultura e al Turismo soddisfare gli interessi dei nostri ragazzi? Grosseto e il suo territorio sono ricchi di risorse fresche e con idee innovative. In qualche caso si tratta di veri talenti. Penso all?ambito del teatro, dove l?attività che coinvolge le nuove generazioni è veramente intensa; penso al progetto Unicef, alle rassegne musicali come Recondite armonie con bambini provenienti anche da altri Paesi, ma penso anche all?Orchestra giovanile Vivace e al Premio internazionale Scriabin che ogni anno richiama i migliori giovani pianisti da tutto il mondo. Rispetto ai giovani stiamo lavorando anche per offrire loro spazi adeguati dove poter esercitare il proprio talento e la propria passione; un primo risultato è la sala prove nel quartiere Pace a Grosseto. Quale sarà la prossima mossa del suo assessorato? E quale, di quelle già compiute, la rende più orgoglioso? Quale obiettivo si è prefissato di raggiungere entro la fine del suo mandato? Questa Amministrazione sarà ricordata (per lo meno questo è il nostro auspicio) come l?Amministrazione della riqualificazione in ogni settore, ciascuno per le proprie competenze e quindi per il Turismo e la Cultura. In questo caso voglio sottolineare il lavoro intenso e ben chiaro sulla riqualificazione dei luoghi e dei servizi, centrale in questo percorso che vede uniti tutti gli uffici del Comune. VIVI EVENTI ?C?era una volta...?, il mito dei Butteri di Maremma rivive alla Fattoria del Marruchetone Come da rito ormai consolidato il 20 giugno sono ripartiti gli spettacoli estivi presso la Fattoria del Marruchetone a Roselle a pochi chilometri da Grosseto (sulla strada dello Sbirro). Qui, ogni mercoledì fino al 12 settembre, andranno in scena una serie di rappresentazioni per rievocare, all?insegna del ?C?era una volta??, il mito dei Butteri di Maremma? DI GIADA RUSTICI 18 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Fattoria del Marruchetone L a Maremma è una terra genitrice e come tutte le madri un po? ?chiocce? conserva nel silenzio della sua tradizione una storia preziosa. È la storia delle storie, quella da cui tutto nasce e si sviluppa, quella che ha coltivato le radici della nostra terra, fino a renderla forte e possente. La storia della Maremma ci insegna che niente è più prezioso della nostra terra e che non si può far altro che perdersi in una stretta armoniosa, vivendo con lei in simbiosi nel bel mezzo di un abbraccio sconfinato con la natura. Il verde intenso dei boschi, i colori vivaci dei campi immensi, le colline che si abbandonano dolcemente verso il mare azzurro: tutto questo e tanto altro ancora è la Maremma grossetana, ricca di tradizioni e di misteri. È questa l?essenza della nostra Maremma: terra della luce e dei colori, del profumo terso di una casa sempre nuova e sempre così tanto legata alle sue origini e della lotta contro una natura ribelle e difficile da comandare. È questa la Maremma della transumanza e della vita, ormai leggendaria, dei butteri. La saga dei ?mandriani maremmani?, rappresenta da sempre una testimonianza importante per la nostra terra: sono personaggi dall?alone leggendario, che con i loro cavalli, hanno affrontato più di ogni altro la natura ostile e selvaggia della Terra di Maremma. La giornata del buttero cominciava prima del levar del sole e il lavoro si svolgeva anche nei grandi recinti dove pascolavano i branchi di bestie da dover controllare, contare, spostare e recuperare nella folta macchia mediterranea. Non vi erano giornate facili, soprattutto nei periodi delle ?figliature?, della ?spocciatura?, della ?merca? e della doma dei puledri bradi. Il tutto però sempre in sella al fidato cavallo, quasi sempre di razza maremmana, la più adatta ad affrontare percorsi e situazioni di ogni genere e con il quale si instaurava una vera e propria relazione di fiducia reciproca: il Buttero, infatti, guidava il suo cavallo con una sola mano, stringendo nell?altra l?uncino, il lungo bastone dalla forma tipica che lo aiutava nel lavoro quotidiano. Oggi il lavoro dei butteri è molto cambiato ma è sempre a loro che spetta il compito di mantenere vive le tradizioni della Maremma: questo avviene al bio-agriturismo e fattoria didattica Corte degli Ulivi , all?interno della ?fattoria madre?, il Marruchetone. Siamo a Roselle, a poi chilometri di distanza dalla città, sulla strada dello Sbirro. Quando si arriva in questo angolo di Maremma, protetto dalla macchia mediterranea che degrada verso l?oliveto centenario e poi ancora più giù verso i vigneti, tra animali che pascolano in libertà, la prima sensazione è quella di trovarsi fuori dal tempo, ma dentro la potenza della storia e della tradizione. Qui da molti anni si svolge un rito, conosciuto anche al di fuori dei confini nazionali: si celebra una storia antica, dal sapore leggendario, che vede protagonisti i butteri. È un appuntamento classico per l?estate in Maremma, per tutti coloro che desiderano rivivere, o scoprire, una terra d?altri tempi, ormai perduta, e viaggiare indietro nel tempo: perché guardare al futuro significa anche capire e rivivere i tratti di un passato che ci ha portato ad essere ciò che siamo oggi. L?avvenimento, curato da Giulia Savio, titolare della Corte degli Ulivi, ogni anno offre la possibilità di riscoprire uno dei miti più antichi e più importanti della tradizione maremmana, quello dei Butteri, e di riviverlo in prima persona come esperienza sia di intrattenimento che di formazione. Alla rappresentazione fa da sfondo, la Fattoria del Marruchetone, una storica fattoria della nostra terra, proprietà di famiglia da più generazioni: con varietà di colture biologiche e allevamenti allo stato brado, abbracciata dalla macchia e circondata da circa 5.000 olivi secolari, l?azienda rappresenta uno scenario perfetto per rievocare antichi mestieri. Nell?incanto dell?anfiteatro collinare, tra lo spettacolo della natura, vivono allo stato brado vacche e cavalli protagonisti indiscussi di questa storia: la rievocazione rappresenta un ponte tra una Maremma antica e rude e una Maremma attuale avviata verso la modernità. È un evento per tutti, con commento bilingue italiano-tedesco, dove poter rivivere le principali attività di una volta, che vanno dallo spostamento delle PRIMO PIANO ? VIVI ? 19 VIVI ???? Cavalli, vacche maremmane, dalle imponenti corna a forma di lira, i butteri a lavoro: sono gli ingredienti necessari affinché non si perda la memoria di un mestiere, oggi ormai quasi scomparso, ma che torna più vivo che mai attraverso evocazioni come quelle offerte dalla Corte degli Ulivi ? Fattoria del Marruchetone mandrie attraverso gli spazi dell?azienda, lo sbrancamento del bestiame e giochi a cavallo. A ciò si aggiunge la possibilità di una visita alla Fattoria e la cena con i butteri previa prenotazione. Questa proposta dall?azienda Corte degli Ulivi ? Fattoria del Marruchetone è un?iniziativa nata da un lato dalla volontà di far rivivere la leggenda dei butteri maremmani, una figura ormai quasi mitologica, conosciuta in tutto il mondo, e dall?altro dalla determinazione di riportare in vita quelle tradizioni ormai perdute, ma importanti e da valorizzare per la nostra terra. Decisiva per il successo riscosso in tutti questi anni è la fattoria che alleva le vacche maremmane allo stato brado, richiamando i principi del mestiere del buttero; a ciò si aggiunge anche la scelta dei protagonisti, la presenza di una squadra costituita spesso dalla discendenza diretta degli antichi butteri, che prende il nome dalla 20 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 fattoria: i butteri del Marruchetone. Cavalli, vacche maremmane, dalle imponenti corna a forma di lira, i butteri a lavoro, sono gli ingredienti necessari affinché non si perda la memoria di un mestiere, oggi ormai quasi scomparso, ma che torna più vivo che mai attraverso evocazioni come quelle offerte dalla Corte degli Ulivi. Qua, dove tutto è scandito dal battere degli zoccoli, dalla leggera nuvola di polvere che avvolge tutto e che rimane nell?aria come segno di ciò che è stato e che ora non c?è più, come riaprendo un vecchio cassetto della memoria, qua, in questo luogo ?magico?, sogno e realtà, passato e presente si mescolano in una rappresentazione che dà vita ad un turbinio di emozioni uniche, il tutto immersi in connubio con una natura antica che fa capire come ancora sia forte e viva la possibilità di non perdere tutto ciò che è stato, ma fa comprendere quanto sia importante riviverlo e rievocarlo per poter costruire un nuovo futuro seguendo antichi passi, senza dimenticarsi delle proprie origini. Questa volontà di ricordare le tradizioni, facendole rivivere, di rimanere saldamente attaccati alle proprie radici e alla memoria non è, ovviamente, solo una pratica da inguaribili romantici nostalgici: la volontà di riportare alla luce il nostro passato rappresenta un?essenza ben più pura poiché l?immagine della nostra Maremma, associata a quella dei butteri, non solo costituisce una testimonianza storica, ma esalta un manifesto di genuinità, che è oggi uno dei punti di forza di questa terra. Gli animali, condotti dall?uomo, sono il centro e l?origine di tutto, la loro maestosità è evocatrice di un tempo che è ormai scomparso e che si è portato con sé le storie di giovinezze e vite vissute tra le mandrie, nel verde terso del nostro paradiso naturale. Il compito della rievocazione è proprio questo: ricordare ogni singolo buttero, sconosciuto e anonimo, che ha per secoli dedicato la sua vita all?esaltazione della nostra Maremma: glielo dobbiamo. Per tutti coloro che, affascinati dalla storicità di una leggenda consolidata nella nostra terra, vogliono rispolverare la magia di un passato non così lontano gli appuntamenti sono ogni mercoledì, dal 20 giugno al 12 settembre, a partire dalle ore 17:30. Per info e prenotazioni: tel. + 39 335 6511774, mail info@cortedegliulivi.net, sito web www.cortedegliulivi.net EVENTI Capalbio Libri, un bel mix nel segno dell?intrattenimento, della cultura e del glamour Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere, giunto alla 12esima edizione, torna dal 28 luglio al 5 agosto, nella bella cornice di piazza Magenta con il consueto e collaudato mix di scrittori, giornalisti, politici, personaggi dello spettacolo, libri, musica di giovani talenti e lettori per dar vita ad uno degli appuntamenti più seguiti dell?estate maremmana. T orna nella incantevole cornice di Piazza Magenta dal 28 luglio al 5 agosto 2018, Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere che raggiunge il traguardo della 12esima edizione. In 11 anni di storia Capalbio Libri ha conquistato un pubblico sempre crescente e grande attenzione tra gli addetti ai lavori e gli appassionati, diventando uno degli appuntamenti estivi più seguiti tra le manifestazioni dedicate ai libri e alla promozione della lettura. Principale novità del programma 2018, domenica 5 agosto, per la sua serata conclusiva, il festival si trasferirà dalla consueta location di Piazza Magenta nel cuore del Castello medioevale di Capalbio a Orbetello, nell?ambito di una partnership culturale tra il Comune di Capalbio e quello di Orbetello, con l?obiettivo di sperimentare sinergie e valorizzare le potenzialità ricreative e turistiche della Costa d?Argento, attraverso un?esperienza che si spera possa crescere, diventando un appuntamento fisso delle prossime estati e lanciando l?idea di un sistema di pro- gramma eventi territoriale. Capalbio Libri è una iniziativa ideata e voluta da Andrea Zagami e realizzata da Zigzag, un?agenzia di comunicazione specializzata nella progettazione e produzione di manifestazioni culturali e nella comunicazione d?impresa. ra Un anno all?insegna di libri e lettu- Dalla fine della scorsa edizione Capalbio Libri, non ha mai interrotto la sua attività di ricerca e sperimentazione per promuovere i libri e la lettura, realiz- PRIMO PIANO ? VIVI ? 23 VIVI ???? Principale novità del programma 2018 è l?apertura alla Costa d?Argento. Domenica 5 agosto, per la sua serata conclusiva, il festival si trasferirà dalla consueta location di Piazza Magenta nel cuore del Castello medioevale di Capalbio, a Orbetello zando iniziative importanti e fortemente volute come la costituzione dell?Associazione ?Il piacere di leggere? con l?obiettivo di contribuire alla promozione della lettura, alla ricerca di forme e strumenti nuovi per far crescere il pubblico dei lettori in Italia, e di assicurare continuità alla manifestazione e alle iniziative di Capalbio Libri. Significativa è stata anche la costituzione, lo scorso 12 ottobre 2017, del Patto di Capalbio per la lettura, promosso dal Comune di Capalbio in collaborazione con l?Associazione ?Il piacere di leggere? e il festival di Capalbio Libri, che ha riscosso l?interesse di cittadini e istituzioni scolastiche, associazioni e festival culturali, attori economici e sociali, realtà imprenditoriali e ricettive, che si sono riuniti per sottoscriverlo e dare vita ad una politica attiva per la promozione dei libri e della lettura sul territorio, e per contribuire alla riapertura della biblioteca comunale di Capalbio. Senza contare la nascita di Leggere x Crescere un nuovo appuntamento dedicato a libri e lettori, organizzato in collaborazione con il Comune di Capalbio, che ha avuto luogo il 3-4 novembre 2017 presso il cinema Sala Tirreno di Borgo Carige: un primo esperimento per portare i libri a Capalbio tutto l?anno. Nelle scorse settimane il Comune di Capalbio ha infine ottenuto il rinnovo della qualifica di Città che legge, il circuito del Centro per il Libro e la Lettura (CEPELL) che promuove e valorizza quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di pro- 24 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Nella foto di una precedente edizione Pietro Grasso, Andrea Zagani e Luigi Bellumori mozione della lettura, per il biennio 2018/2019. Capalbio è stato l?unico comune della provincia di Grosseto a ricevere questo importante riconoscimento, il cui procedimento di istruttoria è stato curato per conto del Comune di Capalbio da Zigzag, l?organizzatore unico di Capalbio Libri. Un concept innovativo Da 11 anni il pubblico partecipa e conferma il gradimento verso la formula originale e collaudata, i cui ingredienti sono: scrittori, giornalisti, politici, personaggi dello spettacolo, i libri, la musica di giovani talenti e i lettori. Questi ultimi hanno un ruolo di primo piano: Capalbio Libri è infatti un festival studiato per favorire l?incontro tra il pubblico e gli autori, grazie ad un format sviluppato sull?infotainment, che coniuga spettacolo, intrattenimento e informazione. Capalbio Libri non si ferma e, anno dopo anno, sperimenta nuove formule per innovare il modo in cui vengono presentati i libri e promossa la lettura con l?obiettivo di coinvolgere tutti i partecipanti. La scelta dei libri, degli autori e degli ospiti, è curata per garantire argomenti di attualità ma anche una varietà di temi trattati. 11 anni in numeri e nomi Dal 2007 al 2017 a Capalbio Libri sono stati 138 i libri presentati, 144 gli autori, 326 gli ospiti saliti sul palco rosso, 161 i musicisti. Più di 45mila le persone che hanno assistito alle presentazioni in Piazza Magenta, oltre 3200 gli articoli e servizi radio/tv sul festival. Il sito ufficiale del festival www.capalbiolibri.it è ormai una presenza costante e apprezzata in rete. Tra gli ospiti si sono avvicendati: Alberto Asor Rosa, Paolo Mieli, Antonella Clerici, Carlo Freccero, Enrico Letta, Eugenio Scalfari, Myrta Merlino, Federico Moccia, Franco Di Mare, Giulio Scarpati, Luca Bianchini, Luigi Bisignani, Martina Colombari, Enzo Golino, Matteo Renzi, Paola Saluzzi, Paolo Bonolis, Stefano Fassina, Tony Renis, Giuseppina Torregrossa, Sveva Casati Modignani, Pietro Grasso, Tobias Piller, Vittorio Feltri, Walter Veltroni, Barbara D?Urso, Michelangelo Pistoletto, Sergio Staino, Federico Rampini, Massimo Bray, Marco Tardelli, Piero Luigi Vigna, Roberta Pinotti, Marco Damilano, Enrico Mentana, Maurizio Molinari, Alan Friedman, Carlo Calenda, Marina Valensise, Sarah Varetto, Tommaso Cerno, Pierluigi Battista, Luigi de Magistris. Capalbio Libri è una manifestazione dedicata ai libri e al piacere di leggere che si svolge dal 2007 a Capalbio (Gr) in Piazza Magenta. Capalbio Libri ha il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Toscana, della Provincia di Grosseto, del Comune di Capalbio, e il patrocinio e il sostegno di SIAE ? Società Italiana degli Autori ed Editori. Capalbio Libri è un marchio di Zigzag srl che è l?organizzatore unico della manifestazione. Informazioni: www.capalbiolibri.it ; Capalbio Libri è anche su Facebook, Twitter, Instagram e Youtube VIVI EVENTI A Monterotondo Marittimo, il borgo dei soffioni, si accende l?estate! Monterotondo Marittimo, il paese dei soffioni e dei fumacchi, una visita la merita a prescindere. A maggior ragione nel periodo estivo quando il borgo si anima di un?infinità di eventi di tutti i generi e per tutti i gusti: piccole-grandi occasioni per scoprire da vicino questo insolito e straordinario territorio, attraverso gli appuntamenti con l?arte, la cultura e lo sport 26 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 U n territorio magico, tra soffioni e fumacchi, dove la musica, la cultura, l?arte e il buon cibo trovano un palcoscenico naturale straordinario. Monterotondo Marittimo è un piccolo gioiello medievale, situato nella parte nord della provincia di Grosseto, sulle Colline Metallifere, al confine con le province di Pisa e di Livorno. Il borgo, circondato dai boschi di castagni, prende il nome da Mons Ritundus per la forma conica del colle su cui si erge. Il paese con i ruderi dell?antico castello e i pittoreschi vicoli conserva un fascino tutto medievale. Appena fuori dal paese uno spettacolo della natura di rara bellezza: il Parco delle Biancane è caratterizzato da numerosi fenomeni geotermici che hanno valso a Monterotondo Marittimo il soprannome di ?Piccola Islanda della Toscana?. Soffioni boraciferi, fumarole, vecchi geyser contribuiscono al fascino senza tempo di questo luogo. Nella parte inferiore del parco si possono osservare da vicino un Lagone naturale in piena attività e la sorgente di Chiorba, dove l?acqua, proveniente dalle profondità della terra, sgorga ad altissima temperatura. Colonne di vapore si dissolvono in un paesaggio quasi lunare e lo sguardo è attratto dai colori insoliti delle rocce e della vegetazione. Nella foto di Fabio Sartori, Le Biancane Il cartellone estivo degli eventi di Monterotondo Marittimo offre numerose occasioni per scoprire da vicino questo insolito e straordinario territorio, attraverso gli appuntamenti con l?arte, la cultura e lo sport. Ecco tutte le iniziative: domenica 1 luglio, protagonista è lo sport con il Trofeo della castagna d?oro, corsa podistica organizzata dalla Usd Monterotondo. Sabato 7 luglio, alle 18, al Parco delle Biancane Serata a tutto vapore: energia, arte, musica, cultura e cibo da fonti rinnovabili nello splendido scenario del Parco delle Biancane. Alle 18 visita alla centrale ?Nuova Monterotondo? a cura di Enel Green Power e alle 20 nell?area spettacoli del Parco cena. Infine alle 21.30 Festival Monterotondo a tutto vapore, spettacolo Italy Gold, a cura di Silvia Dolfi. Martedì 10 luglio alle 21.30, cinema all?aperto all?ex centrale Lagoni. Per gli amanti della musica mercoledì 11 luglio, alle 21.15, all?Ex Centrale Lagoni, concerto Tango Libre di Lorenza Baudo. Domenica 15 luglio, alle 21, un nuovo appuntamento con il Festival a tutto vapore: all?Ex centrale Lagoni si terrà il concerto Abba Dream a cura della cover band ufficiale degli Abba. Martedì 17 luglio, alle 21.30, ancora cinema all?aperto all?ex centrale Lagoni. Mercoledì 18 luglio, alle 21.15, in piazza del Santuario del Frassine è la volta del Festival Terre di Maremma 2018 con il concerto del quintetto di clarinetti Clamimus. Giovedì 19 luglio, alle 21.15, ?Un mondo a più voci?, concerto all?Ex Centrale Lagoni, con Giorgio Cordini (chitarra), Ellade Bandini (batteria) e Mario Arcari (fiati). Da venerdì 20 a domenica 29 luglio Sagra del maiale e della pecora alla pista ai Castagni. Stand gastronomici con degustazione di tutte le migliori specialità di pecora e maiale, serate di ballo e spettacoli a cura di Usd Monterotondo. Martedì 24 luglio, alle 21.30 cinema all?aperto all?ex centrale Lagoni. PRIMO PIANO ? VIVI ? 27 VIVI ???? Appena fuori dal paese uno spettacolo della natura di rara bellezza: il Parco delle Biancane è caratterizzato da numerosi fenomeni geotermici che hanno valso a Monterotondo Marittimo il soprannome di ?Piccola Islanda della Toscana? Giovedì 26 luglio, alle 21.15, all?ex centrale Lagoni, Festival Monterotondo a tutto vapore, spettacolo di cabaret di Giovanni Cacioppo. Ancora protagonista la musica martedì 31 luglio, alle 21.30, alla Rocca degli Alberti, nel centro storico, con il Grey Cat Jazz Festival: concerto di Dado Moroni Trio con Dado Moroni, Riccardo Fioravanti e Stefano Bagnoli. Giovedì 2 agosto, alle 21, Largo Caduti di Campo ai Bizzi, Festival Nuove Figure con ?Giovannin senza paura?, Compagnia Il Bernoccolo. Venerdì 3 agosto, alle 21, all?ex centrale Lagoni, Festival Monterotondo a tutto vapore, concerto False partenze. Sabato 4 agosto, alle 21, in piazza Cheli concerto corpo bandistico La Rinascente. Domenica 5 agosto, nel centro storico, Festa del Villeggiante, spettacoli itineranti e stand gastronomici a cura della Pro loco. Alle 21.30, alla Rocca degli Alberti spettacolo Stasera Ovulo, festi- Monterotondo Marittimo val delle colline geotermiche Tra terra e cielo. Martedì 7 agosto, alle 21, in Largo Caduto di Campo Bizzi, Festival Nuove Figure ?Le avventure di Pinocchio? a cura della Compagnia Il Cerchio Tondo di Lecco. Alle 21.30 cinema all?aperto, all?ex centrale Lagoni Cattivissimo me III. Giovedì 9 e venerdì 10 agosto, alle 21, area spettacoli del Parco delle Biancane Le notti d?oriente a cura di Sipario 1. Giovedì 9 agosto festa del patrono di San Lorenzo: alle 17.30 la santa messa alla Chiesa di San Lorenzo Martire e la processione. Alle 19.30 la cena in parrocchia Monsignor Alberto Silvani vescovo di Volterra. Venerdì 10 agosto, alle 11, Santa Messa in onore di San Lorenzo e alle 17, in piazza Don Puccioni, concerto della corale Santa Cecilia di Monterotondo Marittimo. Domenica 12 agosto, alle 21.15, in piazza del Santuario del Frassine Swing sotto le stelle Makarovich Jazz Band e Vade Mecum 28 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 gli archi dell?Orchestra Città di Grosseto, da Fred Buscaglione a Georg Gershwin. Giovedì 16 agosto, alle 21, in Largo Caduti di Campo ai Bizzi Festival Nuove Figure ?La sfida tra Riccio e Lepre? Compagnia Glug di Arezzo. Sabato 18 e domenica 19 agosto, dalle 17, nel centro storico Festival VADE MECUM dammi la mano, con spettacoli di strada e artigianato artistico a cura della pro loco e delle associazioni locali. Giovedì 23 agosto, alle 21, in Largo Caduti di Campo ai Bizzi, Festival Nuove Figure ?Hansel e Gretel? a cura della Compagnia Granteatrino di Bari. Domenica 26 agosto, alle 21.30, area spettacoli Parco delle Biancane Tra terra e cielo - festival delle colline geotermiche, spettacolo un quaderno per l?inverno. Giovedì 30 agosto, alle 21, in Largo Caduti di Campo ai Bizzi Festival Nuove Figure ?Cappuccetto Rosso? a cura della compagnia Pupi di Stac di Firenze. VIVI EVENTI Vetulonia guarda all?antico Egitto. Inaugurata, al Museo archeologico ?Isidoro Falchi?, la Mostra evento 2018 Si intitola ?L?antico Egitto in vita a Vetulonia. A casa di un operaio artista della Valle dei Re? ed è la Mostra Evento 2018 del Museo Archeologico ?Isidoro Falchi? di Vetulonia (Castiglione della Pescaia) inaugurata il 2 giugno scorso. L?esposizione, curata da Maria Cristina Guidotti, direttore del Museo Egizio di Firenze e da Simona Rafanelli, sarà aperta fino al 4 novembre 30 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 « Quest?anno, con la direzione scientifica del museo civico archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia abbiamo dato vita ad un nuova mostra evento, inaugurata il 2 giugno. Portiamo avanti la traccia aperta nel 2016 con la casa etrusca e proseguita l?anno scorso con la casa pompeiana, volgendo la nostra attenzione nel 2018 alla dimora degli operai del lontano Egitto». Giancarlo Farnetani, sindaco di Castiglione della Pescaia, annuncia, visibilmente soddisfatto, l?importante traguardo raggiunto, in occasione della presentazione degli eventi del 2018 racchiusi in un opuscolo realizzato ad hoc e raccordati intorno alla nuova mostra temporanea: ?L?Antico Egitto IN VITA a Vetulonia. A casa di un operaio artista della Valle dei Re?, visitabile fino al prossimo 4 novembre. «L?interesse della proposta che la direzione del museo egizio di Firenze ci ha fatto ? rivela il sindaco ? ci è apparsa stimolante. Cercare di ricostruire l?ambiente nel quale ha vissuto quel popolo senza gloria, che ha concretamente realizzato gli straordinari monumenti funerari dei faraoni, i dominatori assoluti della valle del Nilo, ci è sembrata un?idea coraggiosa e attraente». «Accanto alla ricostruzione di un ambiente di vita e di lavoro ? aggiunge Farnetani ? la mostra può vantare, grazie alla collaborazione ormai pluriennale con il comando della Guardia di Finanza di Grosseto, la presenza di un raro monumento di elevato valore simbolico, la sfinge in granito, la pietra dei Re, oggetto di un recente sequestro». «Come sindaco di Castiglione della Pescaia ? conclude Farnetani ? esprimo ancora una volta la mia soddisfazione per l?attività certamente non facile del nostro piccolo ma ormai ben conosciuto, anche sul piano internazionale, museo ?Isidoro Falchi? di Vetulonia». «La mostra 2018, che riguarda la casa degli Egizi ? tengono a precisare Susanna Lorenzini e Walter Massetti, rispettivamente assessori alla Cultura e al Turismo e al ?Progetto Vetulonia? ? è originale nell?idea progettuale, che è quella di tentare di mostrare ?l?altra faccia? dell?Egitto, ossia quella di un Egitto meno noto e sicuramente scarsamente esibito, l?Egitto della VITA e della quotidianità, raccontando l?ambiente dove le maestranze che hanno creato i grandi sepolcri dei Faraoni hanno vissuto per molti anni». «Questo momento espositivo ? svelano i due assessori ? si accompagna a un programma di attività che l?assessorato ha avviato nell?ambito dell?archeologia, e che comprende l?estensione delle attività correlata ai gemellaggi culturali istituiti con realtà museali affini distribuite nel centro-nord della Penisola e l?organizzazione di una grande mostra itinerante da realizzarsi in collaborazione con la Présidence du Conseil Exécutif de Corse e il Consiglio Nazionale delle Ricerche francese (CNRS), riguardante le antichità etrusche della Corsica». A catturare l?attenzione del pubblico, accanto alla Statua di sfinge in granito grigio, acquisita da un sequestro giudiziario del 2012, saranno gli oggetti di uso comune all?interno della casa, rappresentati dagli arredi e dalle stoffe, dai monili e dai vasetti da toeletta, dalle statuette legate al culto e alla devozione privata, che dovettero comporre i momenti del quotidiano dei padroni di casa, immortalati nella pietra, seduti ed abbracciati, ad accogliere i visitatori. La Mostra, curata da Maria Cristina Guidotti, Direttore del Museo Egizio di Firenze e da Simona Rafanelli, viene a collocarsi nella data conclusiva delle iniziative culturali promosse all?interno della manifestazione a carattere regionale Amico Museo, organizzate nell?arco temporale compreso fra la seconda PRIMO PIANO ? VIVI ? 31 VIVI ???? A catturare l?attenzione del pubblico, la Statua di sfinge in granito grigio, la pietra dei Re, acquisita da un sequestro giudiziario del 2012, e diversi oggetti di uso comune all?interno della casa metà di maggio e l?inizio di giugno e introdotte dalla ?Notte Europea dei Musei?, uno degli eventi principali promossi dal Musée du Louvre di Parigi e capace di attrarre un?ampia e variegata tipologia di categorie di utenti normodotati e diversamente abili, alla quale il museo di Vetulonia aderisce da oltre un decennio, partecipando attraverso spettacoli di musica, di moda, di teatro, sovente correlati, o mediante l?allestimento di una esposizione a tema archeologico, atta a rispondere alla vocazione culturale, oltreché turistica, del territorio e alle aspettative di un pubblico di studiosi e appassionati fortemente fidelizzato, e conseguendo ? Il taglio del nastro risultati di elevato prestigio nei termini della visibilità del museo e della partecipazione di un considerevole numero di visitatori italiani e stranieri. Partner d?eccezione nella mostra di quest?anno è il museo Egizio di Firenze, secondo in terra di Italia solo a quello di Torino. Si consolida inoltre ulteriormente la collaborazione con la Guardia di Finanza, intrapresa dal museo vetuloniese sin dal 2013. Con la mostra 2018 l?intento è quello di dare un compimento al percorso intrapreso nella trilogia espositiva dedicata all?indagine delle forme dell?abitare e del vivere quotidiano di alcune fra le maggiori civiltà del mondo antico le cui vicende storiche si sono intrecciate con quelle delle culture sviluppatesi nel nostro territorio, un percorso avviato nel 2016 con l?Esposizione dedicata alla restituzione, all?interno delle sale del museo vetuloniese, della struttura abitativa denominata Domus dei Dolia, messa in luce all?interno del quartiere etrusco-romano di Poggiarello Renzetti nella città antica di Vetulonia, e proseguito con la Mostra-Evento 2017 mediante l?allestimento, negli spazi museali, di una delle più prestigiose abitazioni signorili di Pompei affacciate sulla via dell?Abbondanza, la cosiddetta Casa dell?Efèbo. Svelati i grandi progetti di un piccolo Museo I grandi progetti di un piccolo museo?, questo il titolo dell?incontro che si è tenuto il 15 giugno, all?interno del Museo civico archeologico ?Isidoro Falchi? di Vetulonia. «L?evento ? spiega Susanna Lorenzini, assessore alla Cultura e al Turismo ? è servito per presentare i primi risultati di due importanti progetti che vedono l?Amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia e la direzione scientifica del museo collaborare con l?Istituto archeologico germanico di Roma e con il Dipartimento di 32 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Lettere, lingue, letterature, civiltà antiche e moderne dell?Università degli Studi di Perugia». «Il progetto del DAI ? aggiunge l?assessore Lorenzini ? è portato avanti dalla ricercatrice Camilla Colombi, che ha presentato a Vetulonia i primi risultati delle attività di ricerca e rilevamento di uno dei porti della città antica di Vetulonia sul lago Prile, mentre, nella seconda parte dell?incontro, sono state rese note le novità relative allo scavo della Domus dei Dolia, all?interno dell?area di Scavi Città a Poggiarello Renzetti. Lo staff archeo- logico del Museo ha aggiornato i presenti sui risultati scaturiti dallo scavo iniziato nell?estate 2009 e, in particolare, dall?ultima campagna del settembre 2017, alla quale hanno partecipato anche gli studenti dell?Università di Perugia sotto la guida del professor Gianluca Grassigli e del direttore scientifico del museo Simona Rafanelli, che hanno codiretto lo scavo». L?incontro si è concluso con le visite guidate alla mostra temporanea ?L?Antico Egitto in vita a Vetulonia. A casa di un operaio artista della Valle dei Re? e alla Domus dei Dolia. EVENTI ?Lirica in Piazza?, notti magiche tra le note in un palcoscenico da favola. A Massa Marittima Trovatore, Carmen, Suor Angelica e Cavalleria Rusticana. Countdown iniziato a Massa Marittima per ?Lirica in Piazza? che quest?anno proporrà nel solito palcoscenico rappresentato dal sagrato della Basilica di San Cerbone quattro opere di diversi maestri del teatro d?opera: Verdi, Bizet, Puccini e Mascagni il 3, 4 e 5 agosto I l 3 agosto Trovatore di Giuseppe Verdi, 4 agosto Carmen di George Bizet e il 5 agosto due atti unici: Suor Angelica di Giacomo Puccini (in prima assoluta sul palco di Massa Marittima), e Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni. Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.15. È questo il cartellone della 33 esima edizione di ?Lirica in Piazza?, uno degli appuntamenti ormai consolidati del panorama lirico italiano in programma a Massa Marittima in Maremma (Gr) su un palcoscenico unico e suggestivo come il sagrato della trecentesca Cattedrale di San Cerbone in Piazza Garibaldi, cuore medievale della città. Si tratta di quattro opere che si inseriscono a pieno titolo in una rassegna che da alcuni anni si contraddistingue per la sua proposta innovativa e originale che coniuga la tradizione operistica con l?u- tilizzo delle tecnologie multimediali, nuove scenografie, luci e allestimenti realizzati appositamente per la rappresentazione in piazza. La manifestazione è organizzata dal Comune di Massa Marittima, prodotta da Europa Musica di Roma con l?Orchestra Sinfonica Europa Musica e il Coro Lirico Italiano. ?Il crescente successo di pubblico e di critica che hanno riscosso le ultime edi- PRIMO PIANO ? VIVI ? 35 VIVI ???? Una rassegna che da alcuni anni si contraddistingue per la sua proposta innovativa e originale in grado di coniugare la tradizione operistica con l?utilizzo delle tecnologie multimediali, nuove scenografie, luci e allestimenti realizzati appositamente per la rappresentazione in piazza zioni di Lirica in Piazza ? spiega Renzo Renzi direttore artistico di Europa Musica ?, ci spinge a proseguire il nostro impegno in questo grande progetto con degli eventi che possano ampliare il più possibile le diverse tipologie di pubblico. Questo significa sviluppare nuove scenografie prestando sempre maggiore attenzione al settore delle luci e delle proiezioni, che dovranno esaltare e ampliare le possibilità spaziali della parte materica delle strutture sceniche. Si è intrapreso questo nuovo percorso anche per rendere più suggestiva la rappresentazione operistica e per avvicinare alla lirica un pubblico che normalmente non assiste a questo genere di spettacolo e in particolar modo quello più giovane?. Il Trovatore, che apre il cartellone di ?Lirica in Piazza? venerdì 3 agosto alle 21.15, è la seconda opera della ?trilogia popolare? di Giuseppe Verdi creato tra Rigoletto e La Traviata. L?ultima volta che è stata rappresenta a Massa Maritti- 36 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 ma è stato nel 2013. Un dramma in quattro atti e otto quadri, ambientato in Spagna al principio del secolo XV, che racconta, con un bel canto espressivo, fiammeggianti passioni come l?amore, la gelosia, la vendetta, l?odio e la lussuria. La regia è di Gianmaria Romagnoli e l?orchestra diretta dal maestro Maurizio Morgantini. Carmen di Georges Bizet, in scena sabato 4 agosto ore 21.15, sette anni dopo l?ultima rappresentazione a Lirica in Piazza, è un?opera in quattro atti su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy. Tratta dalla novella omonima di Prosper Mérimée (1845), fu l?ultima opera a cui lavorò Georges Bizet: un capolavoro che non fu riconosciuto immediatamente come tale; il successo arrivò, ironia della sorte, dopo la morte dell?autore, che non ebbe così modo di godersi la fama e gli onori che si meritava. Regia sempre di Gianmaria Romagnoli mentre l?orchestra sarà diretta dal maestro Stefano Seghedoni. ?La vicenda di Carmen rappresenta ? sottolinea Renzo Renzi ? il più famoso femminicidio della storia. Quindi abbiamo pensato di mettere in cartellone l?opera di Bizet anche per offrire un nostro modesto contributo per denunciare questo grave fenomeno e sensibilizzare il pubblico su questo vero e proprio dramma della nostra società?. Domenica 5 agosto sempre inizio 21.15, sul palco davanti alla Cattedrale in scena due atti unici: Suor Angelica di Giacomo Puccini, mai rappresentata sul palco di Massa Marittima e quindi grande novità di questa edizione, e Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni andata invece in scena l?ultima volta nel 2014. Suor Angelica è un?opera lirica in un atto di Giacomo Puccini, su libretto di Giovacchino Forzano. Fa parte del Trittico. La prima assoluta ebbe luogo il 14 dicembre 1918 al Metropolitan di New York con Geraldine Farrar, Flora Perini e Minnie Egener e fino al 2009 ha avuto 74 rappresentazioni. È tra le poche opere a contenere solo personaggi femminili. Cavalleria rusticana è un?opera in un unico atto di Pietro Mascagni, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, tratto dalla novella omonima di Giovanni Verga. Andò in scena per la prima volta il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma. Nel programma di Lirica in Piazza sono previsti anche eventi collaterali; info www.liricainpiazza.it Facebook: https://www.facebook.com/liricainpiazza Prevendite online su www.boxofficetoscana.it e in tutti i Punti Vendita Ticketone VIVI EVENTI Musica e magia in laguna, al via l?edizione 2018 di Orbetello Piano Festival Luglio e agosto all?insegna della grande musica in laguna con la settima edizione di Orbetello Piano Festival, la bella rassegna organizzata dall?Associazione Kaletra Contemporanea con il sostegno del Comune di Orbetello, assessorato alla Cultura e di numerosi sponsor privati e con la direzione artistica di Giuliano Adorno DI CRISTINA CHERUBINI Nella foto un momento del concerto di Talamone (Orbetello) della scorsa edizione 38 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Mariangela Vacatello Il concerto inaugurale Apre con una prima assoluta la settima edizione di Orbetello Piano Festival. In piazza Giovanni Paolo II, nella cittadina toscana infatti il 13 luglio la rassegna diretta da Giuliano Adorno porta il grande repertorio per pianoforte e orchestra con ?Silverlight?, concerto scritto dal compositore Francesco Iannitti Piromallo appositamente per il festival e dedicato alla laguna di Orbetello. Protagonisti della serata l?Orchestra Sinfonica Città di Grosseto diretta da Stephan Fraas e Giuliano Adorno per l?esecuzione di questa composizione inedita. Il pianista e direttore artistico del Festival, siederà al pianoforte per eseguire anche il celebre Concerto per pianoforte e orchestra in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra, S 124 di Franz Liszt. Il programma della serata si arricchisce con la partecipazione della pianista Michelle Candotti che interpreterà il Concerto per pianoforte n. 1 in si bemolle minore, op. 23 di Tchaikovsky. La filosofia Un omaggio alla laguna dunque che ospita ormai stabilmente in alcuni dei suoi luoghi più significativi questa rassegna organizzata dall?Associazione Kaletra Contemporanea con la direzione organizzativa di Beatrice Piersanti, il sostegno del Comune di Orbetello, assessorato alla Cultura, e da numerosi sponsor privati. La kermesse è un evento ormai pro- fondamente radicato sul territorio e negli anni ha saputo conquistare una posizione di prestigio nel contesto della programmazione culturale maremmana esprimendo al contempo una spiccata vocazione internazionale. Provengono da tutto il mondo gli artisti che la direzione artistica ha voluto protagonisti delle serate estive in laguna; per qualcuno si tratta di un gradito ritorno, per altri di una piacevole novità. La presentazione del direttore artistico ?Quest?anno ? afferma il direttore artistico Giuliano Adorno ? ho dedicato al pubblico e alla cittadinanza di Orbetello l?evento inaugurale del Festival in virtù di quella sorta di debito di riconoscenza che ho verso i luoghi in cui non sono nato, ma risiedo stabilmente. Qui da due anni siamo anche promotori di un concorso pianistico internazionale che ha tra le sue finalità non solo il desiderio di portare il nome di Orbetello nel mondo, con tutte le sue bellezze naturali e il suo valore storico-artistico, ma soprattutto la valorizzazione dei giovani talenti pianistici che proprio in questo luogo trovano uno spazio per esprimere la propria arte e il proprio talento. Alla luce di questo ho voluto portare sul palcoscenico principale di Orbetello Piano Festival insieme a nomi di spicco del pianismo internazionale anche i vincitori di Orbetello Piano Competition 2018, in modo da creare una sorta di continui- tà nell?ambito del loro percorso di formazione e crescita artistica: dalle aule di studio alla sfida del concorso fino al recital di fronte a un pubblico reale?. I concerti E sarà proprio Anna Geniushene, vincitrice di Orbetello Piano Competition 2018, ad esibirsi il 20 luglio nella cornice della Terrazza sulla laguna di Orbetello con un programma intitolato ?Passione, mistero, fantasia?, seguita dal secondo premio Mikolaj Sikala, che incanterà il pubblico con le sue ?Impressioni? su musiche di Chopin, Granados, Debussy e Kapustin. L?attenzione ai giovani della direzione artistica di Orbetello Piano Festival si esprime quest?anno anche nella neonata collaborazione con l?Associazione PianoFriends che sotto la direzione artistica di Vincenzo Balzani, da anni opera a favore dei giovani talenti musicali e che porta all?Hotel Capo d?Uomo di Talamone il 27 luglio Andrea Molteni. Il pianista per l?occasione sarà impegnato nell?esecuzione degli Studi op.10 di Chopin. La miniserie ?I concerti alla torre? accompagna invece il pianoforte e le stelle del pianismo internazionale a Torre delle Saline ad Albinia. Si comincia il 28 luglio con Roman Zaslavsky, vincitore del concorso ?Iturbi? di Valencia e il repertorio romantico di Schumann e Liszt, per proseguire il 3 agosto con l?omaggio musicale alla notte di Mariangela Vacatello intitolato ??de la nuit?. La PRIMO PIANO ? VIVI ? 39 VIVI ???? La kermesse è un evento profondamente radicato sul territorio e negli anni ha saputo conquistare una posizione di prestigio nel contesto della programmazione culturale maremmana esprimendo al contempo una spiccata vocazione internazionale pianista affronterà un repertorio dai colori e dalle atmosfere crepuscolari con composizioni di Liszt, Debussy, Beethoven, Ginastera e Sciarrino. Orbetello Piano Festival si concluderà il 5 agosto con il piano recital di Luigi Carroccia, altra giovane stella del pianismo internazionale, che a 27 anni è stato finalista al ?Busoni 2015?, allo ?Chopin? 2016 e al ?Van Cliburn? 2017 e che proporrà un programma dedicato alla musica di Chopin e Rachmaninov. ?A fare da cornice ? sottolinea ancora Adorno ?, la splendida Dimora Antica Fattoria La Parrina, dallo scorso anno entrata a pieno titolo nei luoghi del festival, ciascuno dei quali accuratamente individuato sempre tenendo conto della musica che è destinato ad ospitare, al fine di creare un?atmosfera, una sug- Giuliano Adorno gestione, un rapporto empatico tra sensazioni sonore e visive?. Designs che da sempre sostengono il Festival?. La sinergia con il territorio ?Sempre più vicino il mondo del vino e dei prodotti del territorio ? evidenzia la direttrice organizzativa Beatrice Piersanti ?, con la presenza in qualità di main sponsors, di aziende quali Monteverro srl Società Agricola e LaSelva bio, oltre alla suddetta Fattoria La Parrina, a dimostrare che la musica e il vino in un territorio come la Maremma vanno di pari passo in un virtuoso connubio. Connubio che si trova anche nella forza della natura di Botanical Dry Garden che cura l?allestimento delle sale da concerto estemporanee, le Imprese Eurosider Sas, Moschini impianti elettrici, ICEM snc e RRD Roberto Ricci Info utili La manifestazione gode del patrocinio, oltre che Comune di Orbetello, anche della Regione Toscana. Il programma completo sul sito di Orbetello Piano Festival: http://orbetellopianofestival.it/ L?ingresso al concerto del 13 luglio è libero sulla piazza, è disponibile un settore a sedere (con biglietto di ingresso). Concerto del 3 agosto: ? 15 intero - ? 8 ridotto sotto i 18 anni Per tutti gli altri concerti: ?10 intero ? 5 ridotto sotto i 18 anni È possibile acquistare i biglietti online sul sito: http://orbetellopianofestival.it/ Info: tel. 389 2428801. Domenica 22 Luglio Mikolaj Sikala - Impressioni - Terrazza sulla Laguna Orbetello Venerdì 27 Luglio Andrea Molteni - Piano Talents - Gli studi di Chopin - Hotel Capo d?Uomo Talamone Sabato 28 Luglio Roman Zaslavsky - Ingenious opposites - Schumann & Liszt - Torre Saline Albinia Venerdì 3 Agosto Mariangela Vacatello ?de la nuit? crepuscolo? chiaro di luna - Torre Saline Albinia Domenica 5 Agosto Luigi Carroccia - Speciale Chopin e Rachmaninov - Dimora Storica Fattoria La Parrina Orbetello Piano Festival, il cartellone 2018 Venerdì 13 Luglio INAUGURAZIONE ? Orbetello Piazza Giovanni Paolo II - Silverlight - ?Dedicato alla Laguna di Orbetello? - Prima assoluta - Concerto per pianoforte e Orchestra composto da Francesco Iannitti Piromallo. Musiche di Tchaikovsky, Piano concerto n.1, Liszt, Piano concerto n.1 - Orchestra sinfonica Città di Grosseto - Direttore Stephan Fraas - Pianoforte Giuliano Adorno, Pianoforte Michelle Candotti Venerdì 20 Luglio Anna Geniushene - Passione, Mistero e Fantasia - Terrazza sulla Laguna Orbetello 40 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Luigi Carroccia Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21.30 VIVI EVENTI Morellino Classica, quando un festival entra in simbiosi con il territorio che lo ospita Il pianista e direttore artistico Pietro Bonfilio ha aperto con un emozionante ed intenso concerto al Teatro Castagnoli di Scansano la stagione 2018 del Morellino Classica Festival. Tanti gli appuntamenti da non perdere per un?estate ricca di musica ed arte, e non solo, immersi nella bellezza della natura e dei siti storici della Maremma DI ELISABETTA RUSSO 42 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Nella foto un momento del concerto di Lorenzo Albanese nella Chiesa di San Giorgio a Montemerano È iniziata con forti emozioni musicali la settima edizione del Morellino Festival al Teatro Castagnoli di Scansano, con il concerto inaugurale tenuto da Pietro Bonfilio. La nuova partnership tra il Festival e Fazioli Pianoforti ha portato per la prima volta nel teatro di Scansano, gioiello del 1852 di interesse storico-artistico ed esempio tra i più notevoli di architettura classica dei piccoli teatri della Toscana, uno stupendo pianoforte Fazioli Grancoda. In perfetta sintonia con questo strumento prezioso, Bonfilio ha espresso la sua magistrale capacità interpretativa su brani di grande difficoltà tecnica di Liszt, Beethoven, Brahms, Schubert, ed ha incantato il numeroso pubblico intento a seguire le dita del pianista che scorrendo velocissime sulla tastiera hanno saputo proporre al meglio l?eccezionale sonorità del pianoforte. Due brani di Debussy fuori programma hanno chiuso il concerto in un crescendo di emozioni trasportando gli spettatori sulla brezza musicalmente rappresentata da ?Ce qu?a vu le vent d?Ouest? del grande compositore francese. Un festival che promuove anche la Maremma Tra le numerose testimonianze del pubblico raccolte dopo il concerto inaugurale, riporto quella di Marco Bisdomini, un appassionato spettatore diventato nel tempo sostenitore: ?Ho incontrato Morellino Classica Festival nel 2015, in una chiesa vicino Montorgiali ? dice Marco ? ed è stato sufficiente quel concerto per farmi diventare un appassionato (quindi non lo ero ma adesso lo sono), non solo di musica classica, ma soprattutto di Morellino Classica Festival. In questa manifestazione vedo la possibilità di un territorio di volare verso l?esterno, trasportato dalle note musicali, a richiamare l?attenzione di un pubblico che non sempre conosce la Maremma e le sue aziende, non solo vitivinicole. Il Festival porta i suoi concerti in giro per il territorio, talvolta in teatri, ma spesso in chiese o edifici storico-culturali, addirittura in siti archeologici o aziende agricole, quest?anno persino dentro una cava di marmo. Io vedo questi luoghi, per mezzo della musica e dei suoi appassionati, uscire dal loro territorio e spostarsi verso l?esterno, come a dire: ehi voi, guardate come siamo belli. Mi piace ricordare quando nel 2016 proposi al Rotary Club de France International di organizzare uno scambio culturale tra il territorio di Bordeaux ed un territorio vitivinicolo italiano; la scelta ricadde sulla Maremma proprio perché uno dei soci del club ne aveva sentito parlare in un reportage su una serie di concerti di Morellino Classica Festival?. ?Per arrivare a questa edizione 2018 ? continua Bisdomini ? potrei citare la presentazione tenutasi a Milano presso lo showroom Fazioli, uno degli showroom più importanti d?Europa a livello musicale, con la sala gremita di musicisti, giornalisti, appassionati e magari semplici curiosi, dove grazie alla musica si parlava di Maremma e si bevevano vini Maremmani. E posso essere orgoglioso di un maremmano DOC (giusto per usare un termine enologico) che esibendosi da Fazioli, davanti a colleghi musicisti e critici illustri, riscuoteva successo, applausi e consensi. Ovviamente sto parlando di Pietro Bonfilio, che oggi ha inaugurato la stagione 2018 del Morellino Classica Festival al Teatro Castagnoli di Scansano. Non c?è bisogno di essere un esperto di musica per apprezzare le doti di Pietro, vedere le espressioni del suo viso rincorrere le note che dalla tastiera, attraverso la cassa del pianoforte, si espandono nella sala del teatro?. I concerti di giugno Prima di presentare i prossimi appuntamenti parliamo dei concerti già proposti a giugno. Presso il Castello della Marsiliana, un luogo incantevole su una collina che domina la Maremma e la costa dell?Argentario, si è esibito l?Adami Clarinet Choir, un?ensemble di clarinetti, giovani musicisti formatisi al Conservatorio di Milano ed ora impegnati in corsi di perfezionamento ed in una carriera concertistica che li ha già visti protagonisti, sotto la direzione del Maestro Alberto Serrapiglia, in varie manifestazioni musicali in giro per l?Europa. Nella cornice della Chiesa di San Biagio, datata 1500, nell?antico Borgo di Montorgiali, si è tenuto invece il concerto del Quartetto d?Archi La Fenice, nato presso la Scuola di Musica di Fiesole, con appassionanti musiche di Schumann e Brahms. Infine presso un altro gioiello storico della Maremma, la Chiesa del 1300 di PRIMO PIANO ? VIVI ? 43 VIVI ???? La kermesse itinerante proseguirà con la sua variegata offerta musicale fino a settembre nei luoghi più suggestivi ed incantevoli della Maremma, per concludersi a dicembre con il consueto concerto di fine anno Luxembourg Philharmonia Orchestra San Giorgio a Montemerano, riconosciuto come uno dei Borghi più belli d?Italia, si è esibito alla fisarmonica Lorenzo Albanese, un giovanissimo, talentuoso musicista già vincitore di prestigiosi premi musicali quale il premio Amadeus nel 2017. Con un percorso ?storico? di brani dal 1600 ad oggi ha affascinato e coinvolto nella sua esecuzione il numeroso pubblico presente, ultimando con alcuni brani fuori concerto tra cui la marcia di Radetzky, accompagnata calorosamente dal pubblico, come nei ben noti concerti viennesi di inizio anno. Dell?atteso ultimo concerto del 30 giugno presso la Tenuta Val Delle Rose, con il Jazz di Stefano Di Battista e Nicky Nicolai, parleremo nella prossima edizione. Il programma di luglio Il mese di luglio prevede altri quattro appuntamenti: il 14 il Quartetto d?Archi Outis al castello di Montepò, il 22 a Massa Marittima l?Orchestra LuxemPietro Bonfilio 44 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 bourg Philarmonia con la direzione di Martin Elquimist ed al pianoforte Pietro Bonfilio, il 28 Daniel Petrica Ciobanu al pianoforte presso la Tenuta dell?Ammiraglia dei Marchesi Frescobaldi con esposizione di quadri di Sandro Chia, il 30 il Quartetto Modì presso il Teatro sull?Acqua di Sasseta Alta. L?emozione di assistere ad eventi unici ?Cosa mi aspetto da un concerto del Morellino Classica Festival? ? si chiede ancora Marco Bisdomini ? Che si tratti di un teatro, di una chiesa o di una azienda agricola, il fatto che ogni volta gli artisti si esibiscano in un luogo differente, rende già di per sé quel concerto un evento unico, perciò sicuramente mi aspetto una location particolare, o per l?architettura o per il paesaggio, o per qualche altro dettaglio, quando arrivo sul posto inizio a curiosare con gli occhi e a fantasticare con la mente, poiché spesso si tratta di luoghi storici, che hanno visto il passaggio di uomini e avvenimenti nei secoli. Lo studio del sito si interrompe quando arriva il momento della presentazione del concerto, Antonio Bonfilio sale sul palco (quando il palco c?è) già la sua espressione è musica, poi inizia a parlare e senti ancora di più la magia di ciò che sta per accadere, lui quel concerto, per organizzarlo, lo ha vissuto ed ascoltato nella sua mente svariate volte nei mesi precedenti, se sei attento lo percepisci, anche dal suo sguardo se non dalle sue parole, la passione che ci ha messo dentro te la trasmette tutta, ed io mi sento come quando da bambino vedevo qualcosa per la prima volta, fermo nella mia sedia, bocca aperta e occhi sgranati, aspettando l?artista di turno, che non tarda ad entrare invitato da Bonfilio. È il momento dell?esibizione, certe volte sei talmente vicino all?artista, che riesci a vivere le sue tensioni, sono attimi, il fiato è sospeso, fino a che non partono le note e senti la necessità di chiudere gli occhi e farti portare via. I brani si susseguono, alcune volte rapidamente, certe altre un poco più lentamente, però sempre assapori quel contatto diretto, quasi familiare, con l?artista, che non solo è lì a due passi da te, ma spesso interagisce con te, ti parla, cerca di coinvolgerti, hai quasi l?impressione di essere nel salotto di casa tua?. Il dopo-concerto del festival ?Quando esco da un concerto di Morellino Classica Festival ? aggiunge Bisdomini ?, mi sento così appagato, che inizio subito a pensare a chi dei miei amici invitare all?evento successivo, un po? perchè è bello condividere con gli amici le cose che ci piacciono ed un po? perchè sento che il Morellino Classica festival ha bisogno della attenzione di tutti, e vi assicuro che la se la merita. Il concerto è terminato, ma non lo spettacolo, il tempo di allontanarsi di qualche metro dal luogo utilizzato come palco, e sei all?interno di un banchetto offerto dallo sponsor di turno, in cui puoi degustare la Maremma e puoi assistere ai commenti degli intervenuti, sul concerto, sulla location, mettendo a confronto le loro emozioni con le tue? EVENTI ?Musica sull?acqua? e non solo all?Amiata Piano Festival Forum Bertarelli All?Amiata Piano Festival la suggestiva Wassermusik di Georg Philipp Telemann con l?ensemble barocco Il Rossignolo. Ma anche il pianoforte jazz di David Helbock, la violoncellista Silvia Chiesa e sette giovani talenti italiani dell?arco. Dal 26 al 28 luglio 2018 appuntamento al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso con tre concerti ?Euterpe?. B arocco, pianoforte jazz e musica per archi. L?Amiata Piano Festival conferma la sua vocazione all?eclettismo affiancando tre appuntamenti molto diversi tra loro nella serie intitolata alla musa ?Euterpe?, in programma dal 26 al 28 luglio 2018 (h. 19) al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso, Cinigiano, Grosseto. La rassegna fondata da Maurizio Baglini e sostenuta dalla Fondazione Bertarelli riprenderà giovedì 26 luglio con il format Amiata Music Master. La violoncellista milanese Silvia Chiesa, acclamata solista e artista residente della rassegna, dividerà il palco con sette giovani talenti dell?arco. Insieme con loro interpreterà tre splendide pagine cameristiche: i Due pezzi per ottetto d?archi op. 11 di Shostakovich, il Doppio Quartetto in re minore di Respighi e l?Ottetto op. 20 di Mendelssohn. Silvia Chiesa è tra le interpreti italiane più in vista sulla scena internazionale e ha contribuito in modo decisivo al rilancio del repertorio solistico del novecento italiano. È stata la prima italiana a registrare il Concerto per violoncello di Mario Castelnuovo-Tedesco: il cd, pubblicato da Sony Classical, è uscito nel 2018 in occasione del 50° anniversario della morte del compositore e comprende anche i Concerti per violoncello di Riccardo Malipiero (prima registrazione mondiale) e di Gian Francesco Malipiero, con l?Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Massimiliano Caldi. Ecco chi sono i sette giovani che potranno suonare insieme a lei, a cominciare dai quattro violinisti. Giovanni Andrea Zanon è nato a Castelfranco Veneto, Treviso, nel 1998, ha già vinto oltre 30 concorsi nazionali e internazionali, e ha tenuto più di 200 concerti in Italia e all?estero. Ha ricevuto il Premio del Presidente della Repubblica Italiana e attualmente si sta perfezionando all?Accademia ?Eisler? di Berlino. Laura Bortolotto ha vinto a soli 15 anni il prestigioso Concorso di Vittorio Veneto e si è già esibita su palcoscenici importanti come il Mozarteum di Salisburgo e la Sala Santa Cecilia del Parco della Musica di Roma. Da settembre 2018 sarà ?accademista? presso l?Or- PRIMO PIANO ? VIVI ? 47 VIVI ???? Non mancheranno i consueti momenti conviviali, con la degustazione offerta ogni sera al pubblico dei vini della Cantina ColleMassari. La rassegna fondata da Maurizio Baglini è sostenuta dalla Fondazione Bertarelli chestra Sinfonica della Radio Bavarese. Christian Sebastianutto, classe 1993, ha iniziato a studiare violino a quattro anni, si è diplomato con il massimo dei voti, lode e menzione speciale al Conservatorio di Udine, ha ottenuto il Master in concertismo nella classe di Pavel Vernikov all?Hemu di Losanna e ha già tenuto molti concerti in tutta Italia e all?estero. Giulia Rimonda è la brillante mascotte del gruppo: nata a Torino il 13 aprile 2002, è figlia d?arte (padre violinista e madre pianista). Ad appena cinque anni ha debuttato al Teatro Civico di Vercelli, sta frequentando il Conservatorio di Novara, ma ha già vinto diversi premi e si è esibita anche accompagnata dall?orchestra. Due i violisti. Costanza Pepini ha studiato viola e violino, si è perfezionata con Francesco Fiore, con cui oggi studia all?Istituto ?Monteverdi? di Cremona, ed è stata allieva di Bruno Giuranna all?Accademia Stauffer di Cremona. È tra i fondatori del Quartetto Ascanio con cui svolge un?intensa attività concertistica. Stefano Musolino si è diplomato al Conservatorio di Milano e anche lui stuSilvia Chiesa Nella foto un momento della degustazione dia nella classe di Francesco Fiore al ?Monteverdi?. Suona stabilmente nell?Orchestra dell?Accademia del Teatro alla Scala e nel Wanderer Quartet. Al violoncello ci sarà Andrea Nocerino, che si è già esibito con successo all?Amiata Piano Festival. Diplomato con Silvia Chiesa, ha già tenuto importanti concerti da solista in Italia e all?estero, ha inciso per la rivista Amadeus e per l?etichetta Movimento Classical. Venerdì 27 luglio spazio al pianoforte jazz con David Helbock. Pianista e compositore, Helbock proviene da un piccolo villaggio austriaco chiamato Koblach ma la sua carriera lo ha portato in giro per i teatri e le sale da concerto del mondo. Al suo attivo ha molti prestigiosi riconoscimenti, tra i quali i premi al Jazz Festival Montreaux e l?Outstanding Artist Award assegnato in Austria. La sua presenza all?Amiata Piano Festival conferma il gusto per le contaminazioni tra i linguaggi artistici che caratterizza la programmazione firmata dal direttore artistico, il pianista Maurizio Baglini. Sabato 28 luglio la serata conclusiva della serie Euterpe 2018 è affidata a uno degli ensemble più apprezzati nel repertorio barocco: Il Rossignolo. Il loro doppio CD con l?opera Germanico, attribuita a Haendel, e il recente album Telemann Virtuoso hanno ottenuto entusiastiche recensioni dalla critica specializzata, tanto che dal 2012 il gruppo è tra i Top Artists del catalogo dell?etichetta Sony Classical. Al Forum Bertarelli i musicisti diretti da Ottaviano Tenerani interpreteranno la piacevolissima suite di danze Wassermusik (?Musica sull?acqua?) scritta da Georg Philipp Telemann. In programma anche altre musiche del compositore tedesco contemporaneo e amico di Johann Sebastian Bach. Non mancherà il consueto momento conviviale, con la degustazione offerta ogni sera al pubblico dei vini della Cantina ColleMassari. Il festival proseguirà poi con i Concerti Dionisus, dal 30 agosto al 2 settembre, e con l?ormai tradizionale Concerto di Natale, l?8 e il 9 dicembre. Biglietti: www.boxofficetoscana.it Info: www.amiatapianofestival.com ? Tel. + 39 339 4420336 David Helbock Il Rossignolo 48 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 EVENTI MusicAnticaMagliano un piccolo miracolo che cresce di anno in anno È una bella formula di turismo residenziale di qualità, e specificamente musicale, quella proposta da MusicAnticaMagliano, quest?anno alla sua quarta edizione in programma a Magliano in Toscana nella settimana dal 15 al 25 luglio. Un piccolo miracolo che cresce di anno in anno e raccoglie sempre più consensi C Nella foto il folto gruppo di MusicAnticaMagliano 2017, con alle spalle il bellissimo panorama dalla porta di San Martino on la sua quarta edizione, che quest?anno si svolgerà nella settimana dal 15 al 25 luglio, MusicAnticaMagliano si va confermando come una delle realtà di turismo residenziale di qualità, e specificamente musicale, più innovative nella nostra provincia. Occasione di incontro tra persone di culture e lingue diverse, che fanno musica insieme e poi visitano il territorio di Magliano? borgo, campagna, mare, cibo, vino: in sintesi, ecco il piccolo miracolo che anno dopo anno è stato realizzato da MusicAnticaMagliano. L?edizione 2018 conferma e rafforza ? per la provenienza dei corsisti e la natura del loro rapporto con la musica e il canto ? gli aspetti più interessanti di questa iniziativa, ossia non solo l?apertura al mondo ? respiro internazionale (allievi dal Messico, Giappone, Danimarca, Belgio) ? e ovviamente all?Italia, e il suo radicarsi nel territorio (tra gli allievi ci sono infatti vari ragazzi del Liceo Musicale di Grosseto), ma anche PRIMO PIANO ? VIVI ? 51 VIVI ???? L?edizione 2018 conferma e rafforza gli aspetti più interessanti di questa iniziativa, ossia l?apertura al mondo, il suo radicamento nel territorio ed il suo essere occasione di confronto tra livelli che vanno dall?amatoriale al professionistico, nell?esperienza della musica d?insieme il suo essere occasione di confronto tra livelli che vanno dall?amatoriale al professionistico, nell?esperienza della musica d?insieme. Quest?anno sono previsti più eventi e concerti rispetto alle precedenti edizioni, che si svolgeranno sempre nella splendida cornice della Pieve di San Martino in Magliano, alle 21.30, con ingresso libero. Si inizia domenica 15 luglio, con ?Il suonatore di liuto di Caravaggio: un percorso tra musica e arti figurative?, a cura del dott. Mauro Papa, storico dell?arte e direttore del Polo Espositivo ?Clarisse Arte? di Grosseto, e con la partecipazione di Franco Pavan, liutista 52 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 e musicologo. Quindi si prosegue martedì 17, con l? Ensemble ACCORDONE in concerto, diretto da Guido Morini. Mercoledì 18, sarà la volta de ?I mille viaggi di Giulio Banfi: le avventure di un musicista italiano del ?600, tra corsari, invenzioni e chitarre?, a cura di Franco Pavan. Giovedì 19, spazio ?Alla scoperta del Recitar Cantando: la nascita dell?opera?, a cura di Guido Morini, direttore artistico di MusicAnticaMagliano. Infine sabato 21, chiusura con ?Di soni antichi? e antiche danze?, serata di musica europea del Sei/Settecento, con degustazione di prodotti tipici del territorio. Una bella novità, a preludio della IV edizione, sarà, sabato 7 luglio alle 21.30 nella Pieve di San Martino, un?inedita versione ?junior? di MusicAnticaMagliano: bambini e ragazzi delle scuole del paese saranno infatti protagonisti della messa in scena di un?operina comica attribuita a G.Ph.Telemann, ?Il maestro di scuola ? Una lezione di musica?, insieme al tenore grossetano Federico Pistolesi nella parte del Maestro. Tutte le info sul sito web www.musicanticamagliano.it e sulla pagina Facebook MusicAnticaMagliano VIVI EVENTI Le Mortelle, sarà un?estate di eventi, cene e degustazioni in un?atmosfera incantata Sarà un?estate ricca di eventi esclusivi quella appena inaugurata a Le Mortelle l?azienda maremmana della famiglia Antinori situata a Castiglione della Pescaia. Il giardino della tenuta al tramonto diventa un luogo perfetto dove vivere momenti di piacere, cullati dalle specialità enogastronomiche del territorio, dalla musica dal vivo, e dal panorama? La Tenuta Fattoria Le Mortelle si trova nel cuore della Maremma Toscana, a pochi chilometri da Castiglione della Pescaia, in una posizione straordinaria ed affascinante sia per la natura che per la storia dei luoghi che la circondano. La famiglia Antinori è presente da sempre 54 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 in queste terre. Nel 1863, un atto patrimoniale menziona tra i possedimenti proprio Poggio Franco, uno dei vigneti più vocati della tenuta, insieme ad altre parcelle di terreno. Nel 1999 partono i lavori di impianto e di costruzione della nuova cantina con la convinzione che l?area, ancora emergente nel pano- rama vitivinicolo italiano, fosse altamente vocata alla produzione di vini di qualità e che qui potessero esprimersi al meglio le caratteristiche del terroir e delle varietà coltivate. Mortella è il nome del mirto selvatico, un arbusto che cresce sulle zone costiere della Maremma e che è divenuto il simbolo gnier, e ad una piccola quota di Carménère. ?Il terreno, di medio impasto, sabbioso e limoso ? sottolinea Fabio Ratto direttore dell?azienda che ci accompagna nella visita ?, ha una composizione prevalentemente siliceo-argillosa ed è, in certe zone, ricco di scheletro. Il clima è quello tipico della costa tirrenica: asciutto e caldo con le brezze marine che mitigano il rigore invernale, rinfrescando le giornate estive e riducendo la piovosità. Il lago all?interno della tenuta e l?oasi naturale della Diaccia Botrona, popolati da anatre, folaghe e molte altre varietà di uccelli, contribuiscono a mitigare e termoregolare il clima siccitoso di questo territorio?. La Cantina La cantina de Le Mortelle si colloca sulla sommità della lieve collina che sovrasta la tenuta ed è costruita in osmosi con la campagna circostante, svelata solo dalla presenza di discrete fenditure oltre le quali la struttura rivela la sua anima di roccia, vetro e legno. ?É concepita ? aggiunge il Direttore ? in modo da accompagnare l?uva dalla sua genesi ai singoli passaggi della fermentazione, dell?affinamento e dell?imbottigliamento, in un percorso ?verticale? aperto al pubblico. É una struttura ipogea, quasi totalmente interrata e perfettamente integrata con il territorio nell?ottica di un impatto ambientale il più ridotto possibile: la cupola che sovrasta la cantina è ricoperta da suolo vulcanico su cui cresce la tipica vegetazione della Macchia Mediterranea. È stata costruita usando materiali naturali, sfruttando la termoregolazione delle rocce presenti in profondità nel suolo. A forma cilindrica si dispone su tre livelli: al suo interno vengono effettuate tutte la varie fasi del ciclo produttivo del vino, dal ricevimento delle uve, alla vinificazione, allo stoccaggio fino all?invecchiamento in barriques nel piano interrato. Questa particolare forma architettonica consente di sfruttare le migliori tecnologie per la produzione del vino: tutto il ciclo produttivo avviene infatti ?per caduta? seguendo il percorso dall?alto verso il basso, a partire dall?arrivo delle uve nella parte sopraelevata, continuando poi con i processi di vinificazione nella parte intermedia fino all?affinamento nella parte più interrata?. I vini Sono tre le etichette della Fattoria Le Mortelle, tutte Maremma Toscana DOC: Poggio alle Nane, Vivia e Botrosecco. Poggio alle Nane nasce dall?unione delle migliori uve di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc ed una piccola quota di Carménère con il terroir unico degli omonimi vigneti che danno il nome al vino, collocati nell?area più vocata dell?azienda e capace di produrre uve di straordinaria qualità. ?Un vino dalla grande complessità aromatica e dall?elegante fitta trama tannica?. Il Vivia si presenta con gli uvaggi di della tenuta. I Vigneti La tenuta si estende su 270 ettari di cui 170 piantati a vigneto con Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, oltre a più recenti impianti di varietà a bacca bianca come Vermentino, Ansonica e Vio- PRIMO PIANO ? VIVI ? 55 VIVI ???? Un?atmosfera incantata quella de Le Mortelle, dove i colori della costa si uniscono a quelli dell?entroterra dando vita ad interessanti momenti di incontro quali Eccellenze della Terra, Calici al Tramonto, Cena Sotto le Stelle e Cuoche in vendemmia Vermentino e Ansonica, ovvero i vitigni tipici della zona costiera toscana. Il Viognier invece è stato messo a dimora dopo anni di paziente sperimentazione. ?Un vino dal profumo elegante ed intenso. Note di frutta matura a polpa bianca si uniscono ad aromi esotici di ananas e mango, seguiti da delicati sentori di fiori bianchi e limoni. Al palato è vibrante e minerale, chiude con un finale fresco e persistente e con un retrogusto agrumato di scorza di cedro?. Infine il Botrosecco a base di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc per un vino intrigante, deciso e dal grande equilibrio, capace di raccontare il carattere unico della Maremma. ?Aromi di confettura di more selvatiche e sentori di caramello si uniscono a sensazioni 56 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 La barricaia balsamiche di eucalipto e menta per comporre un bouquet ricco e piacevole. Al palato tannini morbidi e vellutati anticipano un finale elegante, contraddistinto da note di cioccolato e di ciliegia candita?. L?estate a Le Mortelle L?estate a Le Mortelle è ricca di eventi esclusivi. Il giardino della tenuta al tramonto diventa un luogo perfetto dove vivere momenti di piacere, cullati dalle specialità eno-gastronomiche del territorio, dalla musica dal vivo, e dal panorama, con il mare e l?Isola del Giglio all?orizzonte. Un?atmosfera incantata quella de Le Mortelle, dove i colori della costa si uniscono a quelli dell?entroterra maremmano. Dalle Eccellenze della Terra, una serie di cene in giardino dedicate all?esaltazione delle materie prime e delle etichette della tenuta con live music, a Calici al Tramonto, l?ormai classico aperitivo con musica al calare del sole; tornano gli appuntamenti di Cena Sotto le Stelle, le esclusive cene insieme agli Chef Italiani dei JRE, Jeunes Restaurateur d?Europe, e Cuoche in vendemmia, una deliziosa serata con intrattenimento dal vivo per dare il benvenuto alla raccolta 2018. Si inizia sabato 7 luglio con Eccellenze della terra, con repliche il 14 e 28 luglio. Si tratta di una serie di eventi che avranno come protagonista un diverso ingrediente per ogni cena, esaltando le etichette della tenuta attraverso la cucina tipica maremmana, la musica dal vivo e la scoperta dei sapori del territorio. Quindi venerdì 20 e sabato 21 luglio con bis venerdì 10 e sabato 11 agosto torna in tenuta Cena Sotto le Stelle, un?esclusiva serata insieme ad un grande Chef Italiano dei JRE, i Jeunes Restaurateur d?Europe. Il 4 agosto sarà il turno di Calici al Tramonto, uno dei migliori modi di salutare una giornata estiva con un aperitivo elegante in tenuta, per poi dare il benvenuto alla nuova raccolta con Cuoche in vendemmia, la speciale serata di venerdì 31 agosto con un interessante spettacolo dal vivo. La partecipazione agli eventi e alle visite guidate richiede la prenotazione. Info & prenotazioni | visite@lemortelle.it - 0564 944003 - 347 4610704. ENOLOGIA Lo DOC Maremma Toscana brinda ancora! Successo per Maremmachevini 2018 35 aziende, 110 etichette, grande partecipazione da parte di pubblico, operatori di settore e stampa internazionale. Con Maremmachevini 2018 ? la cui terza edizione si è svolta a fine maggio al Cassero senese di Grosseto ? la giovane DOC Maremma Toscana si è messa in vetrina, ampliando gli orizzonti del gusto e dell?immaginario classico toscano L a terza edizione dell?evento dedicato alla DOC Maremma Toscana organizzato dal Consorzio Tutela Vini della MaremmaToscana ha registrato un aumento dei visitatori e un?ottima partecipazione da parte della stampa italiana e internazionale. Le 35 aziende che, nelle giornate di domenica 27 e lunedì 28 maggio, hanno portato oltre 100 etichette in degustazione nella suggestiva location delle Casette Cinquecentesche al Cassero Senese di Grosseto hanno permesso al pubblico, alla stampa e agli operatori di settore di conoscere da vicino tutte le sfumature di questo territorio unico che è la Maremma Toscana, dove i variega- ti terroir vedono vitigni autoctoni ? tra cui Sangiovese, Ciliegiolo, Alicante e Vermentino ? affiancarsi a uve internazionali ? Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah, Viognier, Sauvignon, Chardonnay, Petit Verdot ? e dove nascono grandi vini che stanno riscontrando sempre più interesse. ?Siamo molto soddisfatti del risulta- PRIMO PIANO ? VIVI ? 59 VIVI ???? Nell?occasione è stata offerta la possibilità di conoscere da vicino tutte le sfumature di un territorio unico qual è la Maremma Toscana, dove i variegati terroir vedono vitigni autoctoni affiancarsi a uve internazionali e dove nascono grandi vini che stanno riscontrando sempre più interesse to raggiunto quest?anno nel cuore della città di Grosseto?, spiega Edoardo Donato Presidente del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, che continua: ?è andata in scena la Maremma Toscana che incarna vino, storia, arte e cultura, e che si sta sempre di più imponendo come nuova promessa della nostra Regione dove si afferma come 4° vigneto. Le Aziende socie del Consorzio vengono sempre più spesso premiate e riconosciute come eccellenze, con un occhio di riguardo per la sostenibilità e l?innovazione, tra sperimentazione e rispetto di questo territorio unico che abbiamo il dovere di tutelare e di promuovere in tutto il mondo?. Grande interesse per la Masterclass ?Maremma: innovazione Toscana tra Autoctoni e Internazionali?, a cura di 60 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Alessandro Scorsone ? Giornalista, Sommelier, Curatore della Guida Vinibuoni d?Italia ? che ha visto protagonisti dieci vini scelti per raccontare proprio la varietà che è anche la forza della Denominazione. L?appuntamento con Maremmachevini è stato anche l?occasione per fare un bilancio. ?L?annata 2017, che sarà ricordata per la scarsa quantità di prodotto, fortunatamente compensata, almeno in parte, da una qualità delle uve sopra le aspettative ? come ha dichiarato Luca Pollini, Direttore del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana ? ha fatto riscontrare dati produttivi - riferiti alle quantità di uve rivendicate e alla produzione potenziale di vino delle diverse varietà - che sono difficilmente comparabili con quelli dell?annata precedente. I dati degli imbottigliamenti, invece, sono senza dubbio più incoraggianti e fotografano un trend di continua crescita, arrivando a toccare nel 2017 i 5,7 milioni di bottiglie totali, delle quali più del 41% sono della tipologia Rosso e oltre il 17% di Vermentino (circa 1 milione di bottiglie). Al primo posto del podio, quindi, troviamo il Maremma Toscana Rosso con un incremento, rispetto al 2016, del 17,06%, seguito dal Vermentino che, però, fa riscontrare un lieve calo rispetto al 2016 e Sangiovese, anch?esso in calo rispetto agli imbottigliamenti del 2016. Queste tre tipologie rappresentano quasi il 70% delle bottiglie Maremma Toscana DOC imbottigliate nel 2017. Molto interessanti sono gli incrementi percentuali di alcune delle tipologie che seguono in questa speciale classifica, ovvero il Bianco (+17,44%), il Cabernet Sauvignon (+26,98%) e il Merlot (+56,49%), mentre il Ciliegiolo resta pressoché immutato e rappresenta la quinta tipologia più imbottigliata della DOC con poco meno di 310.000 bottiglie?. ?Siamo soddisfatti e fiduciosi ? dichiara ancora Pollini ?. Questi dati confermano la costante crescita della Denominazione correlata ad una crescente domanda di vini della Maremma. Feedback positivi arrivano dal nord Europa e dai mercati notoriamente maturi, come gli Stati Uniti, che possiedono un?ampia cultura del vino a livello internazionale, ma segnali inco- raggianti provengono anche dal mercato interno sempre più attratto da questa Denominazione e dal meraviglioso territorio dal quale proviene?. Anche quest?anno l?evento ha avuto il sostegno di Istituzioni e di partner d?eccezione: il Patrocino del Comune di Grosseto e di Fondazione Le Mura, la collaborazione con Fondazione Grosseto Cultura che ha consentito di mettere in mostra svariate opere di artisti emergenti, quella con Teatro nel Bicchiere, che ha curato la parte d?intrattenimento, e con Ais Grosseto per il supporto tecnico al percorso di degustazione. La Maremma è un territorio unico che possiede un incredibile patrimonio storico, culturale ed eno-gastronomico, per molti ancora poco conosciuto e Maremmacheviniè diventato ormai l?appuntamento annuale che consente al settore e ai wine lovers di conoscere le tante facce della Denominazione, dove se i rossi la fanno da padrone anche i bianchi iniziano a far sentire la propria voce. Il Vermentino, in particolare, la cui capacità produttiva è molto importante, superando i 700 ettari nel territorio, è la varietà di bianco della Doc più imbottigliata e più richiesta sul mercato. Senza dimenticare un?importante crescita dei Vini Rosati che in Maremma esprimono livelli qualitativi come in pochi altri territori italiani. Una terza edizione all?insegna del rispetto del territorio: in questa direzio- ne molte aziende stanno adottando pratiche agronomiche sostenibili come l?impiego degli insetti utili, strumenti per l?agricoltura di precisione, corridoi ecologici per preservare la biodiversità, conduzione biologica e biodinamica, con l?obiettivo comune di tutelare la salute del consumatore, ridurre l?impatto ambientale e valorizzare questo prezioso patrimonio. Il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana nasce nel 2014 dopo il conferimento della DOC con l?obiettivo di promuovere la qualità dei suoi vini e garantire il rispetto delle norme di produzione previste dal disciplinare, dedicandosi, inoltre, alla tutela del marchio e all?assistenza ai soci sulle normative che regolano il settore. Oggi il Consorzio conta 304 aziende associate, di cui 220 viticoltori (per la maggior parte conferenti uve a cantine cooperative), 1 imbottigliatore e 83 aziende ?verticali? ? che vinificano le proprie uve e imbottigliano i propri vini ? per un totale di 5,7 milioni di bottiglie prodotte all?anno. Il Consorzio opera nell?intera provincia di Grosseto, una vasta area nel sud della Toscana che si estende dalle pendici del Monte Amiata e raggiunge la costa maremmana e l?Argentario fino all?isola del Giglio. La DOC dispone di una zona di produzione di circa 8.750 ettari di vigneto, dei quali oltre 1.720 sono stati utilizzati per produrre i vini della Denominazione durante la vendemmia 2017. Info: www.consorziovinimaremma.it VIVI LA MAREMMA CHE ECCELLE Cantina tutta nuova per i Vignaioli del Morellino di Scansano È una sede tutta nuova e davvero bella quella inaugurata il 26 maggio scorso dalla Cantina Cooperativa dei Vignaioli del Morellino di Scansano. La moderna struttura è il risultato di una serie di investimenti più ampi fatti negli ultimi anni per complessivi 7,5 milioni di euro, di cui 5 milioni attraverso il Pif regionale I nvestire per crescere. Una ricetta quanto mai semplice, tutt?altro che facile, ma sempre vincente. È quanto stanno mettendo in pratica alla Cantina Cooperativa dei Vignaioli del Morellino di Scansano dove il 26 maggio scorso è stata inaugurata la nuova sede che apre nuovi orizzonti di sviluppo e belle prospettive di crescita ad una realtà 62 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 già assai solida e strutturata. Il progetto di ampliamento e restyling della cantina è stato realizzato da Moretti SpA, mentre l?architetto Marzio Flavio Morini ha diretto i lavori e studiato gli arredamenti. La nuova struttura è il risultato di una serie di investimenti più ampi fatti negli ultimi anni e pari finora a 7,5 milioni di euro, di cui 5 milioni attraverso il Pif regionale. Grazie ai nuovi spazi dedicati all?accoglienza, la cantina è oggi in grado di accogliere gli appassionati di vino che vogliono scoprire la Maremma anche attraverso i suoi vini, con tour della cantina e degustazioni, e sono stati numerosissimi i visitatori che hanno già sperimentato quest?esperienza in ante- prima, durante le visite guidate organizzate nel giorno dell?inaugurazione. La cantina dei Vignaioli del Morellino di Scansano oggi dunque si è dotata di una nuova struttura la cui offerta di accoglienza si può ritenere all?altezza della qualità dei vini raggiunti con il lavoro attento portato avanti negli ultimi anni e che hanno portato questa coope- rativa a crescere significativamente dal 2010 in poi. Oggi infatti il fatturato è pari a 10,8 milioni di euro, con +47% rispetto a otto anni fa. Molto importanti poi i risultati raggiunti nello stesso lasso di tempo nei mercati esteri (l?export segna un +873% dal 2010 al 2017, passando da 98mila a 954 mila euro) e il fatturato HoReCa fuori Toscana, dove l?azienda era già presente, è passato da 161mila a 875mila euro, pari a un +443%. Per finire, la liquidazione ai soci ha avuto un incremento pari al +34% (da 3,6 mil. a 4,8 milioni). In occasione dell?inaugurazione della nuova sede si è tenuto un convegno in cui si è cercato di analizzare le nuove PRIMO PIANO ? VIVI ? 63 VIVI ???? L?inaugurazione della nuova cantina, sabato 26 maggio, è stata l?occasione per un convegno ricco di spunti sul futuro del Morellino di Scansano e non solo, con esponenti autorevoli come Riccardo Cotarella, Attilio Scienza e Domenico De Masi frontiere del Morellino di Scansano e del vino in generale. Il primo a intervenire è stato il Prof. Riccardo Cotarella, Presidente dell?Union Internationale des Oenologues, che ha evidenziato come sia necessario raccontare i prodotti, ruolo di cui oggi si devono fare carico anche gli enologi, per comunicare a un consumatore che ha aspettative maggiori rispetto al passato cosa c?è davvero dietro al vino. Abbiamo tantissime cose da raccontare, è tempo che si inizi a farlo con attenzione. Con l?occasione ha anche ricordato che «i vitigni si spostano, si possono piantare ovunque, ma non i territori, che non sono fatti solo dalla caratteristiche del terreno e del clima, ma anche delle persone che li vivono», e anzi, ha aggiunto, «non c?è terreno più fertile di una cooperativa, per la diversità di territori e terreni che mette a disposizione, 64 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 così come per la varietà di uve, e di mentalità di chi cura i vigneti». Sulla stessa linea, ma da un punto di vista differente, il Prof. Attilio Scienza, Professore ordinario di Viticoltura presso l?Università degli Studi di Milano, che si è soffermato sull?esigenza di prendere coscienza che abbiamo un?enorme ricchezza a disposizione, «ed è sotto i nostri piedi, nella terra. Se crediamo nel territorio e nella terra vinciamo». Domenico De Masi, Professore emerito di Sociologia del Lavoro presso l?Università La Sapienza, ha portato un?esperienza diversa soffermandosi sull?importanza dell?estetica come pure dei servizi. In un mondo in cui l?attività produttiva va sempre più meccanizzandosi, offrire servizi come quello di accoglienza, rivolgersi anche al tempo libero delle persone avrà un?importanza sempre più grande e quindi ben vengano gli investi- menti fatti in termini di ospitalità ed enoturismo. Durante il suo discorso ha citato anche Borges che in un racconto dice che «la terra è un paradiso, e l?inferno è non accorgersene. Per quello che vedo la Maremma è un paradiso, quello che vi auguro è di accorgervene e agire di conseguenza». In chiusura è intervenuto il Presidente della Cantina, Benedetto Grechi, che ha dichiarato: ?questa inaugurazione non deve rappresentare per noi un traguardo ma un punto di partenza. Tenendo a mente i prossimi obiettivi: proporci come cantina di riferimento non solo in Maremma ma anche in Toscana; attirare un cospicuo numero di enoturisti, italiani e stranieri; promuovere eventi ludici e culturali che facciano parlare della nostra denominazione portando ricchezza, benefici e lavoro a tutto il nostro territorio?. EVENTI Dilettando, la trasmissione cult regina dell?estate maremmana è pronta al decollo Tutto pronto o quasi per il debutto della 15esima edizione di Dilettando, la popolare trasmissione televisiva condotta da Carlo Sestini ed in onda su Toscana Tv e Siena Tv. Il programma, registrato nelle piazze maremmane, vede protagonisti ? in una sorta di ?Corrida? ? concorrenti ?dilettandi? di tutti i tipi Nella foto la premiazione dello scorso anno in occasione della finale a Grosseto D ilettando, la popolare trasmissione di Toscana Tv e Siena Tv, riaccende i motori e si lancia nella quindicesima stagione. Il terzo programma televisivo più longevo d?Italia torna nelle piazze maremmane per un?altra estate all?insegna del divertimento e della simpatia. Sul suo palco accanto a Carlo Sestini, il suo ideatore e mentore, ritroveremo il fido Paco Perillo, le vallette Francesca Magdalena Giorgi e Debora Capecchi, il cosplayer Andrea Barbieri e le simpati- che incursioni di Tonio il maremmano, alias Luca Ceccarelli. Come sempre il service è affidato a MLI Service di David Bargagna, una garanzia del settore, mentre in qualità di cameraman si alterneranno, Samuele Cottini, Gianni Armonia, Loriano Bartalucci e alla regia Giordano Garosi, con le sigle e le grafiche curate da Orsola Vigorito. Come sempre una attenta e qualificata giuria, coordinata da Marisa Lunghini, voterà le esibizioni dei concorrenti ?dilettandi? decretando tra di loro i pri- mi tre posti e il premio simpatia di ciascuna delle otto tappe, che insieme alle due semifinali di Follonica e di Capalbio e la finalissima di Grosseto chiuderanno il tour estivo. ?Sono molto soddisfatto ? commenta Carlo Sestini ? delle conferme e delle nuove piazze che sono entrate, per la prima volta, nel novero delle location di Dilettando, in particolare Castel del Piano e Pitigliano. Anche quest?anno mi aspetto tanti partecipanti, tenuto conto dell?interesse e dell?attesa che si è crea- PRIMO PIANO ? VIVI ? 67 VIVI ???? Nove le tappe complessive tra il 12 luglio ed il 15 settembre serata della finalissima a Grosseto. Tra le novità di quest?anno c?è il coinvolgimento della nostra testata Maremma Magazine, che attraverso il voto dei lettori con un apposito tagliando assegnerà il premio Maremma Beauty alla località preferita o alla puntata più bella ta intorno a questa ?corrida estiva? in cui viene data la possibilità a chiunque di mettersi in gioco e di salire su un palcoscenico per cantare, ballare, recitare, raccontare le barzellette, proporsi come rumorista, suonare o mostrare le arti circensi o acrobatiche da ginnasti?. Insomma, un grande cacciucco sapientemente preparato con i giusti ingredienti da Carlo Sestini, che saprà ancora una volta allietare le serate maremmane. Come sempre i primi due classificati di ogni puntata accederanno direttamente alla finalissima di Grosseto del 15 settembre, mentre per il terzo classificato e per il premio simpatia si schiuderanno le porte della semifinale del 24 agosto a Follonica o del 1° settembre a Capalbio. Per coloro che non saranno premiati esiste sempre la possibilità del ripescaggio con il contest de Il Giunco, il cui vincitore sarà ammesso direttamente alla finale, mentre il secondo e terzo classifi- cato distribuiti nelle due semifinali. Due le novità di questa edizione; il ?Dilettando Social Box? e il premio ?Maremma Beauty?. Nel primo caso sarà allestito nei pressi del palco un box dove prima di ciascuna tappa gli spettatori hanno a disposizione un minuto per salutare o per raccontare aneddoti o quant?altro, il tutto in collegamento Facebook in diretta, condotto dal cantante youtuber Andrea Riccio. ?È una sorta di confessionale ? spiega Agata Florio, responsabile del progetto insieme all?UNA di Grosseto ? in cui ciascuno può esprimersi come meglio crede o lasciare una sua testimonianza. Non escludiamo l?inserimento di alcune delle clip nel contesto della trasmissione tv?. L?altra novità riguarda Maremma Magazine, perché tutti i lettori potranno votare, grazie al tagliando disponibile nei due numeri di luglio e agosto del mensile, la località preferita o la puntata più bella. In occasione della finale, agli amministratori del comune che riceverà più tagliandi, sarà consegnato un riconoscimento da parte della redazione del mensile. Quindi è tutto pronto per assistere alle serate più divertenti dell?estate che si svilupperanno con il seguente calendario: 12 luglio - Castiglione della Pescaia piazza Ex Orto del Lilli 19 luglio - Scarlino Scalo - piazza Gramsci 24 luglio - Massa Marittima - piazza Garibaldi 25 luglio - Follonica - piazza Sivieri 1 agosto - Castel del Piano 11 agosto - Pitigliano 24 agosto - Semifinale - Follonica piazza a Mare 1 settembre - Semifinale - Capalbio piazza Magenta 15 settembre - Finalissima - Grosseto piazza Dante ?MAREMMA BEAUTY? Il mio voto per la puntata più bella o la località preferita è assegnato al Comune di _______________________________________ Inviare il presente tagliando in busta chiusa a: Maremma Magazine - Via Tripoli 10 - 58100 Grosseto Al Comune che raccoglierà più tagliandi sarà riconosciuto il premio speciale ?Maremma Beauty?, la cui consegna avverrà nel contesto della finalissima del 15 settembre a Grosseto dal direttore di ?Maremma Magazine? 68 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 PRIMO PIANO ? VIVI ? 69 SCOPRI SCOPRI C?È DA VEDERE | Perle e itinerari da scoprire in terra di Maremma Eventi a non finire. Sarà un?estate da vivere nei Parchi e Musei della Val di Cornia Sarà sicuramente un?estate calda quella che vivranno i Parchi e Musei della Val di Cornia che faranno da sfondo e cornice ad un?incredibile calendario di eventi di tutti i generi e per tutti i gusti: dalle aperture serali, alle presentazioni di libri, dai concerti alle visite guidate e teatralizzate e molto di più Le location Situati in Toscana, davanti all?Isola d?Elba, i Parchi e Musei della Val di Cornia invitano a trascorrere un?estate ricca di eventi pensati per grandi e piccini. In particolare, dal mese di luglio il Parco di San Silvestro avrà una grande novità: la sua Rocca medievale, appena restaurata, sarà ancora più suggestiva illuminata di notte. Saranno così previste particolari aperture serali tutti i gio- 70 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 vedì di luglio e agosto con musica, presentazioni di libri e mostre, osservazione delle stelle, visite guidate nella suggestiva atmosfera della sera. Alcune serate saranno invece dedicate al tour in miniera a bordo del treno, reso ancora più attraente dai colori della sera e dalla Rocca illuminata che domina il percorso. Anche il Parco archeologico di Baratti presenta questa estate molte novità. In particolare, l?Acropoli di Populonia non è più la stessa grazie a ricostruzioni di strutture antiche, mosaici restaurati e nuovi suggestivi percorsi. Le aperture serali fino alle 23.00 previste per ogni sabato di luglio e agosto sono allora pensate proprio per far scoprire queste novità attraverso ?suggestioni notturne? che accompagneranno i visitatori in percorsi animati, tra visite teatralizzate, degustazioni, musica e teatro. Inoltre l?11 luglio ricorre il ventenna- le del Parco. Per l?occasione è pensato un convegno il cui tema centrale sarà proprio il Parco archeologico di Baratti e Populonia, tra passato e futuro; la serata dell?11 luglio sarà poi animata da un evento, tra teatro e musica, nel suggestivo scenario della Necropoli delle Grotte che diventerà, per l?occasione, una inusuale location per una serata dedicata ai miti antichi. Al Museo archeologico del Territorio di Populonia, nel centro storico di Piombino, tornano le aperture serali fino alle 23 ogni venerdì di luglio e agosto, al via il 6 luglio con uno speciale appuntamento, dedicato in particolare ai bambini, durante il quale verrà presentato il colouring book, edito da Pacini Editori, ?Toscana. All?ombra degli Etruschi?, con le sue bellissime illustrazioni. Alla presentazione sarà abbinata una visita/laboratorio nelle sale del museo. Seguiranno poi serate dedicate all?archeologia che si alterneranno a visite tematiche e teatralizzate nelle sale del museo. Infine, parchi e museo diventeranno suggestivo palcoscenico per alcuni concerti dell?Orchestra Regionale Toscana. Il programma di luglio E allora vediamoli nel dettaglio questi eventi che animeranno i Parchi e Musei della Val di Cornia. Si parte giovedì 5 luglio dal Parco archeominerario di San Silvestro con l?Apertura serale caratterizzata da visite guidate alla Rocca illuminata fino alle 23. Il programma prevede alle ore 19.00, a Villa Lanzi, la presentazione del libro ?Le miniere di Rocca San Silvestro nella prima età moderna? di Roberto Farinelli, edito da Nuova Immagine Editrice. A seguire apericena. Alle 21.30 possibilità di effettuare la visita guidata alla rocca. Venerdì 6 luglio entra in scena il Museo archeologico del Territorio di Populonia cornice alle ore 18.00 della presentazione del colouring book ?Toscana. All?ombra degli Etruschi? alla presenza dell?autrice e dell?illustratrice. Sabato 7 luglio per le Notti dell?Archeologia il Parco archeologico di Baratti e Populonia ? Acropoli alle ore 21.30 presenta ?Eroi e miti nell?antichità - Sotto il Cielo di Venere?, visita teatralizzata all?acropoli di Populonia. Sul filo della storia, Larthia e Clodia, due donne dell?antica città, si raccontano al pubblico. Mercoledì 11 (pomeriggio) e giovedì 12 luglio (mattina) al Parco archeologi- PRIMO PIANO ? SCOPRI ? 71 SCOPRI ???? Tante offerte e cose da scoprire, per un?estate? formato famiglia! Situati in Toscana (nel basso livornese), davanti all?Isola d?Elba, i Parchi e Musei della Val di Cornia invitano a trascorrere un?estate ricca di eventi pensati per grandi e piccini co di Baratti e Populonia si celebra il ?Ventennale del Parco? con un Convegno di Studi dal titolo ?Ricerca, valorizzazione e management: tra passato e futuro del parco archeologico di Baratti e Populonia? in entrambi i giorni ed un Evento serale in notturna alla Necropoli delle Grotte la sera dell?11. ?Canti d?amore e di lavoro: da Caterina Bueno a Violeta Parra? è il titolo invece del concerto di Giuditta Scorcelletti e Maurizio Geri in scena giovedì 12 alle ore 21.15 presso il Parco archeominerario di San Silvestro. Apertura prolungata delle visite guidate alla Rocca ?Una sera al Museo?, visita guidata teatralizzata sarà invece la proposta di venerdì 13 luglio alle ore 21.15 del Museo archeologico del territorio di Populonia. 72 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 Altra visita guidata serale all?acropoli di Populonia sul tema dei miti antichi ?Eroi e miti nell?antichità - Suggestioni notturne da Populonia? sabato 14 luglio al Parco archeologico di Baratti e Populonia ? Acropoli (visite 21.30 e 22.30) sempre nell?ambito delle Notti dell?Archeologia. Giovedì 19 luglio alle ore 21.15 presso il Parco archeominerario di San Silvestro sarà la volta di ?Reminescence? concerto alla Rocca nell?ambito dei concerti della Pieve. Protagonisti saranno Marco Vanni (Sax Soprano) e Massimo Signorini (Fisarmonica) che renderanno Omaggio a Ennio Morricone e Astor Piazzolla. Doppio appuntamento venerdì 20 luglio. Il primo alle ore 14.30 presso il Parco costiero della Sterpaia con ?Biblioteca al mare? e ?Nati per Leggere? letture e laboratorio per bambini sui cetacei; il secondo alle ore 21.15 al Museo archeologico del territorio di Populonia la conferenza ?Serate di archeologia?. ?Eroi e miti nell?antichità - Sotto il Cielo di Venere? sarà invece il tema della visita teatralizzata all?acropoli di Populonia in programma sabato 21 luglio presso il Parco archeologico di Baratti e Populonia ? Acropoli alle ore 21.30 (apertura biglietteria ore 21), sempre per le Notti dell?Archeologia. Sul filo della storia, Larthia e Clodia, due donne dell?antica città, si racconteranno al pubblico. Nella serata di giovedì 26 luglio alle ore 21.30 al Parco archeominerario di San Silvestro - Rocca San Silvestro spazio alle presentazioni dei volumi della collana Ricerche del Dipartimento di Architettura di Firenze relativi al progetto di restauro della Rocca di San Silvestro. Intervengono gli autori Andrea Arrighetti e Giovanni Minutoli. Prevista l?apertura prolungata delle visite guidate alla Rocca (ultima partenza alle ore 18.30). Per il ciclo ?Serate di archeologia? venerdì 27 luglio il Museo archeologico del territorio di Populonia alle ore 21.15 ospiterà la conferenza e visita alle postazioni musicali degli strumenti dell?Anfora. Il mese si chiuderà sabato 28 luglio al Parco archeologico di Baratti e Populonia ? Acropoli alle ore 18.30 con ?Eroi e miti nell?antichità - Un brindisi nella Casa del Re?, altro evento inserito nelle Notti dell?Archeologia, incentrato su una visita con letture teatrali dal mito (con E. C. Langone) e degustazione di vini della Tenuta Poggio Rosso (Populonia) su prenotazione. Nell?occasione il parco resterà aperto per le visite serali parziali alle 21.30 e alle 22.30. Insomma tante offerte e cose da scoprire, per un?estate? formato famiglia! Per tutti i dettagli sui singoli eventi (tariffe, specifiche sugli orari?) è consigliato consultare il sito o contattare l?ufficio prenotazioni. Informazioni e prenotazioni: tel. 0565 226445, prenotazioni@parchivaldicornia.it, www.parchivaldicornia.it SCOPRI L?ANGOLO DEL LIBRO| La Maremma in libreria ?O NINI! due ignoranti e il Maremmano?, il libro omaggio per chi si abbona a Maremma Magazine Si intitola ?O NINI! due ignoranti e il Maremmano? ed è il libro di Anny Giacomelli e Sergio Di Macco, edito da Edizioni Effigi di Arcidosso, che quest?anno viene offerto in omaggio con l?abbonamento annuale alla nostra rivista Maremma Magazine. Si tratta di un?interessante raccolta di modi di dire maremmani, elencati e spiegati in ordine alfabetico D DI CORRADO BARONTINI a quest?anno in omaggio con l?abbonamento annuale alla nostra rivista ?Maremma Magazine? (come da immagine nella pagina a fianco), viene offerto il libro ?O NINI! due ignoranti e il Maremmano?. Si tratta di un testo particolare: un?interessante raccolta di modi di dire maremmani, che i due autori ? Anny Giacomelli e Sergio Di Macco ? hanno elencato e spiegato chiarendo molti termini dialettali riferiti alla parlata della Maremma toscana con le necessarie spiegazioni. ?I linguaggi locali ? dicono gli autori in premessa ? sono decisamente in declino e si stanno perdendo anche i modi di dire, le espressioni quotidiane...?. Cosa che anch?io avverto ormai da diverso tempo. Si finisce proprio per perdere il significato delle parole o di quel linguaggio colorito che nel parlare quotidiano ha caratterizzato anche la Maremma e le sue genti. ?Espressioni, per intenderci, del tipo ?a babbo morto?, ?alla romana?, ?andare a Canossa?, il cui significato può superare il reale per la metafora, per l?iperbole, diventando così molto più incisivo di quello letterale perché spazia nei sentimenti che sono più vasti del concreto...?. Così affermano gli autori precisando 74 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 che non ?hanno voluto fare un vocabolario?, ma fanno notare che alcuni modi di dire, anche fra gli stessi toscani, può risultare differente da luogo a luogo. ?Di ogni modo di dire riportato abbiamo scritto: il significato più o meno breve per quel che sappiamo o ricordiamo che può variare in contesti differenti...?: questo aggiungono i due ricercatori che hanno seguito regolette empiriche, definendosi ?dilettanti?, ma offrono, al tempo stesso, la possibilità di capire il senso di certe espressioni: ?Per i maremmani ?un? voleva dire ?non? e se non si sbaglia vuol dirlo ancora?. Così come: ?L?infinito di tutti i verbi maremmani è tronco, con l?apocope, ed è appena il caso di osservare che il verbo di un modo di dire poteva essere declinato per pronomi e tempi diversi?. Pur rimanendo lontani dalla fonologia formale, Giacomelli e Di Macco, dicono che tutto sarebbe più facile da spiegare con la voce invece che scriverlo... e su questo concordo pienamente anche perché ci intravedo un invito a venire in Maremma per ascoltare di persona come si parla. Oltre 250 modi di dire sono stati raccolti in questo libro (pubblicato dalle Edizioni Effigi di Arcidosso che opera in Maremma da molti anni) col titolo ?O Nini!? che già di per sé è un?espressione evocativa per cominciare a comprendere un modo di essere dei vecchi maremmani che, con le loro frasi colorite, hanno tramandato anche la ricchezza di una storia fatta di difficoltà e di fatica senza mai perdere l?ironia, l?ottimismo e la speranza che fosse possibile riscattarsi dalla propria condizione. «?O Nini!? ? dicono gli autori ? c?è sembrato il modo di dire più efficace tra quelli elencati: sufficientemente rustico per ben rappresentare il carattere dei maremmani e con due significati ? vezzeggiante per i bambini, sferzante per gli adulti ? ed alquanto breve per attrarre l?attenzione dell?eventuale lettore. Ma ci sarebbe stato bene, con le stesse caratteristiche, anche ?o te!?». Di seguito alcune espressioni tratte dal libro: 83. È pieno come ?n ovo! Che c?è di più pieno di un uovo? Infatti si diceva d?un oggetto veramente colmo, e non aveva mai un significato metaforico. Per esempio, poteva spettare a chi aveva mangiato e bevuto troppo oppure ad un autobus del servizio pubblico. Autobus stipati come nelle sere d?estate quelli della R.A.M.A. (per i non SCOPRI locali «rete automobilistica maremmana amiatina») tuttora attiva. Però nessuno li chiamava autobus, erano semplicemente «la rama»: «chi c?era nella rama?» (con l?iniziale minuscola: era da considerare un sostantivo). Ma questa domanda era poco realistica: c?erano tutti in piazza ad aspettarla: l?avvenimento serale era lei, «la rama». 85. Eh siè! Era un canzonatorio «ti piacerebbe!» (Sarebbe facile comprenderlo se potesse ascoltare: s?è cercato di rendere l?enfasi con la «eh» d?introduzione e la seconda «è», aperta, che consolida il «sì».) 87. È ?n bel troiaio! Detto di un lavoro eseguito male o di un?opera intellettuale molto abborracciata. L?espressione poteva essere aggravata sostituendo «bel» con «tutto»: «è tutto ?n troiaio!». Non c?entra niente la sessualità, mercenaria o no. 192. (So?) (Ho) stolzato! Lo diceva chi raccontava d?essere sobbalzato, fisicamente, per la sorpresa o per una paura improvvisa. Difficile precisare, oggi, quale fosse l?ausiliare di «stolza?»: «so?» per «sono» del verbo «essere», oppure «ho» da «avere»? Ma propendiamo per il verbo «essere». Lo ha scritto il nonno di uno dei noi due nella lettera con la quale ha spedito a casa la sua fotografia vestito da militare, l?unica prima di morire nel ?16 a Gorizia, spiegando perché appariva stralunato: era stato l?effetto del lampo di magnesio che non s?aspettava. Testuale: ?ma sono preso male, perché il fotografo mi fece spalancare gli occhi e poi stolsai da una fiamma a gas?. 193. Sta co? (i) frati e zappa l?orto! Si diceva d?una persona ambigua, di un doppiogiochista. Ma chissà perché la contrapposizione tra i frati e l?orto. C?era anche una curiosa inversione, «sta coll?orto e zappa (i) frati». Per gioco? Per ironia? (Pronuncia: llorto.) 194. Stai dell?altro!? Quando ci si voleva sbarazzare di un importuno che si tratteneva più del conveniente. Ma si poteva anche chiedere, invece benevolmente, per aggiungere un posto a tavola... 197. Ti conosco mascherina, e so chi sei! Detto a una persona nota per essere del tutto inaffidabile, a dir poco. Corrispondeva all?italiano «ti conosco fin troppo bene!». 76 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 Un doppio CD celebra i ?10 anni di musica matta? de ?I Matti delle Giuncaie? È uscito ?Matti Live - 10 anni di musica matta 2008-2018?, il nuovo doppio CD dal vivo dal 4 maggio negli store digitali con ospiti Erriquez (Bandabardò) Francesco Fry Moneti (Modena City Ramblers) e molti altri ? Matti Live - 10 anni di musica matta 2008-2018? è il primo doppio album registrato dal vivo della folk band maremmana de I Matti delle Giuncaie. Il disco è uscito in tutti gli store digitali e piattaforme streaming il 4 maggio scorso, mentre la distribuzione fisica del doppio CD è già affidata ad Audioglobe. Il gruppo composto da Francesco Ceri, Lapo Marliani, Andrea Gozzi e Mirko Rosi, per festeggiare i 10 anni di attività su centinaia di palchi in tutta Italia, ha realizzato un doppio disco con tutti i brani cavalli di battaglia dei propri concerti con ospiti e rarità. Realizzato raccogliendo il meglio di 8 concerti con registrazioni tra il 2016 ed il 2017 tra Italia, Germania e Canada, i brani sono le versioni live dei tre album in studio della band: ?Iappapà?, ?Cignal Patchan- ka? e ?Noi non siamo stanchi?. Tra gli ospiti un posto d?onore è riservato a Erriquez della Bandabardò, mentore e produttore artistico del gruppo che partecipa (voce e chitarra) nei brani ?Tango Orango?, ?La vida Tombola? e ne ?Il Bagno nella canapa?. In numerosi brani è presente il violino di Francesco ?Fry? Moneti dei Modena City Ramblers mentre Frederic Peloquin è alla fisarmonica, Diego Rossi al sax e Catherine Mousseau alla ?sega musicale?. Non mancano le rielaborazioni: oltre al medley di Manu Chao in chiusura del primo disco, anche ?Das Fan? dei Kraftwerk, ?Uz ti sceglie? dei 17Hippies (band molto nota in Germania) e vari brani tradizionali. Un doppio cd che raccoglie il meglio della band in una sorta di best of trascinante e coinvolgente. SCOPRI AZIENDE AL TOP | Storie di imprese e di imprenditori di Maremma Claudio Tipa, quando la passione per il vino si trasforma? in un domaine in Toscana Claudio Tipa Da ColleMassari (nel cuore della Maremma toscana nella zona del Montecucco), per arrivare a Poggio di Sotto e alla Tenuta San Giorgio (Brunello di Montalcino), passando per Grattamacco (Bolgheri). Sono le tappe di uno straordinario percorso imprenditoriale (e di vita) di Claudio Tipa, che praticamente dal niente ha costruito un domaine in Toscana davvero importante DI CELESTINO SELLAROLI I l mondo del vino è una scoperta infinita. Storie personali ed imprenditoriali si intrecciano a passione, impegno, determinazione, numeri, progetti, investimenti, crescita, organizzazione. Aspetti, questi appena enunciati, che si ritrovano in un uomo che ha costruito dal niente uno dei più importanti gruppi enologici della nostra zona e non solo. Quest?uomo si chiama Claudio Tipa, regista della creazione di un domaine in Toscana sempre più articolato e strutturato che spazia dalla costa livornese, si spinge nell?entroterra collinare maremmano e arriva fin nella patria del Brunello di Montalcino. Sempre affiancato dalla moglie Maria Astorga e dalla sorella Maria Iris Tipa Bertarelli, Claudio Tipa ha dato corpo e sostanza ad un progetto di ampissimo respiro, dove niente è lasciato al caso, ma è frutto di analisi, approfondimenti, capacità organizzative, qualità delle produzioni e forza sui mercati. Epicentro di tutto questo è ColleMassari (nei pressi dell?omonimo castello) dove il gruppo ha sede. Siamo nel cuore della Maremma grossetana, dalle parti di Poggi del Sasso nel territorio del comune di Cinigiano, sulle prime pendi- 78 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 ci del Monte Amiata. Da qui ? con questa prima acquisizione avvenuta nel 1998 ? è partita una splendida avventura che strada facendo si è allargata ad altre tenute: Podere Grattamacco a Castagneto Carducci, acquisito nel 2002, Tenuta di Montecucco nel comune di Cinigiano, acquisita nel 2008 e Fattoria Poggio di Sotto a Castelnuovo dell?Abate, nel comune di Montalcino, acquisita nel 2011. A queste, di recente, si sono aggiunte alcune nuove realtà nel territorio del Brunello, la Tenuta San Giorgio, sempre a Castelnuovo dell?Abate, fondata nel 1982 ed acquistata nel dicembre 2016. La sede operativa del gruppo è a ColleMassari dove si trovano la cantina e l?edificio commerciale. Ed è qui che incontriamo il protagonista di questa straordinaria avventura: Claudio Tipa. Partiamo da una domanda personale. Un uomo vincente con la passione per l?enologia. Se dovesse presentarsi in poche parole cosa direbbe di sé? Sicuramente il tratto caratteriale che meglio mi identifica è la tenacia. Non mollo mai. È questo un aspetto del mio modo di essere che mi porto dietro da quando sono nato e che oggi trasferisco al mondo dell?agricoltura e dell?enologia cui ho deciso di dedicarmi dopo una lunga esperienza nel settore dell?elettronica. A tale tratto aggiungo una buona apertura mentale e la capacità di capire i mercati. Elementi questi che ci hanno consentito di mettere in piedi questo gruppo, in parte costruito ex novo ed in parte ampliato attraverso acquisizioni. Il suo incontro con la Maremma. Perché ha scelto proprio questa terra come luogo da cui far partire il suo progetto enologico? Devo dire che l?incontro con la Maremma è stato abbastanza casuale ed è scaturito più dal mare che dalla terra. Le mie origini sono tunisine di nascita e siciliane come radice dei miei avi. Vengo da una famiglia di velisti che aveva il posto barca a Cala Galera (Porto Ercole) ed ho frequentato la zona dell?Argentario. Così quando è nata la voglia di cambiare vita e di dedicarmi al vino ho iniziato a guardarmi intorno partendo proprio da quei luoghi nel raggio di 10-15 km. L?idea era quella di non allontanarsi troppo dal mare, in modo da sviluppare un progetto imprenditoriale nel settore enologico potendo comunque continua- ColleMassari Grattamacco Poggio di Sotto re a coltivare la mia passione per la vela. Quindi abbiamo iniziato a cercare aziende nella zona di Montiano, Magliano in Toscana, ecc. fino a che non mi è stata prospettata questa realtà, ovvero ColleMassari nella zona del Montecucco che aveva da poco inaugurato la DOC. Per me è stato amore a prima vista e dopo un anno di trattative abbiamo coronato il sogno dell?acquisto nel 1998. La Maremma terra di grandi potenzialità. Lei come giudica questa zona, come la vede? La Maremma è una terra meravigliosa e molto attrattiva perché si è preservata intatta, senza subire processi di industrializzazione. È rimasta sé stessa, con i suoi spazi, la sua bassa antropizzazione ed il suo ambiente incontaminato. Tutto questo rappresenta un valore aggiunto anche ovviamente per il comparto agricolo e vitivinicolo. Qui, grazie alla sensibilità verso queste tematiche, è possibile praticare una vera agricoltura biologica che dà un plus anche ai nostri prodotti. Aspetti questi che dobbiamo cercare tutti insieme di conservare nel tempo, perché sono importantissimi. Ad esempio, come Consorzio (il riferimento è al Consorzio Tutela Montecucco di cui San Giorgio Claudio Tipa è presidente, ndr) abbiamo deciso di schierarci contro la geotermia che da queste parti sta prendendo sempre più piede. La nostra non è un?opposizione a prescindere, tuttavia pensiamo che possa essere sfruttata laddove ci siano le condizioni e non dove invece rappresenta un freno per l?economia e l?indotto. Limiti e plus di questa terra dal suo punto di vista Circoscrivendo il discorso all?ambito vitivinicolo il limite più grosso è la poca coesione tra produttori, anche se qualcosa negli ultimi anni mi pare che stia cambiando. Il plus invece, riferendosi alla nostra zona di produzione, è che il nostro sangiovese qui ha una sua identità ben precisa e distintiva che va preservata e che ormai contraddistingue tutta la DOC e DOCG Montecucco. Maremma, Bolgheri, Montalcino. Tre zone vitivinicole che lei conosce bene. Quali sono le analogie? In primis il fatto che quando parliamo di uva, vigneti ed enologia si soffre in ogni caso, a prescindere dalle localizzazioni. Poi, altra analogia, è che parliamo di zone blasonate con DOC di prestigio che aiutano le aziende ed il territorio a crescere. Veniamo al gruppo. Sta costruendo un domaine in Toscana sempre più strutturato. È soddisfatto del suo percorso? Sì sono molto soddisfatto. Il nostro è stato ed è un percorso importante. Per quanto riguarda Collemassari siamo partiti con un ettaro di vigneto ed oggi siamo arrivati a 125, di cui 60 piantati ex novo e gli altri acquisiti. Qui stiamo portando avanti un progetto di agricoltura all?insegna della qualità che si riflette anche nelle produzioni enologiche tutte ottimamente apprezzate dai mercati. In merito a Grattamacco abbiamo apportato solo dei piccoli ritocchi finalizzati a garantire una qualità costante e senza oscillazioni. In questo caso ricordo che la nostra acquisizione suscitò in qualcuno un certo scetticismo, ma poi, alla fine, tutti (e sottolineo tutti), si sono dovuti ricredere per quanto siamo riusciti a dimostrare sul campo. Con Poggio di Sotto abbiamo raccolto un gioiello per cui ci siamo limitati solo a fare in modo che rimanesse tale. Infine, la Tenuta San Giorgio rappresenta la sintesi di un approccio per così dire ?umano? al mercato, con una distribu- PRIMO PIANO ? SCOPRI ? 79 SCOPRI ???? Sempre affiancato dalla moglie Maria Astorga e dalla sorella Maria Iris Tipa Bertarelli, Claudio Tipa ha dato corpo e sostanza ad un progetto di ampissimo respiro, dove niente è lasciato al caso zione importante. Per tutto questo non posso che essere soddisfatto di quanto fatto fin qui. Oggi il gruppo produce oltre 800 mila bottiglie così ripartite: 500mila Collemassari, 180mila Grattamacco, 63mila Tenuta di Montecucco, 35mila Poggio di Sotto e 35mila Tenuta San Giorgio. Numeri significativi di cui andiamo fieri. Una crescita continua e costante, non da tutti. Qual è il segreto di questo innegabile successo? La solidità finanziaria in primis. Ma oltre a questo elemento, comunque importante, direi che la nostra crescita è stata determinata da un insieme di fattori, quali la capacità organizzativa e prima ancora di analisi, che ci ha portato a fare scelte sempre mirate ed oculate. A parte il Montecucco (che era agli esordi quando siamo partiti) abbiamo costantemente puntato su denominazioni e aziende già ben avviate e blasonate in zone enologiche di rilievo (Bolgheri e Montalcino). A tutto questo va aggiunta una rete commerciale molto forte, sia in Italia che all?estero. Le vendite sono 80 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 suddivise equamente (50%) tra i mercati nazionali e internazionali, con una leggera predominanza da qualche anno a questa parte proprio per questi ultimi. Oggi l?export è sempre più decisivo e strategico, ma a noi interessa molto anche il mercato italiano. I paesi in cui esportiamo maggiormente sono la Svizzera, la Germania, gli Stati Uniti, la Francia, il Regno Unito, il Belgio, il Canada, il Giappone. Ed è proprio questa varietà e molteplicità di aree in cui esportiamo che mi fa essere molto fiducioso per il futuro. Insomma, il successo per tornare alla sua domanda è frutto di una serie di fattori: competenze, analisi, programmazione, organizzazione. La filosofia del gruppo. C?è un minimo comune denominatore o filo conduttore che lega le quattro aziende? Il filo conduttore che lega le quattro aziende è sicuramente la qualità, fondamentale per instaurare un rapporto trasparente e duraturo con il consumatore. Chi ci premia con l?acquisto dei nostri prodotti non deve trovare difetti degustando i nostri vini. Ecco perché prefe- riamo magari sacrificare la quantità, per preservare al massimo la qualità. Non è stato facile all?inizio ma adesso riusciamo a farlo convintamente e rappresenta il plus della nostra strategia. Tra le tante etichette in produzione ce n?è qualcuna a cui è più affezionato o che le piace di più? Sì, sicuramente il Poggio Lombrone, perché rappresenta la sintesi ed il compimento del lavoro che avevamo intenzione di portare avanti su questo territorio. La sfida, quando abbiamo deciso di investire in questo angolo di Toscana, era ed è intorno al sangiovese. È vero che abbiamo piantato anche altri vitigni per così dire di soccorso (cabernet, ciliegiolo, montepulciano, ecc.) ma la battaglia che dovevamo assolutamente vincere ? considerando il contesto nel quale ci troviamo ? era appunto quella del sangiovese. Solo dopo aver superato questo esame ci saremmo potuti confrontare sui mercati internazionali. Ed oggi posso dire che questa battaglia, questa sfida, è stata sicuramente vinta. Il Poggio Lombrone è un vino molto Forum Bertarelli apprezzato. Non a caso sono diversi anni che otteniamo il riconoscimento dei ?Tre Bicchieri? dalla guida ?Gambero Rosso?. E questo la dice lunga. Aggiungo un aneddoto che sintetizza ancora di più il concetto. Spesso nella nostra azienda a Montalcino organizziamo delle degustazioni alla cieca con amici e collaboratori delle migliori etichette di Brunello tra le quali inseriamo di proposito anche il Poggio Lombrone. Ebbene, le posso assicurare che individuarlo non è proprio così agevole? Questo significa che stiamo facendo un buon lavoro ed i risultati si vedono. Lo stato dell?arte dell?enologia in Maremma e più in generale in Italia? Parlare di enologia in Italia è sempre un po? imbarazzante perché non siamo supportati come dovremmo. Detto questo però aggiungo che l?Italia è un brand importante che si vende. Nel mondo sono un?infinità i ristoranti che servono vini italiani. E questo testimonia il grande apprezzamento delle nostre produzioni. La soddisfazione più grande per quanto ci riguarda è quella di essere riusciti ad entrare ? con i nostri vini più blasonati come Grattamacco, Poggio di Sotto, Poggio Lombrone ? in mercati importantissimi come ad esempio la Spagna (uno dei paesi più forti, insieme alla Francia, dal punto di vista enologico, insieme all?Italia) dove i nostri vini vengono serviti non solo nei ristoranti italiani, ma anche in quelli più quotati di impronta europea. Fondazione Bertarelli. Sappiamo che è molto legato a questa vostra creatura. Sì provo un legame affettivo forte verso la Fondazione Bertarelli e ne parlo sempre molto volentieri. Quella italiana ? insieme a quella del Regno Unito ? è una costola della Fondazione svizzera. La mission che ci siamo dati è quella di sostenere iniziative in campo artistico e socio-assistenziale. Qui in zona grazie alla Fondazione abbiamo sviluppato tanti progetti con in testa quella che considero una vera e propria ciliegina sulla torta, vale a dire il Forum Bertarelli in loc. Poggi del Sasso. Il Forum rappresenta la cornice dell?Amiata Piano Festi- val una manifestazione musicale sempre più apprezzata che ci sta dando grandissime soddisfazioni anche per la crescita costante di pubblico registrata di anno in anno. C?è una bellissima partecipazione dall?estero, cosa ampiamente preventivata, ma ormai da tempo registriamo con soddisfazione una notevole affluenza anche da parte della popolazione locale. Negli anni i progetti portati avanti sono stati tantissimi e forse anche per questo il Comune di Cinigiano vi ha riconosciuto a novembre anche la Cittadinanza onoraria. Sì sono stati molto carini e questo riconoscimento ci ha reso davvero felici. È stata una giornata emozionante. Nell?occasione gli alunni della scuola di Cinigiano hanno cantato un brano in spagnolo in onore di mia moglie. Questo a conferma che avete instaurato un bel legame con il territorio. Sì indubbiamente il legame è molto forte. Quando siamo arrivati eravamo gli ?svizzeri?, poi siamo diventati i ?furbi? e oggi siamo i ?saggi?. Questa evoluzione si è concretizzata quando è apparso chiaro che non volevamo calpestare nessuno, che volevamo e vogliamo avere buoni rapporti con tutti, per il semplice fatto che noi questa terra l?abbiamo scelta e qui abbiamo deciso di vivere. Non siamo di passaggio e ci fa piacere essere parte della comunità. Aspetto questo che ci ha spinto a dedicare tante energie ed attenzioni al miglioramento della qualità del rapporto. E oggi questo nostro impegno viene giustamente premiato. Io come sa sono anche presidente del Consorzio, ed anche se lo seguo attraverso validissimi collaboratori, credo che questo rappresenti un segnale, una chiara volontà di dare una mano alla crescita e allo sviluppo della nostra zona. PRIMO PIANO ? SCOPRI ? 81 GUSTA GUSTA VINO E DINTORNI | Notizie varie dal mondo del vino e non solo Vino, territorio e turismo. Il Morellino di Scansano pensa al futuro Soddisfazione dopo la prima edizione di Rosso Morellino di scena l?11 giugno scorso a Scansano. Al Teatro Castagnoli è stato fatto il punto sulla denominazione maremmana che quest?anno compie 40 anni inquadrando anche gli obiettivi per il futuro prossimo. Tutto esaurito alla masterclass condotta dal giornalista Filippo Bartolotta. 82 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 C ?era grande attesa per la prima edizione di Rosso Morellino, l?evento voluto dal Consorzio Tutela Morellino di Scansano per festeggiare i 40 anni dalla nascita della denominazione che si è svolta lunedì 11 giugno nell?omonima cittadina della Maremma. ?Moltissimi produttori hanno aderito subito con entusiasmo, segno che era un momento che mancava al territorio e che vuole diventare un appuntamento fisso all?interno dell?agenda delle manifestazioni vinicole italiane? ha esordito Alessio Durazzi, Direttore del Consorzio, durante l?apertura dell?incontro che si è tenuto al mattino presso il Teatro Castagnoli, davanti ad autorità locali, produttori e giornalisti giunti da tutta Italia. Dopo i saluti del sindaco Francesco Marchi, che ha ricordato l?importanza di questo vino per l?economia dell?intero territorio di Scansano e della Maremma, è stato il presidente del Consorzio Rossano Teglielli a ripercorrere alcuni dei momenti salienti che hanno contraddistinto la nascita ufficiale della denominazione nel 1978. ?Negli anni ?70, nonostante vivessimo un periodo di grande contrapposizione ideologica e di forti divisioni, tutto il territorio si unì con forza nel desiderio di veder nascere l?attuale denominazione. Tutti ebbero un ruolo fondamentale, tutti collaborarono, a partire dal sinda- co di allora, Romualdo Cinelli?. Nel 1974, ha ricordato ancora il Presidente, fu elaborato quell?importante lavoro di perimetrazione dei confini della denominazione, tuttora in essere e che risultò ?fondamentale per evitare successivi ampliamenti che avrebbero snaturato l?identità originaria di questo vino?. Nell?aprile del 1975 furono presentati al Ministero competente tutti i documenti necessari e l?anno successivo, nello stesso teatro dove ora si ricordano quegli avvenimenti 40 anni dopo, un?audizione pubblica approvò all?unanimità l?arrivo della DOC, ufficializzata nel 1978. Oggi, il Morellino di Scansano rappresenta la denominazione di riferimento del sud della Toscana: 1.500 ettari di vigneto, oltre 360 produttori e 7 comuni (Scansano, Campagnatico, Grosseto, Magliano in Toscana, Manciano, Roccalbegna e Semproniano) legati alla produzione di un vino che ogni anno si presenta sul mercato con circa 10 milioni di bottiglie, il 25% delle quali varca i confini nazionali per finire sugli scaffali di enoteche e ristoranti soprattutto di Stati Uniti e Germania. ?Molte aziende si sono potute consolidare in questi anni e tutto il comparto è cresciuto, segno che la denominazione ha creato una possibilità di reddito? ha sottolineato ancora Teglielli. Guardando al futuro e agli obiettivi da perseguire, una delle chiavi fondamentali da utilizzare da parte di tutto il terri- PRIMO PIANO ? GUSTA ? 83 GUSTA torio è quella che porta il nome di turismo. ?Siamo estremamente fortunati, perché se il vino è espressione di arte e cultura noi offriamo molto di tutto questo all?interno di questa denominazione. Ma sappiamo che c?è molto da fare, perché non tutti sanno dov?è la Maremma e quindi sarà fondamentale il gioco di squadra con le altre denominazioni di questo territorio per intraprendere un percorso comune, pur mantenendo ognuno le proprie peculiarità?. E a proposito di turismo, è stato Carlo Giovanni Pietrasanta, per molti anni ai vertici del Movimento Turismo del Vino sia lombardo che nazionale, nonché vignaiolo a San Colombano al Lambro in provincia di Milano, a mostrare con il suo intervento alcune delle armi a disposizione per chi vuole oggi investire nel turismo enoico: ?La legge sull?enoturismo c?è, votata all?interno della legge di bilancio il 27 dicembre 2017 e ora consente alle aziende agricole di poter fare vera attività enoturistica alla luce del sole?. Ma oltre allo strumento giuridico servono passione ed empatia, ha evidenziato Pietrasanta: ?Se noi riusciamo a raccontare la fatica che ci mettiamo in quello che facciamo, riusciremo a conquistare gli appassionati e a farli innamorare del nostro vino e del nostro territorio. Ci sono molte più persone di quello che immaginiamo che vogliono vivere in prima persona l?esperienza della vendemmia, della potatura e della vinificazione. Bisogna saperle accompagnare?. Dopo la fine dell?incontro nel Teatro Castagnoli, le adiacenti sale delle ex scuole elementari di Scansano hanno ospitato un ricco banco di assaggio con 40 aziende del territorio che hanno messo in degustazione la loro produzione ai tanti appassionati, operatori del settore e giornalisti che si sono registrati. In tarda mattinata tutto esaurito alla masterclass condotta dal critico, giornalista e degustatore Filippo Bartolotta, che ha mostrato le tante anime presenti nel terroir del Morellino di Scansano attraverso un viaggio nel bicchiere con 12 etichette, a partire dal 1982. Obiettivo: illustrare i volti di un vino che sa essere ideale per un consumo giovane e spensierato, così come profondo ed incisivo per chi ama la complessità e le più eleganti sfumature, anche dopo svariati lustri di distanza dalla vendemmia. Credits: Michele Ruffaldi Santori 84 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 WINE & FOOD NEWS AGRIRISTORO LA DOGANA, DOVE LA BONTÀ E LA CORDIALITÀ SONO DI CASA Come si può coniugare la bellezza di un territorio incontaminato, quello di Sovana nel cuore delle terre del tufo, con una ricerca mai banale e sempre approfondita sui piatti principali di una cucina tradizionale basata su prodotti a chilometro zero? La risposta arriva dalla famiglia Del Buono che ha realizzato all?interno della propria azienda l?Agriristoro La Dogana con risultati lusinghieri. La bella location, immersa nel verde, è a breve distanza dallo splendido borgo antico di Sovana nel comune di Sorano e dalle suggestioni e dalle emozioni che offre Pitigliano. Senza dimenticare, ovviamente, Sorano ma anche Montemerano, Manciano e Saturnia. Giovanni e Monia Del Buono hanno creduto e credono fortemente in questa scommessa, al tempo stesso innovativa e tradizionale, che hanno deciso di intraprendere anche per offrire un?opportunità ai loro figli. Fin dall?inizio è stata fatta una ricerca molto accurata sulla cucina tradizionale e toscana, soprattutto selezionando i migliori prodotti, insieme a quelli coltivati direttamente, per completare il menù, autenticamente a chilometro zero. Qualche esempio. Il pane viene prodotto con la farina del mulino Orcia a lievitazione naturale, così la sfoglia per pasta, pizze e focacce. Il vino è prodotto direttamente dall?azienda: il rosso molto profumato e corposo è un misto di Sangiovese, Merlot e Ciliegiolo, quello bianco leggero e delicato è un vino fermo con misto di Trebbiano ed Ansonica. L?olio è quello dell?azienda come tutti gli ortaggi. I salumi e le carni provengono dalla macelleria ?Le delizie di Maremma? di Pitigliano, prodotti e confezionati nella sua azienda agricola. Formaggi e ricotte arrivano dalla azienda agricola ?Riservo? di S. Quirico di Sorano. Le marmellate, la passata di pomodoro, le verdure e le patate sono una produzione diretta. I legumi sono prodotti e confezionati nell?azienda agricola biologica ?Poggio S. Pietro di Pitigliano. Il miele è un prodotto della ?Venarella? azienda agricola a Elmo di Sorano. Le sfoglie per tagliolini, fettuccine, pappardelle, tortelli e le lasagne sono fatte in casa e spianate con il ?lansagnolo?. Le uova e la farina usate sono certificate ?toscane?. Latte, mozzarella, burro e panna sono di provenienza del caseificio ?Maremma?. Nel menù spiccano la zuppa di ricotta, pasta e ceci, la minestra di fagioli e l?acquacotta, specialità locali cucinate con ricette antiche che si tramandano da generazioni. La cottura del pane e delle focacce come le pizze, gli arrosti di carne, le patate ecc. sono fatte nel forno a legna. I ragù e i buglioni al sugo sono cotti nella cucina a legna. Nella foto l?Agriristoro La Dogana a Sovana (Sorano) La Dogana propone solo dolci fatti in casa come la mousse alla lavanda, preparati in base a antiche ricette. Alla bellezza della location (d?estate si mangia anche all?aperto) e alla genuinità e alla freschezza dei piatti offerti dal menu si accompagna un?ospitalità sempre cordiale e tesa a soddisfare ogni esigenza dei clienti. CAPALBIOÈVINO, SUCCESSO PER LA SESTA EDIZIONE Non solo mare e vacanze intellettuali nella piccola Atene, ma anche numerose realtà vinicole che declinano le sfumature del terroir in tanti vini di eccellenza. Questo il messaggio di cui si fa portatrice CapalbioèVino, associazione culturale senza fini di lucro volta a promuovere il territorio viticolo capalbiese, che il 30 giugno scorso ha dato vita alla sesta edizione dell?omonimo evento a Capalbio. Nell?occasione, in piazza Magenta, il pubblico ha potuto degustare i prodotti delle cantine associate ? BorgoCiro, Il Cerchio, Il Ponte, Monteverro, Tenuta Monteti,Vigna sul Mare e Villa Pinciana ? con l?accompagnamento musicale del gruppo Matteo Maggio Trio accompagnati da formaggi, miele, salumi, tutti espressioni di alta qualità del territorio maremmano. Le novità di quest?anno sono state degustazioni verticali di 3 vecchie annate, raccontate dal produttore, che hanno offerto la possibilità di avere una panoramica più completa sul lavoro delle singole cantine e uno scambio dialettico con questi artigiani del gusto. Un momento interessante utile per capire le potenzialità che Capalbio ha da offrire oltre ai suoi tesori naturali e storici! Potenzialità che vengono sottolineate dal percorso ?Arte & Vino?, un itinerario d?arte che si snoda tra le cantine di CapalbioèVino presentato e inaugurato proprio all?apertura della manifestazione. L?iniziativa ha il patrocinio del Comune di Capalbio e la collaborazione dell?Associazione Culturale Il Frantoio nonché il sostegno della Banca TEMA Info: www.capalbioevino.com, capalbioevino@gmail.com, Facebook, tel. 338 5940643 / 327 6393553 o la nostra pagina Facebook A Borgo Magliano Resort si elegge il miglior Vermentino della Maremma Toscana Seconda edizione del Vermentino Challenge Premio Borgo Magliano Resort, ?competizione POP tra vignaioli?. Una giuria composta da giornalisti enogastronomici, sommelier e operatori del settore eleggerà il miglior Vermentino della Maremma Toscana. L a data è ormai fissata. E anche il luogo. Sarà infatti sabato 7 luglio il giorno in cui lo splendido Borgo Magliano Resort ospiterà per la seconda volta la manifestazione Vermentino Challenge 2018 che premierà le eccellenze del vino bianco maremmano per il 2018, annata 2017. Il grande successo della prima edizione ha addirittura superato le previsioni degli organizzatori, confermando l?intenzione iniziale di trasformare questo premio in un appuntamento fisso. L?evento, organizzato dal Borgo Magliano Resort con il patrocinio del Consorzio Tutela DOC Vini della Maremma Toscana, oltre alla vera e propria selezione delle etichette in concorso, prevede degustazioni, seminari e intrattenimento con buon cibo e buona musica. Sarà dunque un sabato di festa, di brindisi e di incontri ma, soprattutto, un sabato dove, protagonista, sarà l?alta qualità dei vini in gara che, saranno premiati, dopo una degustazione alla cieca da una giuria altamente qualificata e composta da giornalisti enogastronomici, sommelier e operatori del settore. Il Vermentino della Maremma è l?uva tirrenica per eccellenza, un?importante testimonianza della rigogliosa terra di Toscana. Un vino dagli accenti fruttati, fresco, di grande bevibilità, soprattutto con i piatti dell?estate e con le specialità della costa. Oltre al Vermentino, i produttori in gara potranno far degustare al pubblico anche altre etichette di vini bianchi di loro produzione. Natura e territorio faranno da cornice alla manifestazione. Borgo Magliano Resort è uno dei luoghi più suggestivi del grossetano, un angolo di paradiso che ha sullo sfondo la Costa d?Argento e l?isola del Giglio. Il mare, a pochi chilometri, sembra diffondere i suoi profumi mentre le Terme di Saturnia e l?incantevole zona delle Colline del Tufo costituiscono una straordinaria attrattiva per i turisti. Info: tel. 0564 509042, web www.borgomaglianoresort.com www.consorziovinimaremma.it PRIMO PIANO ? GUSTA ? 85 GUSTA DI VINO IN CIBO | I protagonisti dell?enogastronomia maremmana Morisfarms, duecento anni di tradizione ed amore per la Maremma Duecento anni di tradizione ed amore per la Maremma. Può essere questo uno dei possibili titoli per sintetizzare in poche parole una storia importante, quella delle famiglie Moris e Parentini, che con l?azienda Morisfarms hanno dato vita ad una bella realtà enologica estesa nelle zone vitivinicole del Monteregio di Massa Marrittima e del Morellino di Scansano DI FAUSTO COSTAGLI 86 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 C ?è chi realizza un dipinto guardando il paesaggio e c?è chi il paesaggio lo crea quasi immaginando, in un futuro, un pittore che lo dipinge. Illuminata fu la visione di Gualtierluigi Moris che nel 1937 inizia a piantare i cipressi lungo la strada della fattoria Poggetti, caratterizzandola con quegli svettanti simboli di toscanità. Sinuose pennellate di verde scuro che oggi realizzano una visione che esprime pienamente la bellezza del territorio della Maremma. Una Maremma che è ben presente per le sue molteplici qualità nei territori e nei prodotti di questa storica azienda. La sede principale ? inutile quasi sottolineare che l?azienda di cui stiamo parlando si chiama Morisfarms ? è alla Fattoria Poggetti in località Cura Nuova, agro di Massa Marittima, 420 ettari di cui 37 a vigneti ricompresi nella Doc ?Monteregio di Massa Marittima?; un?altra importantissima area è quella del Podere Le Mozzine posto in località Poggio alla Mozza nel Comune di Grosseto, 56 ettari di cui 33 a vigneti ricadenti nel territorio della Docg ?Morellino di Scansano. La storia La famiglia Moris, ormai da secoli presente nella campagna maremmana, ha adattato le sue azioni imprenditoriali alle potenzialità offerte dal territorio: inizialmente il bosco con i carbonai e la legna, poi la rivoluzione industriale e le miniere, i frutteti ed i cereali, sino a giungere ai vigneti. L?ultima trasformazione dell?azienda ha inizio negli anni ?70 quando Adolfo Parentini, giovane agronomo, sposa Caterina Moris e cambia totalmente il volto dell?azienda, che da semplice indirizzo agricolo comincia ad attrezzarsi per diventare un luogo dove si realizza viticoltura di alto livello. Nel 1988 Adolfo e Caterina presentano Morisfarms al Vinitaly e da quel confronto nazionale, dopo attente valutazioni, decidono di creare un vino simbolo della fattoria: l?Avvoltore. Ben presto vengono consacrati a livello internazionale da Wine Spectator che esalta il valore di un?azienda che ha il coraggio di mettere in commercio il suo vino di maggior prestigio solo nelle annate migliori. Avvoltore è la creatura di Adolfo e dell?enologo Attilio Pagli ed è il vino che negli anni ha portato i maggiori allori: gran medaglie d?oro, ori, argenti, tre bicchieri, cinque grappoli, diplomi d?onore ecc. ecc. riempiono un?intera parete della sede storica nella Fattoria i Poggetti. Oggi l?azienda è condotta da due giovani cugini Ranieri Luigi Moris e Giulio Parentini che si integrano e supportano a vicenda e nelle differenti competenze ottengono continui successi. I vini La produzione è improntata su 8 vini che abbracciano 4 denominazioni: oltre all?Avvoltore (Igt Toscana) ci sono altri 4 rossi: Barbaspinosa (Doc Monteregio di Massa Marittima), Mandriolo Rosso (Doc Maremma Toscana), Morellino Moris e Morellino Riserva Moris (Docg Morellino Scansano); un rosato Mandriolo Rosato (Doc Maremma Toscana); e due vini bianchi: Santa Chiara (Doc Monteregio di Massa Marittima), Vermentino (Igt Toscana). In collaborazione con la Distilleria Nannoni è stata prodotta un?ottima Grappa di Vermentino. Annualmente etichetta circa 300.000 bottiglie e, come tiene a dire Giulio ? Morisfarms vende oltre 500.000 litri (considerando anche il vino sfuso); ciò vuol dire che nel mondo, ogni secondo, viene bevuto un litro di Morisfarms. La distribuzione avviene nei 4 spacci aziendali (Massa Marittima, Cura Nuova, Follonica, Grosseto) e tramite un?ampia rete distributiva che a livello internazionale vede i principali clienti in U.S.A, Svezia, Svizzera, Canada, Giappone, Gran Bretagna, Germania, Lussemburgo, Taiwan ecc. ecc. Oggi Giulio riassume con questa frase l?attaccamento alla sua attività: «L?amore per il mio lavoro mi porta a creare un prodotto ideale. Mi piace immedesimarmi nel cliente nel momento in cui gusterà il nostro vino; percepire la sua soddisfazione mi sprona nel perfezionamento del mio operare». «La principale peculiarità dell?azienda ? puntualizza Ranieri ? è la costante qualità che, con tutte le variabili delle mutevoli stagionalità, offre un prodotto garantito anche in anni difficili. Il sapere gestire le molte potenzialità di luoghi dalle diverse proprietà ampelografiche porta a far esprimere pienamente l?anima di ciascun vino. Sì perché i gusti del sangiovese di Poggio la Mozza o dei Poggetti hanno sempre caratteristiche mutevoli e diverse». Il Morellino Riserva è un fiore all?occhiello di Morisfarms, ma anche il Barbaspinosa ottiene continui apprezza- Nella foto Giulio Parentini e Ranieri Luigi Moris PRIMO PIANO ? GUSTA ? 87 GUSTA ???? Oggi l?azienda è condotta da due giovani cugini Ranieri Luigi Moris e Giulio Parentini che si integrano e supportano a vicenda e nelle differenti competenze ottengono continui successi. menti, non ultima la recente Medaglia d?Oro ottenuta al concorso Internazionale delle Città del Vino ?La Selezione del Sindaco?. L?Avvoltore Parlare di Morisfarms senza dedicare spazio all?Avvoltore è praticamente impossibile, essendo quest?ultima l?etichetta di maggior prestigio dell?azienda. L?Avvoltore (Doc Maremma Toscana) nasce nei vigneti posti sulle pendici dell?omonimo colle nello splendido paesaggio dell?Alta Maremma Toscana. È prodotto in prevalenza con uve Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Syrah. Le uve, che sono raccolte tra la seconda metà di settembre e la prima metà di ottobre, inizialmente fermentano in vasche di cemento con controllo della temperatura e due rimontaggi al giorno per i primi 10 giorni. Il vino resta per altri 15 giorni a contatto con le bucce, prima di essere svinato e messo in barriques per la fermentazione malolattica. Affinato in legno per circa 12 mesi, durante i quali è sottoposto ad un travaso, resta in bottiglia per altri 6 mesi prima di venire commercializzato. L?Avvoltore è un vino di color rosso 88 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 rubino con rifrazioni viola. Si presenta con un articolato bouquet, in cui si evidenziano sentori di frutta matura e piacevoli sfumature di vaniglia. Al palato esprime tutta la sua struttura ed il suo corpo elegante e vellutato. Un vino sostanzioso di ottima fattura che si abbina splendidamente con la saporita cucina toscana sposandosi superbamente con i sughi di caccia, gli umidi e le carni alla brace. Le emozioni trasmesse da questo vino variano da annata ad annata e mutano per intensità e percezioni a seconda di molte variabili che lo rendono un prodotto vivo e vitale, ma sempre gustosamente morbido e suadente. Alla domanda posta, ad Adolfo Parentini, su quale fosse stata la maggior emozione provata tra le tante attribuzioni ricevute con i vini Morisfarms la sua risposta è stata: «Certamente la gioia maggiore l?ho provata quando l?Avvoltore 1999 ottenne per la prima volta il riconoscimento dei ?Tre Bicchieri? da parte della guida ?Vini d?Italia? edita da Gambero Rosso / Slow Food (consolidata anche con le annate 2000 e 2001 ed altre successive). Questo significava essere entrati nell?Olimpo dei vini italiani, aver creato un Supertuscan di valore mondiale». Ulteriore consacrazione l?Avvoltore la ottenne con l?annata 2001, quando un?indagine di ?Civiltà del bere? (principale rivista di vino e cultura gastronomica in Italia) inserì l?Avvoltore tra i migliori 7 vini italiani in considerazione dei risultati ottenuti nelle 5 più importanti guide nazionali: Gambero rosso Espresso - Ais - Maroni - Veronelli. Nel 2015 Avvoltore ha ottenuto (con l?annata 2011) La Gran Medaglia d?Oro al Concorso Internazionale delle Città del Vino. L?accoglienza Morisfarms oltre al vino diversifica la sua attività anche con altre produzione agricole tra cui primeggiano olio e cereali; altro importante segmento aziendale e dedicato all?accoglienza nel settore agrituristico di qualità con un?offerta riservata e signorile. I poderi Santa Laura, Santa Chiara, Cancelloni, sono immersi in una naturalità silenziosa, dove i lunghi filari di cipressi che le collegano offrono la possibilità di passeggiate indimenticabili. Info: www.morisfarms.com/web/it/ GUSTA IL VINO DEL MESE | Viaggio alla scoperta dei vini di Maremma ?Essentia Naturae?, il vino rosso senza solfiti dell?azienda La Pieve L?ultimo nato in casa La Pieve, l?azienda di Arcille di proprietà della famiglia Petri, si chiama ?Essentia naturae?, un vino rosso senza aggiunta di solfiti, completamente biologico, fatto con uve Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Petit verdot, totalmente made in Maremma. La distribuzione nei ristoranti e nei punti vendita è già iniziata. L a ricerca incontra la tradizione: così nasce il vino rosso Essentia Naturae, senza solfiti e completamente biologico. L?ultimo nato in casa La Pieve è un prodotto innovativo ma nel contempo profondamente legato ai processi naturali e alla qualità delle uve che deve essere ottima per poter garantire che il processo di fermentazione si compia alla perfezione. Essentia naturae è un vino rosso senza aggiunta di solfiti, biologico, fatto con uve Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Petit verdot, completamente made in Maremma. 90 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Un vino che si accosta bene con i piatti della tradizione maremmana, dai salumi alla pasta grassa, dalle ricette a base di carne ai ragù: Essentia naturae ha un?alta digeribilità ed è ben tollerato proprio per l?assenza di solfiti. L?azienda di Arcille, di proprietà della famiglia Petri, è da sempre profondamente legata al territorio e un?ulteriore prova è il suo nuovo prodotto. La Pieve è in attività da oltre 50 anni: prima il frantoio ad Arcille, poi l?agriturismo a Stribugliano, dove si trovano i vigneti, e infine anche la produzione di vini. Lo sviluppo aziendale, a partire dagli anni Luca Petri e il sommelier Luca Matarazzo Novanta, è stato indirizzato alla specializzazione colturale di olio e vino attraverso l?adesione a disciplinari di produzione di qualità e, parallelamente, ristrutturando gli antichi casali di Stribugliano con l?obiettivo di realizzare un?attività di ricezione turistica. «Nel 2012 ? spiega Luca Petri, titolare dell?azienda ? ho iniziato a pensare alla produzione vinicola, spinto dalla richiesta degli ospiti del nostro agriturismo che chiedevano spesso di assag- giare vini fatti da La Pieve. Da qui nascono i vini bio e vegan de La Pieve: Rosso, Bianco, Rosato e Malombra. L?anno scorso poi abbiamo iniziato a riflettere sull?aggiunta di solfiti: volevamo togliere anche l?ultimo passaggio potenzialmente allergenico, rendendo il vino completamente naturale. Un percorso che ha richiesto tempo e studio: i solfiti aggiunti servono a stabilizzare la fermentazione dell?uva che altrimenti potrebbe continuare anche dopo che il prodotto è stato imbottigliato». A supporto dell?azienda c?è l?alta qualità delle uve coltivate nelle vigne di Stribugliano: affinché il processo di fermentazione si compia alla perfezione, infatti, servono uve ottime. Un altro passaggio fondamentale è l?imbottigliamento. «I solfiti sono antiossidanti naturali ? continua Petri ? ma l?aggiunta rispetto a quelli che sono in natura spesso provoca l?intollerabilità del vino, non solo per chi è allergico ma, anche se in forma minima, per tutti coloro che lo bevono. Un ritorno alle origini, proprio come esprime il nome: Essentia naturae, l?essenza stessa della natura è contenuta nella nostra etichetta. Oltre a questo abbiamo voluto che in questo vino ci fosse la nostra terra, la Maremma. Dal progetto grafico alla modella, volto di Essentia, passando per la fotografia e la comunicazione: tutto è nato qui. È un prodotto veramente made in Maremma». La distribuzione nei ristoranti e nei punti vendita è già iniziata: per il primo anno la produzione si attesta sulle 30mila bottiglie. Ed ecco la degustazione a cura del sommelier Luca Matarazzo: Un vino dal colore rubino intenso e nuance violacee. All?aspetto visivo denota una buona consistenza indicatrice di struttura e complessità. Il naso è un bouquet floreale di petali di rosa e geranio freschi, note speziate morbide e frutti rossi ancora croccanti. Al gusto rivela una grande piacevolezza, data da tannini ancora giovani e molto gradevoli al palato. Il sorso è appagante con un finale che ritorna su sensazioni fruttate e lievemente balsamiche. Ottima coerenza tra naso e bocca, ideale in abbinamento con i piatti della tradizione maremmana dai salumi a pasta grassa, fino ai pici con ragù di Chianina e Scottiglia di carne. PRIMO PIANO ? GUSTA ? 91 GUSTA A TAVOLA | Il ristorante del mese Maremmana Tree Lounge, la novità dell?estate del Conti di San Bonifacio Wine Resort Un luogo magico che ha il pregio di trasmettere emozioni, pace e serenità non appena si ha la fortuna di varcare la soglia del cancello d?ingresso. Parliamo del Conti di San Bonifacio Wine Resort situato in loc. Casteani (Gavorrano) nel cuore della Maremma grossetana, la bella proposta nei settori dell?accoglienza, dell?enologia e della ristorazione di Manfredo, Conte di San Bonifacio e di sua moglie Sarah Edgington C onti di San Bonifacio è un Wine Resort, ristorante e cantina che da una collina perfetta domina le vigne toscane fino alle acque cristalline della costa tirrenica. Gli ospiti e i visitatori si innamorano immediatamente di una delle tante fantastiche terrazze. Un luogo dove poter rinascere Il Wine Resort nasce una ventina di anni fa dall?idea della Manager della 92 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Finanza Inglese Sarah Edgington e di suo marito Manfredo di San Bonifacio. Il suo desiderio di convertire il duro lavoro e le interminabili ore di anni passate da Goldman Sachs, l?ha spinta a rilevare questo rustico e a crearne un elegantissimo rifugio dalle loro frenetiche vite londinesi. ?L?istantaneo senso di benessere che abbiamo provato non appena abbiamo toccato questa terra, è ciò che ci ha colpiti. I tuoi sensi sempli- cemente rinascono!?. L?aria mite, il cielo stellato, la semplicità della Toscana e della Maremma ed ovviamente, l?elisir di lunga vita, un bicchiere di vino rosso, creano l?esperienza mistica e spirituale che lei descrive con passione. Era il posto perfetto per disintossicarsi, il luogo che tutte le persone di corsa, cercano disperatamente per curare i mali della settimana e lei l?aveva trovato! Fin dai primi giorni con intorno gli amici si è immersa nel suo lato creativo per inventare l?esperienza lussuosa, immersa nella natura, che noi oggi conosciamo e che sapeva sarebbe stata irresistibile per i suoi ospiti come lo è per lei. Il Wine Resort boutique e la Cantina sono stati costruiti con l?ossessione per la qualità che ha permesso ad entrambe le attività di ricevere premi importanti. Suo marito Manfredo, il primogenito di una delle più antiche fami- glie aristocratiche, con la sua esperienza nella gestione di grandi tenute ha gestito ogni parte del progetto. La combinazione fu subito esplosiva. Paesaggi, architettura e interni della migliore qualità, l?eclettico mescolato con il classico. Il Ristorante Maremmana L?ultimo tocco a questo alloggio a 5 stelle, che va a completare i pregiati vini Super Tuscan, è il loro Ristorante biologico Maremmana. ?Ora lo so, ho cercato in lungo e in largo, ed è impossibile trovare altrove un posto dove avere una esperienza culinaria e sul vino come qui...!? dice la Contessa. Il Ristorante è organizzato attorno ad un camino scoppiettante d?inverno, con enormi finestre per rapire un tramonto invernale oppure, sulla terrazza che dà sulla vigna e sotto i pini marittimi in PRIMO PIANO ? GUSTA ? 93 GUSTA Il ristorante Maremmana ???? Novità di quest?anno è il Maremmana Tree Lounge, inaugurato a metà giugno, un luogo speciale aperto a tutti dove trascorrere piacevoli momenti nel calde serate dell?estate maremmana 94 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 giardino. Delle chiare luci appese ai rami, illuminano i tavoli deliziosamente apparecchiati dove, le piante di rosmarino profumano l?aria. La Contessa Sarah non riesce a trattenere l?entusiasmo per il suo team di Chef. ?Il nostro Chef, Matteo Sciacovelli, è il miracolo che stavo cercando da tempo per sposare le verdure biologiche e le erbe del nostro orto con i più prelibati prodotti di carne, pesce e formaggi che abbiamo qui praticamente tutti a Km Zero?. Non si possono trovare più d?accordo su questo la Contessa e lui. Matteo, cresciuto in Puglia era il tipo di bambino che rubava gnocchi e arancini dalla tavola della nonna, cercando di inzuppare il pane nella salsa che stava cucinando in pentole di rame più grandi di lui. La sua passione per la cucina è iniziata a crescere sempre più e quando è diventato grande, nonostante sia stato un discreto nuotatore, ha deciso di costruire la sua carriera da chef, prima in Italia e dopo imparando e sviluppando la sua arte alla corte stellata del famoso Ristorante Mugaritz dello Chef stellato Andini Aduriz. Gli anni trascorsi in Spagna gli hanno insegnato la disciplina che serve per affinare le sue capacità e ha potuto provare e sperimentare nuove ricette in alcune delle cucine migliori del pia- neta sia in Australia che in Brasile. L?ultima fermata prima di ritornare in Italia è stato il Qatar dove, in poco tempo, ha guidato il team provando le sue capacità da leader carismatico. Così è tornato. Il suo amore per le terre natie, i sapori del Mediterraneo e per i prodotti di alta qualità l?hanno richiamato nel Bel Paese e, la Toscana è l?ultimo traguardo per uno giovane Chef come lui. Matteo dice di essersi innamorato a prima vista di Conti di San Bonifacio. Il suo carattere effervescente e l?entusiasmo per le sue creazioni sono contagiosi. Lo si può veder uscire dalla cucina dopo il servizio incantando gli ospiti con storie sul suo menù. È la delicatezza del suo tocco ed il rispetto per gli ingredienti che lascia il profumo di fuori ed erbe sui piatti ed ovviamente, la sua energia che fa si che il ristorante prenda vita e continui ad andare sempre oltre. Il Conte e la Contessa sanno di averci visto giusto. Lei sorride mentre sorseggia il suo bicchiere di Conti di San Bonifacio Docet 2012 e guarda fuori a quel tramonto struggente per la sua bellezza, sopra la vigna.... ?Cosa non può piacerci? Siamo tutti alla ricerca del tipo di vita e di dieta che curi sia la mente che il corpo. Qui sappiamo che abbiamo letteralmente trovato il cibo per l?anima?. Maremmana Tree Lounge Maremmana Tree Lounge Ma non finisce qui, perché presso il Conti di San Bonifacio Wine Resort la voglia di allargare gli orizzonti e di ingaggiare nuove stimolanti sfide certo non manca. L?ultima della serie è l?inaugurazione a metà giugno del Maremmana Tree Lounge ? novità assoluta ?, un luogo speciale, aperto a tutti, dove trascorrere piacevoli momenti nel calde serate dell?estate maremmana. ?Il concetto ? sottolinea la Contessa Sarah ? era quello di avere una struttura che fosse in armonia con la nostra proposta ma che allo stesso tempo fosse qualcosa di diverso dal semplice bar solo per aperitivi. L?idea di fondo è stata quella di creare un luogo all?aperto nel nostro meraviglioso giardino dove poter servire un?offerta gastronomica più completa ai nostri ospiti-clienti, ma anche agli esterni. Il nostro Chef è in grado di accontentare tutte le richieste e personalizzare il menù a seconda del gusto e delle preferenze di coloro che vorranno trascorrere una serata magica da noi?. Il Tree Lounge è stato realizzato in legno naturale su idea e disegno della Contessa che l?ha poi arredato e ha curato ogni piccolo dettaglio: dagli sgabelli alle luci, dai materiali alla collocazione ecc. Durante la stagione estiva il Maremmana Tree Lounge rimarrà aperto tutti i giorni per colazione oppure brunch, pranzo, cena, aperitivi e degustazioni e con un?ottima scelta di vini al bicchiere e cocktail estivi. Gli eventi legati al Tree Lounge sono in programma il giovedì giorno della serata con aperitivo + barbecue dalle 18.30, il venerdì (tre al mese) dedicato alla cena con degustazione verticale dei vini dell?azienda Conti di San Bonifacio, Monteregio, Docet e Sustinet dalle 21.30 e il sabato per aperitivi con musica live dalle 19.30. Per la partecipazione ad ogni evento è richiesta la prenotazione telefonica oppure via email. Per info e prenotazioni: Maremmana e Wine Resort booking@disanbonifacio.com tel. +39 0566 80006, web www.contidisanbonifacio.com PRIMO PIANO ? GUSTA ? 95 GUSTA LA RICETTA| Piatti da sperimentare e... gustare Antipasto goloso di mare, una fresca ricetta di pesce tutta da gustare. Perfetta per l?estate! Il pesce è buono sempre ma forse è il periodo estivo quello nel quale lo si apprezza di più. Ecco allora per il mese di luglio una ricetta a base di alici, pesce povero ma freschissimo che in genere viene da Piombino, e i gamberi rossi locali, ovvero l?Antipasto goloso di mare. Una bontà a tavola ad un prezzo abbordabile. Provare per credere! Q DI ALISSA MATTEI uesta volta prepareremo un antipasto di mare facile ma che fa un gran figurone, una sorta di esperimento fusion alla mia maniera. Gli ingredienti sono alici, pesce povero ma freschissimo che in genere viene da Piombino, e gamberi rossi locali: le prime grigliate ed i secondi fritti con il metodo giapponese ?tempura?. Il tutto sistemato in un bel piatto con le alici al centro ed i gamberi a corona. 96 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Le alici, pesce azzurro molto comune, d?estate si trovano facilmente a prezzi modici e dunque costituiscono la base di molti piatti semplici e salutari; i gamberi freschi sono più cari ma irrinunciabili. In conclusione nel mix il prezzo di un antipasto sarà abbordabile. Le acciughe ? da non confondersi con le sardine che fanno parte di un?altra specie ? sono diffuse nell?oceano Atlantico e nel mare Mediterraneo dove si trovano in grandi banchi e vengono pescate normalmente con le reti. Come tutto il pesce azzurro, le alici sono ricche di acidi grassi omega 3, proteine, riboflavina, niacina, calcio, ferro, fosforo e selenio. Il gambero rosso è un crostaceo decapode marino della famiglia Aristeidae, viene pescato nel Mediterraneo, in particolare sulle coste della Spagna e del Marocco ma è famoso in Italia anche il gambero rosso di Mazzara del Vallo. È molto sapido e bellissimo da vedersi. Contiene un apporto proteico consistente; è ricco di fosforo, potassio, sodio e vitamine, specie la A e la D. Ingredienti per 4 persone: alici gamberi farina 00 farina di riso acqua minerale olio di girasole alto oleico prezzemolo olio extra vergine di oliva pan grattato sale 500 g 500 g 100 g 100 g 100 g 500 ml qb qb qb qb Preparazione Pulire bene le alici, disliscandole e aprendole a libro lasciando la coda e lavandole con abbondante acqua corrente per non lasciare residui di interiora, che possono dare un sapore amaro. Ungere una teglia da forno o pirofila con olio extra vergine di oliva, sistemare le acciughe aperte a libro una accanto all?altra e cospargere con un mix di pan grattato, prezzemolo e sale, preparato precedentemente, volendo si può aggiungere al mix anche dell?aglio tritato o strizzato. Cospargere sopra ancora olio extra vergine e cuocere a 180°C per circa 10 minuti; attenzione a dare il via alla cottura all?ultimo momento prima di servire e non tenere il pesce troppo tempo nel forno altrimenti le alici si seccano troppo. Per preparare i gamberi, togliere la testa e l?intestino di colore nero sfilandolo, ed il carapace, lasciando solo la coda. Preparare la pastella mescolando farina di riso e farina 00 in parti uguali, aggiungere acqua minerale gassata fredda in quantità tale che rimanga abbastanza fluida e che non formi una patina troppo spessa. Il contenitore è preferibile un po? stretto in modo che l?impasto consenta al gambero di essere immerso fino a completa copertura. Friggere in olio di girasole alto oleico a 180°C per circa un minuto, in pratica fino a doratura della pastella di copertura. Asciugare su carta assorbente ed aggiungere sale. Questo tipo di frittura di origine giapponese si chiama ?tempura?, nome che deriva sembra dall?incontro dei giapponesi con i missionari cristiani, che osservavano ogni stagione tre giorni di digiuno, da cui ?quattro tempora? e in questi giorni si mangiavano solo verdure e pesce, come d?altra parte si fa oggi. Scegliere un bel piatto di portata ovale, sistemare le alici nel centro e decorare intorno con i gamberi fritti. A piacere potete ornare con altre decorazioni. *Alissa Mattei e Luciano Cipriani vi aspettano per assaporare questo, come tanti altri prelibati piatti della cucina maremmana, ma non solo, presso l?Agriturismo - Ristorante Casa Montecucco, situato tra Giuncarico e Ribolla, in loc. Castel di Pietra 58020 Gavorrano. Info per prenotazioni: tel. 0566 80135, e-mail casamontecucco@libero.it L?AGENDA L?AGENDA DOMENICA 1° LUGLIO ? Campiglia Marittima (Li) ? Concerti alla Pieve Rassegna concertistica - ore 19 Pieve di San Giovanni Alle 18.30 presentazione del concerto e incontro con i musicisti - Serenate per fiati. Musiche di W.A. Mozart G. Enescu. Ensemble di fiati dell?Istituto Superiore di Studi Musicali P. Mascagni. Direttore Lorenzo Sbaffi ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Vetulonia Piazza Vetluna ore 18:00 - Montale, Clizia e il pegno ? Cinigiano - Amiata Piano Festival 2018 Rassegna concertistica alla 14esima edizione nella cornice del Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso, Cinigiano (Gr). Inizio: ore 19.00. Il biglietto comprende la degustazione, durante l?intervallo, dei vini della Cantina ColleMassari. Programma: BACCUS - Musica e risate - Dosto & Yevski in RAP SODIA con Donna Olimpia e Blek. Prevendite e prenotazioni: www.boxofficetoscana.it, tel. + 39 339 4420336. Info: www.amiatapianofestival.com ? Marina di Grosseto ?Le Sere al Porto 2018? Cartellone di eventi a cura della Marina di San Rocco S.p.A., presso il Porto della Maremma. Programma: Masterclass di Zumba. Info: Porto della Maremma tel. 0564 330075 www.portodellamaremma.it | Eventigo tel. 345 1672770 ? Monterotondo Marittimo ? ?Corri nella Maremma? Trofeo di podismo promosso dalla Provincia di Grosseto con la collaborazione di Uisp e della Fondazione italiana atletica leggera, per valorizzare le principali manifestazioni podistiche presenti sul territorio provinciale 98 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 e contribuire alla promozione delle località che le ospitano. Info: UISP tel. 0564 417756, www.corrinellamaremma.it ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: Trofeo Castagna d?Oro - corsa podistica a cura di U.S.D. Monterotondo | Festa Associazionene Geopesca - stand gastronomici pista ai castagni. Info: tel. 0566 917039 ? Parco della Maremma - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Paddle day? - Pagaiata al Parco della Maremma (da Talamone a Cala di Forno 20 km di mare incontaminato). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Saturnia (Manciano) - Gli Etruschi di Saturnia sotto la luna Visita alla necropoli etrusca del Puntone (VII-V sec.a.C.) costituita da piccole tombe a tumolo, realizzate in travertino, al cui interno è presente la camera funeraria. A pagamento e solo su prenotazione. Info: contattare la guida Irene Belli, cell. 3470819484 bio. Appuntamento in Piazza Giordano, Capalbio alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Casa Rossa Ximenes ore 21:30 - Trio Jole Canelli (voce), Leonardo Marcucci (chitarra acustica) e Riccardo Cavalieri (viola). Arrangiamenti originali di brani del panorama nazionale, swing francese e standard americani ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Grosseto - Ritrovo in piazza del Duomo, tutti i martedì di luglio e agosto, ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LABORATORI DIDATTICI PER BAMBINI Archeomestieri al MAAM - ?Il restauratore? iniziativa rivolta ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni. Dalle ore 10.30 alle ore 12.00. Max 15 bambini. Info e prenotazioni Tel. 0564 488752/760 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Galleria Il Gualdo ? sala delegazione ore 18:00 - Cinema al Gualdo ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 16.00 Monterotondo Marittimo - Passeggiando tra i fumacchi - Escursione al Geosito delle Bìancane. A seguire piccola degustazione di prodotti tipici e visita guidata all?area archeologica della Rocca degli Alberti. Difficoltà media. Info: tel. 334 7986603 LUNEDÌ 2 LUGLIO MARTEDÌ 3 LUGLIO ? Capalbio ? Visita guidata Visita guidata gratuita a Capalbio a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capal- MERCOLEDÌ 4 LUGLIO GLI EVENTI DEL MESE GIORNO PER GIORNO ? Roselle (Grosseto) - Butteri di Maremma ? C?era una volta? Rievocazione con i Butteri, gli ultimi mandriani a cavallo in Europa, che danno un saggio del loro lavoro quotidiano, presso la Fattoria il Marruchetone sulla strada dello Sbirro a Roselle (Grosseto). Programma: ore 17.30 visita guidata della Fattoria Didattica; ore 18.00 il lavoro dei Butteri, maestri di un antico mestiere; ore 19.30 assaggio e vendita di prodotti aziendali; ore 20.00 cena maremmana per i bambini pony gratuito e animali della Fattoria. Ingresso a pagamento. Info e prenotazioni: tel. 335 6511774, www.equinus.it GIOVEDÌ 5 LUGLIO ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 16.00 Montieri - Castagni ed antichi seccatoi - Passeggiata guidata dedicata ai boschi di castagno e alla loro storia ed importanza come fonte di cibo per intere generazioni. Difficoltà media. Info: tel. 334 7986603 ? Grosseto ? Campionato europeo di baseball under 18 Presentazione dell?evento e cena di gala - Cassero e Casette cinquecentesche ? Grosseto - ?68 Costume Musica Cultura? Inaugurazione della Collettiva di arte contemporanea presso la Galleria EVENTI di Via Varese 18. Programma: ore 18,00 Inaugurazione alla presenza delle Autorità. A seguire: Il Guitar Man Maurizio Pieraccini eseguirà brani musicali attinenti il 68. Alle ore 21,30: ?Aprite il fuoco ? Luciano Bianciardi e il 68?. A cura di Mauro Papa Direttore Scientifico CEDAV (Clarisse Arte). ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LABORATORI DIDATTICI PER BAMBINI Archeomestieri al MAAM ?L?architetto? iniziativa rivolta ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni. Dalle ore 10.30 alle ore 12.00. Max 15 bambini. Info e prenotazioni Tel. 0564 488752/760 ? Massa Marittima ? Attività didattiche per bambini Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Su prenotazione e a pagamento: euro 4 per bambino. Programma: Mosaico: colla e fantasia - 8-12 anni - ore 16.30-18.30 - Museo di Arte e Storia delle Miniere (attività collegata a Le Notti dell?Archeologia 2018). Info: tel. 0566 902289 ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: Parco archeominerario di San Silvestro - Apertura serale - Visite guidate serali alla Rocca illuminata fino alle 23. Ingresso compreso nel prezzo del biglietto del Parco. Alle ore 19.00, a Villa Lanzi, presentazione del libro ?Le miniere di Rocca San Silvestro nella prima età moderna? di Roberto Farinelli, edito da Nuova Immagine Editrice. A seguire apericena. Alle 21.30 possibilità di effettuare la visita guidata alla rocca. Info: tel. 0565 226445 VENERDÌ 6 LUGLIO ? Abbadia San Salvatore (Si) - ?Offerta dei censi? Per tre giorni (fino all?8 luglio) il centro storico della città del Monte Amiata (Siena) torna ad essere un vero e proprio ?Castrum? medievale dove rivivono arti e mestieri. Info: tel. 0577 778324 ? Arcidosso - Amiata Folk Festival ?Il calore della terra? Calendario all?insegna delle contaminazioni che porta nel cuore della montagna toscana musiche popolari e danze del sud Italia. Per tre giorni (fino all?8 luglio) il borgo amiatino diventa un palcoscenico a cielo aperto nelle cornici del Castello Aldobrandesco e del Parco del Pero. ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: GIULIA ANANIA TRIO - Musica leggera - Piazza Magenta, ore 21.00 ? Capalbio ? Visita guidata al Giardino dei Tarocchi Visita guidata gratuita a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capalbio. Appuntamento alla biglietteria del giardino alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 21.00 Massa Marittima - Lorenzetti e la bottega dell?artista. Un viaggio nel tempo per rivivere le atmosfere della città medievale, fin dentro la Bottega dell?Artista per scoprire i segreti della raffinata pittura su tavola con performance dal vivo. Con Carlo Martellìni eLuda Meucci. Info: tel. 334 7986603 ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune L?AGENDA ? 99 L?AGENDA A Grosseto arriva Grofest: il nuovo Festival di Fotografia Dal 15 al 28 luglio 2018 il Cassero di Grosseto sarà colorato dalla fotografia grazie a Grofest, il nuovo Festival di Fotografia che prevede due settimane di full immersion dedicate all?arte fotografica con: workshop, letture portfolio, proiezioni, mostre, concerti e performance artistiche con docenti e fotografi da tutta Italia. L a Direzione artistica del festival è affidata al precursore della fotografia di moda in Italia, Gian Paolo Barbieri, nominato nel 1968 tra i quattordici migliori fotografi di moda nel panorama mondiale dal settimanale ?Stern?. ?Grofest, alla sua prima edizione nel 2018 ? spiega Gian Paolo Barbieri ? ha l?ambizione di proporsi come evento annuale di livello internazionale dedicato alla fotografia che, prendendo spunto dalla bellezza del territorio maremmano, guarda tutto il mondo alla ricerca di nuove visioni. Questa manifestazione non si limita infatti ad un momento formativo, ma deve anche essere in grado di aggregare intorno a sé quanti, specialmente i giovani, desiderano confrontarsi con i grandi temi della fotografia attraverso esposizioni, mostre, eventi collaterali e incontri con i professionisti?. Il festival, organizzato dall?Associazione Culturale Grolab composta da un 100 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 team di professionisti grossetani quali Aldo Giuliani, Gaetano Mendola, Chiara Ghilardi, Chiara Vegni e Federico Agostini, ha già riscosso il favore del Comune di Grosseto, dell?Istituzione Le Mura e della FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche che l?ha inserito tra le manifestazioni riconosciute. I partecipanti a Grofest avranno la possibilità di lavorare accanto a professionisti del calibro di Francesco Cito che fornirà ai corsisti l?irripetibile opportunità di poter fotografare dentro la Casa Circondariale di Grosseto, la possibilità di poter vedere all?opera e carpire la tecnica di Maurizio Galimberti, fotografo istantaneo che ha scattato con le più grandi celebrità, lavorare accanto al grande fotografo Settimio Benedusi e respirare la sua esperienza con l?aiuto di una modella professionista. Durante le due settimane però saranno molti i corsi esclusivi, selezionati secondo criteri di qualità dall?Art Director Gian Paolo Barbieri, dedicati a chi vuole sapere di più sulla fotografia con docenti provenienti da tutta Italia: Valerio Bispuri, Silvia Lelli, Paolo Castiglioni, Stefano De Luigi e molti altri. Sabato 21 luglio, sono inoltre previste delle letture portfolio, curate da Maurizio Rebuzzini, editore e direttore di FOTOgraphia e di www.FOTOgraphiaONLINE.com in cui i partecipanti si potranno confrontare con i professionisti del settore. Chi sceglie Grofest vivrà l?esperienza di un festival completo con eventi collaterali e attività dalle 9.00 alle 24.00: un tuffo nella fotografia e un?esperienza di viaggio nell?incontaminata Maremma Toscana con le sue spiagge e i suoi paesaggi da cartolina. Info: Grolab | Associazione Culturale - Mobile: +39 345 1672770, mail segreteria@grolab.it, web www.festivalfotografiagrosseto.it di Grosseto. Programma: Roselle - Ritrovo all?ingresso dell?Area Archeologica, tutti i venerdì di luglio e agosto, ore 20.45. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: Orchestra Città di Grosseto - Cassero senese ore 21.15. Ingresso a pagamento (intero ? 13,00/ridotto ? 10,00) - Giancarlo De Lorenzo direttore, Stefano Maffizzoni (flauto). Info: tel. 0564 453128 ? Porto Ercole - Terre di Maremma Classica ? Jazz Festival Rassegna concertistica alla settima edizione. Programma: ore 21,30 Porto Ercole (Gr) Chiesa di Sant?Erasmo San Paolo della Croce - Via San Paolo della Croce, 1 Monte Argentario | Cello solo - M°Luciano Tarantino. Info: tel. 0564 409105 ? Roselle (Grosseto) - Beppe Grillo in INSOMNIA L?insonnia che tormenta Grillo da 40 anni, che lo porta a farsi domande scomode, a interrogarsi sull?ovvio e a trovare risposte azzardate, a diventare il personaggio che tutti conosciamo, raccontata in un work in progress creativo presso la Cava Parco di Pietra Roselle (ore 21.30). Biglietti: posti numerati ? 23 ? 34,50 (d.p. inclusi). Prevendite: circuito regionale boxoffice e www.ticketone.it ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: Museo archeologico del Territorio di Populonia ?Toscana. All?ombra degli Etruschi? ore 18.00 presentazione del colouring book. Saranno presenti l?autrice e l?illustratrice. Info: tel. 0565 226445 SABATO 7 LUGLIO ? Abbadia San Salvatore (Si) - ?Offerta dei censi? Per tre giorni (fino all?8 luglio) il centro storico della città del Monte Amiata (Siena) torna ad essere un vero e proprio ?Castrum? medievale dove rivivono arti e mestieri. Info: tel. 0577 778324 ? Arcidosso - Amiata Folk Festival ?Il calore della terra? Calendario all?insegna delle contaminazioni che porta nel cuore della montagna toscana musiche popolari e danze del sud Italia. Per tre giorni (fino all?8 luglio) il borgo amiatino diventa un palcoscenico a cielo aperto nelle cornici del Castello Aldobrandesco e del Parco del Pero. ? Borgo Magliano Resort - Vermentino Challenge Premio Borgo Magliano Resort Seconda edizione del Vermentino Challenge Premio Borgo Magliano Resort, ?competizione POP tra vignaioli?. Una giuria composta da giornalisti enogastronomici, sommelier e operatori del settore eleggerà il miglior Vermentino della Maremma Toscana. Programma: ore 10:00 presso la sala giuria: degustazione alla cieca dei Vermentino Doc Maremma Toscana e IGT Toscana 2017 riservata alla giuria tecnica e a tutti i produttori presenti; ore 15:00 presso la sala convegni: seminario dedicato al Vermentino; ore 19:30 presso piazza Maremma di Borgo Magliano Resort: apertura degli stand delle Cantine; ore 21:00: premiazione del Vermentino dell?anno 2018. Info e prenotazioni tel. 0564 509042 mail info@borgomaglianoresort.com ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: SANTI E BRIGANTI di Mauro Chechi - Stornelli e cantate maremmane - Piazza Magenta, ore 21.30 ? Castiglione della Pescaia - L?estate a Le Mortelle Calendario di eventi, presso la Fattoria Le Mortelle. Programma: Eccellenze della terra ? Esaltare l?armonia delle nostre etichette attraverso la cucina tipica maremmana, immersi nel suggestivo giardino della tenuta, accompagnati dalla musica dal vivo. Info & prenotazioni: visite@lemortelle.it - 0564 944003 - 347 4610704 ? Magliano ? MusicAnticaMagliano Rassegna musicale alla sua quarta edizione nella splendida cornice della Pieve di San Martino in Magliano, alle 21.30, con ingresso libero. Programma: Inedita versione ?junior? di MusicAnticaMagliano: bambini e ragazzi delle scuole del paese saranno infatti protagonisti della messa in scena di un?operina comica attribuita a G.Ph.Telemann, ?Il maestro di scuola ? Una lezione di musica?, insieme al tenore grossetano Federico Pistolesi nella parte del Maestro. Info sul sito www.musicanticamagliano.it ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: dalle ore 18 Serata A Tutto Vapore: energia, arte, musica, cultura e cibo da fonti rinnovabili nello splendido scenario del Parco delle Biancane: ore 18,00 Visita alla centrale ?Nuova Monterotondo? a cura di Enel Green Power | Area Spettacoli Parco delle Biancane: ore 20,00 cena organizzata da Enel Green Power; ore 21,30 Festival Monterotondo A Tutto Vapore - Spettacolo Italy Gold di Silvia Dolfi. Info: tel. 0566 917039 ? Montemerano (Manciano) ? Accademia del Libro Ciclo do incontri a cura dell?Accademia del Libro di Montemerano presso la Biblioteca di Storia dell?Arte (via del Bivio locali dell?ex asilo infantile). Programma: ore 18 Introduzione di Paolo Bolpagni alla mostra Giacomo Puccini e le arti visive (Lucca, Fondazione Ragghianti, 18 maggio-23 settembre) ? Santa Caterina (Roccalbegna) - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Trekking e Torrentismo? Magnalonga a Santa Caterina al crepuscolo (Roccalbegna). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: NOTTI DELL?ARCHEOLOGIA ore 21.30 (apertura biglietteria ore 21) Parco archeologico di Baratti e Populonia ? Acropoli Eroi e miti nell?antichità - Sotto il Cielo di Venere. Visita teatralizzata all?acropoli di Populonia. Sul filo della storia, Larthia e Clodia, due donne dell?antica città, si raccontano al pubblico. Info: tel. 0565 226445 DOMENICA 8 LUGLIO ? Abbadia San Salvatore (Si) - ?Offerta dei censi? Per tre giorni (fino all?8 luglio) il centro storico della città del Monte Amiata (Siena) torna ad essere un vero e proprio ?Castrum? medievale dove rivivono arti e C mestieri. Info: tel. 0577 778324 ? Arcidosso - Amiata Folk Festival ?Il calore della terra? Calendario all?insegna delle contaminazioni che porta nel cuore della montagna toscana musiche popolari e danze del sud Italia. Per tre giorni (fino all?8 luglio) il borgo amiatino diventa un palcoscenico a cielo aperto nelle cornici del Castello Aldobrandesco e del Parco del Pero. ? Campiglia Marittima (Li) ? Concerti alla Pieve Rassegna concertistica - ore 19 Pieve di San Giovanni Alle 18.30 presentazione del concerto e incontro con i musicisti - I solisti dell?Orchestra - Eolus woodwind quintet. Vincitore primo premio assoluto Concorso Riviera Etrusca (sez. musica da camera) - Giacomo Bozzi flauto, Luigi Sala oboe, Michele Naglieri clarinetto, Giovanni Emanuele Urso corno, Mattia Perticaro fagotto. Musiche di N. Rota, D. Milhaud, J.Ibert, G Briccialdi, G. Rossini ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia - Palio Marinaro Giovani. Partenza al faro rosso ore 19:00; Piazzale Maristella ore 21:30 SkinKover in Concerto. Durante la serata si svolgerà la premiazione del Palio dei Giovani LUNEDÌ 9 LUGLIO ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Galleria Il Gualdo ? sala delegazione ore 18:00 - Cinema al Gualdo MARTEDÌ 10 LUGLIO ? Capalbio ? Visita guidata Visita guidata gratuita a Capalbio a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capalbio. Appuntamento in Piazza Giordano, Capalbio alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Galleria Il Gualdo ore 18:00 - Laboratorio per bambini: scrittura creativa | Castiglione della Pescaia Casa Rossa Ximenes ore 21.30 O la Bossa o la Vita trio Marianna Tirinnanzi, Stefano Raddi e David Domilici ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Grosseto - Ritrovo in piazza del Duomo, tutti i martedì di luglio e agosto, ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LABORATORI DIDATTICI PER BAMBINI Archeomestieri al MAAM - ?Il vasaio? iniziativa rivolta ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni. Dalle ore 10.30 alle ore 12.00. Max 15 bambini. Info e prenotazioni Tel. 0564 488752/760 ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.30 Cinema all?aperto ex Centrale Lagoni - The Hateful Eight. Info: tel. 0566 917039 MERCOLEDÌ 11 LUGLIO ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazzale Maristella ore 21:30 Orchestra Giorgio Franceschi ? Civitella Paganico - Estate 2018 Calendario delle manifestazioni estive a cura del Comune di Civitella Paganico. Programma: ore 21,30 CASTELLO DI MONTE ANTICO Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto Spettacolo: WILLIAM SHAKESPEARE - La verità è altrove scritto, diretto e interpretato da Giacomo Moscato ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 21.00 Monterotondo Marittimo - Trekking al chiaro di luna - Escursione ìn notturna sul Geosito delle Biancane tra vapori e rocce calde. Dìffìcoltà media. Info: tel. 334 7986603 ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Batignano - Ritrovo a Porta Grossetana, ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: Music&Wine - XXVIII Festival Internazionale di Musica da Camera 2018 - POP MUSIC IN CLASSIC - Cassero senese ore 21:30. Ingresso a pagamento (intero ? 10,00/ridotto ? 8,00). Les Dèja- Tortello, Strozzaprete e Lumache star a Campagnatico on quasi trent?anni di storia la Sagra del Tortello, Strozzaprete e Lumache, di scena a Campagnatico quest?anno dal 26 luglio al 5 agosto, è uno degli appuntamenti gastronomici più attesi dell?estate maremmana. La organizza la Pro Loco negli spazi retrostanti la chiesa di san Giovanni, che fa da sfondo alle splendide serate dove ormai dal 1990 si riversano gli appassionati di questo genere di kermesse mangerecce in arrivo da moltissime località della toscana e i turisti che in questo periodo affollano le nostre coste. La manifestazione offre da sempre cibi freschi e prodotti locali lavorati e trasformati nel laboratorio dalle donne del paese che tutte le mattine preparano il tortello, piatto principe, e gli strozzapreti al fine di garantire un prodotto di alta qualità. Per gli amanti della ciccia, oltre al classico cinghiale, la sagra offre un?ottima scelta di carni cotte alla brace (preparate da quello che ormai è diventato un vero e proprio ?clan dei braceristi?), e poi ancora dolci e crostate sempre prodotte localmente per garantire al massimo genuinità e freschezza. Questo piccolo elenco è solo una parte del menù della sagra che si contraddistingue anche per il fornitissimo bar nella zona pista e per le serate in musica e ballo allietate dalle bands più in voga del momento. L?AGENDA ? 103 L?AGENDA vu (violino, viola, chitarra, pianoforte, batteria). Info: tel. 0564 453128 ? Marina di Grosseto - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Paddle day? - Pagaiata al tramonto sulla Fiumara (Marina di Grosseto) (Gr). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.15 Concerto-Tango Libre ex Centrale Lagoni di Lorenza Baudo. Info: tel. 0566 917039 ? Roselle (Grosseto) - Butteri di Maremma ? C?era una volta? Rievocazione con i Butteri, gli ultimi mandriani a cavallo in Europa, che danno un saggio del loro lavoro quotidiano, presso la Fattoria il Marruchetone sulla strada dello Sbirro a Roselle (Grosseto). Programma: ore 17.30 visita guidata della Fattoria Didattica; ore 18.00 il lavoro dei Butteri, maestri di un antico mestiere; ore 19.30 assaggio e vendita di prodotti aziendali; ore 20.00 cena maremmana per i bambini pony gratuito e animali della Fattoria. Ingresso a pagamento. Info e prenotazioni: tel. 335 6511774, www.equinus.it ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: Parco archeologico di Baratti e Populonia (pomeriggio) - Ventennale del Parco - ?Ricerca, valorizzazione e management: tra passato e futuro del parco archeologico di Baratti e Populonia? - Convegno di Studi | (sera) Evento serale in notturna alla Necropoli delle Grotte. Info: tel. 0565 226445 GIOVEDÌ 12 LUGLIO ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza Orto del Lilli ore 21:30 Dilettando 2018 bagnanti allo sbaraglio. Presenta Carlo Sestini ? Castiglione della Pescaia ? Dilettando Registrazione dal vivo della popolare trasmissione di Toscana Tv e Siena Tv, condotta da Carlo Sestini - piazza Ex Orto del Lilli ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 9.00 Montieri - Antiche miniere ed acque sorgive - Escursione lungo i sentieri che congiungono le antiche miniere con il paese di Boccheggiano, alla scoperta delle acque sorgive, fonte di sostentamento per intere generazioni. Al termine aperitivo presso le Bastiole, Boccheggiano con vini e prodotti locali. Difficoltà medio-difficile. Info: tel. 334 7986603 104 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 ? Grosseto - Terre di Maremma Classica ? Jazz Festival Rassegna concertistica alla settima edizione. Programma: ore 21,00 Grosseto, Pro Loco Troniera Medicea di Piazza del Popolo, 3 | Maratona pianistica - M°Marcello Appignani - M°Luca Pieruccioni - M°Stefano Bigoni. A concludere mini recital di chitarra con Marcello Appignani. Info: tel. 0564 409105 ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LABORATORI DIDATTICI PER BAMBINI Archeomestieri al MAAM ?L?imbalsamatore? iniziativa rivolta ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni. Dalle ore 10.30 alle ore 12.00. Max 15 bambini. Info e prenotazioni tel. 0564 488752/760 | LA NOTTE SÌ MA DI GIOVEDÌ - NOTTI DELL?ARCHEOLOGIA apertura straordinaria fino alle 23:00 APERITIVO AL MUSEO ore 18:00 conferenza ?L?idea della Maremma nelle immagini dei fotografi tra fine Ottocento e inizi Novecento?, a cura di Carlo Bonazza (Photoedizioni) e Mariagrazia Celuzza, direttore del MAAM, a seguire aperitivo con degustazione di vino in collaborazione col Consorzio Tutela Vini di Maremma. Ingresso 1 euro. ? Marina di Grosseto ?Le Sere al Porto 2018? Cartellone di eventi a cura della Marina di San Rocco S.p.A., presso il Porto della Maremma. Programma: ?Famiglia? ? I talk show del Porto. Info: Porto della Maremma tel. 0564 330075 www.portodellamaremma.it | Eventigo tel. 345 1672770 ? Massa Marittima ? Attività didattiche per bambini Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Su prenotazione e a pagamento: euro 4 per bambino. Programma: L?arte del vasaio - 5-12 anni - ore 16.30-18.30 Complesso Museale di San Pietro all?Orto (attività collegata a Le Notti dell?Archeologia 2018). Info: tel. 0566 902289 ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: Parco archeologico di Baratti e Populonia (mattina) - Ventennale del Parco - ?Ricerca, valorizzazione e management: tra passato e futuro del parco archeologico di Baratti e Populonia? - Convegno di Studi | ore 21.15 Parco archeominerario di San Silvestro - Canti d?amore e di lavoro: da Caterina Bueno a Violeta Parra - Concerto Giuditta Scorcelletti e Maurizio Geri. Apertura prolungata delle visite guidate alla Rocca. Info: tel. 0565 226445 VENERDÌ 13 LUGLIO ? Capalbio ? Visita guidata al Giardino dei Tarocchi Visita guidata gratuita a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capalbio. Appuntamento alla biglietteria del giardino alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza G. Solti ore 21:30 Concerto in ricordo di Sir Georg Solti Con la Georg Solti Accademia di Bel Canto ? Civitella Paganico - Estate 2018 Calendario delle manifestazioni estive a cura del Comune di Civitella Paganico. Programma: ore 21,30 PARI Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto Spettacolo: INCIPIT ? L?inizio di ogni storia. Un attore, tre autori, tre libri, tre generi diversi? per una coinvolgente serata di letteratura e musica - Prima Serata ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Roselle - Ritrovo all?ingresso dell?Area Archeologica, tutti i venerdì di luglio e agosto, ore 20.45. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: NOTTI DELL?ARCHEOLOGIA apertura straordinaria fino alle 24:00 APERITIVO AL MUSEO ore 18:00 conferenza sul tema del Grand Tour, a cura del Professor Alberto Manodori Sagredo (docente di Storia e Tecnica della Fotografia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell?Università di Roma Due Tor Vergata), a seguire aperitivo con degustazione di vino in collaborazione col Consorzio Tutela Vini di Maremma. Ingresso 1 euro | PERFORMANCE TEATRALE ?Qualcosa di bianco? di Irene Paoletti Associazione Arts & Crafts Grosseto ore 21.15 presso il Giardino dell?Archeologia, Via Ginori, 43. Ingresso gratuito. ? Massa Marittima - Sinergie Notte Bianca Notte Bianca a Massa Marittima nel Centro storico. Musica dal vivo, mercatino artigianale, ballo, attività per famiglie e bambini. Sul palco Musica da Ripostiglio, Fabrizio Pocci e il Laboratorio. ? Orbetello - Orbetello Piano Festival 2018 Rassegna concertistica con la direzione artistica di Giuliano Adorno ore 21.30. Programma: INAUGURAZIONE ? ORBETELLO PIAZZA GIOVANNI PAOLO II - SILVERLIGHT - ?Dedicato alla Laguna di Orbetello? - Prima assoluta - Concerto per pianoforte e Orchestra composto da Francesco Iannitti Piromallo. Musiche di Tchaikovsky, Piano concerto n.1, Liszt, Piano concerto n.1 Orchestra sinfonica Città di Grosseto - Direttore Stephan Fraas - Pianoforte Giuliano Adorno, Pianoforte Michelle Candotti. Info e biglietti 389 2428801, www.orbetellopianofestival.it ? Santa Fiora ? Estate 2018 A Marroneto Festa della Birra ? Sorano - Estate 2018 LE SAGRE Ribolla (Roccastrada), Sagra della Ribollita IN CORSO > fino a domenica 22 luglio (dal 16 giugno) (sabato e domenica) ? Civitella Marittima CIVITELLA IN MUSICA SULLE NOTE DEL GUSTO. A TAVOLA? SOTTO LE STELLE Musica dal vivo e tanta buona cucina a cura dell?Unione Sportiva Civitella Società Dilettantistica, presso il Campo Sportivo Comunale ?G. Tonini?. Ogni Sabato un appuntamento musicale da non perdere. Ogni sera a Tavola con le specialità della cucina Civitellina: il tutto innaffiato dall?ottimo vino locale. Ingresso gratuito, ampio parcheggio, giochi per bambini. Apertura Stand Gastronomici ore 19,30. Inizio Concerti ore 21,30. Info e prenotazioni: 3384553358, e-mail: usd.civitella.calcio@tiscali.it > fino a domenica 29 luglio (dal 22 giugno) (dal venerdì alla domenica) ? Rispescia (Grosseto) SAGRA DEL CINGHIALE Stand gastronomici, musica e ballo, presso il Campo Sportivo. > fino a domenica 19 agosto (dal 29 giugno) (luglio: nei week, dal venerdì alla domenica; agosto dal 1° al 19, tutti i giorni) ? Marina di Grosseto SAGRA DEL TORTELLO Stand gastronomici e serate danzanti con musica dal vivo a cura del U.S.D. Casotto dei Pescatori, presso il campo sportivo in loc Il Cristo - Giostre per bambini INIZIANO 5>8 luglio ? Capalbio CAPALBIO A TAVOLA Manifestazione gastronomica organizzata dall?asd Capalbio Calcio 6-7 luglio ? Campiglia Marittima (Li) FESTA DELLA BIRRA ARTIGIANALE A cura dell?EVC nel Centro Storico (dalle 20) 6-7-8 / 13-14-15 luglio ? Casteani (Gavorrano) LUGLIO CASTEANESE - SAGRA DEL DOLCE CASALINGO Manifestazione gastronomica, organizzata dall?Associazione ?Il Castello di Pietra?. Tutte le sere a partire dalle 19.30 ristorante con piatti tipici di carne e di pesce 7>8 / 13>15 luglio ? Sticciano Scalo (Roccastrada) XXIV SAGRA DEGLI STROZZAPRETI E DEI PRODOTTI TIPICI MAREMMANI Degustazioni, spettacoli gratuiti, fiera di beneficenza, luna park e parco giochi per bambini, mostre ed esposizioni, ristorante (dalle 19.30), Torneo di Calcetto Memorial ?Alessio Cherubini?: questi alcuni degli ingredienti della manifestazione gastronomica promossa dalla locale associazione Pro Loco. Info: tel. 331 4205973 - sito web www.prolocosticciano.it 12>15 luglio ? Capalbio LA BISTECCATA Stand gastronomici ed iniziative varie a cura del Circolo ?Il Campo? in loc. Borgo Carige (Capalbio) 13>15 luglio ? Poggio Murella (Manciano) IX SAGRA DEL LUNGHINO Manifestazione gastronomica a cura della Pro Loco Poggio Murella 13-22 luglio ? Venturina Terme (Campi- glia M.ma - Li) SAGRA DEL CACCIUCCO E DELLA BISTECCA A cura dell?Asd Venturina Calcio presso Venturina Terme Area Fiera (ore 19-24) 14 luglio ? Boccheggiano (Montieri) L?HAMBURGERATA Iniziativa a cura dell?Associazione ?4Gatti? di Boccheggiano sotto ai castagni, presso il Campo Sportivo Comunale, dalle 19:30. Sarà possibile gustare uno speciale piatto unico composto da maxi Hamburger da 250 gr, salse, patate fritte e contorni. Dalle ore 22.00 fino a tarda notte live music. Info: 333 4417471 - 3493737139 16>22 luglio ? La Torba (Capalbio) SAGRA DEL PESCE Stand gastronomici ed iniziative varie a cura del Circolo ?La Torbiera? 20-21-22 / 27-28-29 luglio ? Ribolla (Roccastrada) SAGRA DELLA RIBOLLITA ECO-sagra enogastronomica con intrattenimento musicale di vario genere a cura della Pro Loco Ribolla. Ogni sera, sarà aperto uno stand ristorante che proporrà piatti della tradizione toscana, tra i quali quello della ribollita che dà il nome alla sagra. 20>29 luglio ? Monterotondo Marittimo SAGRA DEL MAIALE E DELLA PECORA Stand gastronomici con degustazione di tutte le migliori spe- cialità di pecora e maiale, serate di ballo ed altro ancora? a cura di U.S.D. Monterotondo presso la Pista ai Castagni. Info: tel. 0566 917039 21>29 luglio ? Piombino (Li) SAGRA DEL PESCE Comitato Festeggiamenti Piombinesi Piazzale Alaggio 23>29 luglio ? Chiarone (Capalbio) SAGRA DELLA MAREMMA Stand gastronomici ed iniziative varie a cura del Circolo ?Il Chiarone? 26 luglio>5 agosto ? Campagnatico SAGRA DEL TORTELLO, STROZZAPRETE E LUMACATA Classica manifestazione gastronomica a cura della Pro Loco negli spazi retrostanti la chiesa di San Giovanni. Si balla tutte le sere 27>29 luglio ? Roccastrada SAGRA DELLA PATATA ECO-Sagra gastronomica con specialità esclusivamente a base di patate. Le tre serate saranno allietate con spettacoli musicali. A cura del Consorzio Roccastrada ?La Tua Bottega?. Info: tel. 339 3377353, www.centrocommerciale naturaleroccastrada.com 30 luglio>5 agosto ? Capalbio SAGRA DEL TORTELLO Stand gastronomici ed iniziative varie a cura della Polisportiva Capalbio L?AGENDA ? 105 L?AGENDA Castiglione della Pescaia ospita ?Cose di Spettacolo? Si chiama ?Cose di spettacolo? ed è la stagione teatrale estiva messa a punto dall?omonima associazione, in collaborazione con l?Amministrazione comunale, di scena a Castiglione della Pescaia nel periodo estivo. I l programma comprende 7 spettacoli, due nel mese di luglio e cinque ad agosto, andando incontro ai più diversi gusti, anche di chi non è solito essere uno spettatore delle rassegne teatrali. Il cartellone prenderà il via sabato 14 luglio con ?La storia della tigre e un?altra storia?. Un recital brillante di teatro e musica da un monologo di Dario Fo di e con Stefano Stefani ed Emanuele Bocci (Compagnia Art & Craft). Sempre in piazza Solti, il 26 di luglio, Tommaso Pasquesi e Susanna Lorenzini sarà offerta la possibilità di assistere a ?La verità è altrove? Il mistero dell?identità di Shakespeare criptato nei monologhi più famosi di tutti i tempi scritto, diretto e interpretato da Giacomo Moscato (Laboratorio teatrale Ridi Pagliaccio). Nel mese di agosto, il primo spettacolo nel salotto all?aperto del borgo medioevale è in programma venerdì 3 quando ad andare in scena sarà ?I? Terno a l? Lotto? commedia ambientata nella Firenze degli anni ?50, proposta dalla Compagnia dell?Anello. Il venerdì successivo, il 10, sarà la volta dell?esibizione degli attori della Drum Rum teatro con ?Il gioco delle 106 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 campane di vetro - un delicato inno alla vita in cinque quadri?. L?appuntamento teatrale clou sarà il 16 agosto con il genovese Dario Vergassola che presenterà: ?Sparla con me?, recital sui momenti più esilaranti dei suoi incontri nel salotto di Serena Dandini. Venerdì 24 agosto il Teatro dello Sbaglio metterà in scena: ?Far finta di esser Gaber?, performance teatrale e concerto d?autore di Cosimo Postiglione su testi e musica di Giorgio Gaber e Sandro Luporini. Infine la stagione si concluderà venerdì 31 con ?Mistero Buffo? di Dario Fo, portato in scena dalla Compagnia Teatro Studio con la regia di Mario Fraschetti. «Le difficoltà economiche ? afferma il sindaco Giancarlo Farnetani ? che l?amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia attraversa, sono le stesse della gran parte degli enti pubblici e ci porta a compiere delle scelte ed inevitabili tagli, ma sul teatro pensiamo sia doveroso investire. Il numeroso pubblico e la sempre maggiore richiesta da parte dei residenti e di turisti per poter avere l?occasione di assistere ad una serie di appuntamenti teatrali durante l?estate, l?abbiamo fatta nostra e nel salotto buono di piazza Solti, nel borgo medioevale, nei mesi di luglio ed agosto saranno messe in scena sette rappresentazioni teatrali». «L?importanza che riveste a livello culturale uno spettacolo teatrale ? aggiunge il sindaco ? è un valore aggiunto ad una normale vita associativa. Ringrazio l?assessore Susanna Lorenzini e Tommaso Pasquesi per l?impegno profuso nel dare vita a ?Cose di spettacolo?, una manifestazione al suo esordio ed attesa dagli appassionati». «Sono sicura ? dice l?assessore alla Cultura Susanna Lorenzini ? che andare ad assistere ad uno spettacolo teatrale contribuisce all?accrescimento di una persona ed il cartellone che proponiamo, dove sono presenti quasi nella sua totalità compagnie toscane, con l?aggiunta dell?appuntamento con Dario Vergassola, sono le giuste basi con cui partire». Cartellone di eventi a cura del Comune di Sorano in collaborazione con le associazioni del territorio - Notti dell?Archeologia - Fortezza Orsini di Sorano - ore 17.30 Presentazione della guida ?Sorano - Il Parco Archeologico Città del Tufo? a cura di Luciano Frazzoni; ore 18.30 Aperitivo e a seguire concerto del quartetto di ottoni ?Stabat Quater? presso la Piazzetta Cairoli ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: ore 21.15 Museo archeologico del territorio di Populonia Una sera al Museo - Visita guidata teatralizzata. Info: tel. 0565 226445 SABATO 14 LUGLIO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: MUSICA DA RIPOSTIGLIO Borgo Carige, Sagrato della Chiesa, ore 21.00 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza Solti ore 21:30 La storia della tigre e un?altra storia Spettacolo teatrale | Punta Ala Galleria Il Gualdo ore 18:00 Degustazione eno-gastronomica con musica ? Castiglione della Pescaia - ?Cose di spettacolo? Rassegna teatrale estiva in piazza Solti - ?La storia della tigre e un?altra storia?, un recital brillante di teatro e musica da un monologo di Dario Fo di e con Stefano Stefani e Emanuele Bocci ? Castiglione della Pescaia - L?estate a Le Mortelle Calendario di eventi, presso la Fattoria Le Mortelle. Programma: Eccellenze della terra ? Esaltare l?armonia delle nostre etichette attraverso la cucina tipica maremmana, immersi nel suggestivo giardino della tenuta, accompagnati dalla musica dal vivo. Info & prenotazioni: visite@lemortelle.it - 0564 944003 - 347 4610704 ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 21.00/22.00 Massa Marittima - Massa Sottosopra - Visita ai cunicoli delle Fonti dell?Abbondanza. In collaborazione con il GSMM. Info: tel. 334 7986603 ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: Orchestra Città di Grosseto ?GIOVANI PIANISTI DAL MONDO - Cassero senese ore 21:15. Ingresso a pagamento (intero ? 13,00/ridotto ? 10,00). Stefan Klaus Fraas direttore, pianisti masterclass estiva. Info: tel. 0564 453128 ? Massa Marittima - Sinergie Notte Bianca Notte Bianca a Massa Marittima nel Centro storico. Musica dal vivo, mercatino artigianale, ballo, attività per famiglie e bambini. Sul palco Quartiere Coffee, 21 Grammi. ? Massa Marittima - Eventi Mostra Lorenzetti 2018 Calendario di iniziative nel contesto della mostra dedicata ad Ambrogio Lorenzetti. Programma: ore 21.15 Complesso Museale di San Pietro all?Orto - Romantic Evening - Concerto per violino e pianoforte con musiche di Johannes Brahms e Edward Elgar a cura del duo Cynthia O?Brien/Oberdan Mearini. Ingresso gratuito, con eventuale offerta volontaria a favore dei progetti dell?Associazione Tosanghana. Iniziativa realizzata per beneficienza in collaborazione da Comune di Massa Marittima, Rotary Club Alta Maremma, Associazione Tosanghana, Cooperativa Colline Metallifere. Al termine del concerto, ingresso gratuito alla mostra ?Ambrogio Lorenzetti in Maremma? ? Montemerano (Manciano) ? Accademia del Libro Ciclo do incontri a cura dell?Accademia del Libro di Montemerano presso la Biblioteca di Storia dell?Arte (via del Bivio locali dell?ex asilo infantile). Programma: ore 21 Piazza del Castello Incontro-spettacolo di Lucio Niccolai con I Badilanti - Parole e canti della tradizione ? Paganico ? Eventi 2018 in Tenuta di Paganico Cartellone di eventi di scena nella bella cornice della Tenuta di Paganico. Programma: Serata dei Pici serata con pici protagonisti a buffet, musica popolare dei ?Pici Ignoranti?. Info: tel. 0564 905008 ? Scansano - Morellino Classica Festival Il Morellino ama la musica Festival Internazionale di Scansano organizzato dalla Associazione Culturale La Società della Musica con la Direzione Artistica di Antonio e Pietro Bonfilio. Programma: ore 19 CASTELLO DI MONTEPO? SCANSANO - QUARTETTO OUTIS. Info: tel. 0564 507982 cell. 349 5380069 - www.morellinoclassicafestival.com ? Sorano - Estate 2018 Cartellone di eventi a cura del Comune di Sorano in collaborazione con le associazioni del territorio - Notti dell?Archeologia - Associazione Ocricolum Tomba Ildebranda ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: NOTTI DELL?ARCHEOLOGIA apertura (visite 21.30 ? 22.30) Parco archeologico di Baratti e Populonia ? Acropoli Eroi e miti nell?antichità - Suggestioni notturne da Populonia - Visita guidata serale all?acropoli di Populonia sul tema dei miti antichi. Info: tel. 0565 226445 ? Val delle Rose (Gr) ? Estate a Val delle Rose Calendario di eventi tra incontri gourmet, degustazioni e grandi artisti presso l?azienda maremmana della famiglia Cecchi, Val delle Rose, situata in loc. Poggio alla Mozza (Grosseto). Programma: Cena con lo chef Massimiliano Ciregia (Osteria del Mare) (ore 20:30 - euro 65). Info: www.valdellerose.it DOMENICA 15 LUGLIO ? Campiglia Marittima (Li) ? Concerti alla Pieve Rassegna concertistica - ore 19 Pieve di San Giovanni Alle 18.30 presentazione del concerto e incontro con i musicisti - La gioia della danza. Un viaggio tra le più belle danze strumentali del mondo ? EstrOrchestra. Vincitore primo premio assoluto sez. orchestre e premio del pubblico Concorso Riviera Etrusca - Chiara Morandi Direttore. Musiche di Saint Saens, Tchaikovski, Bartok, Britten ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CORO AGER COSANUS IN CONCERTO - Piazza Magenta, ore 21.30 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Vie del centro ore 21:30 Girlesque Street Band ? Cinigiano - Festival delle associazioni Cartellone di iniziative. Programma: a Poggi del Sasso, festa patronale di Santa Margherita: ore 18 messa e processione; ore 20 ritrovo in sala parrocchiale. ? Magliano ? MusicAnticaMagliano Rassegna musicale alla sua quarta edizione nella splendida cornice della Pieve di San Martino in Magliano, alle 21.30, con ingresso libero. Programma: ?Il suonatore di liuto di Caravaggio: un percorso tra musica e arti figurative?, a cura del dott. Mauro Papa, storico dell?arte e direttore del Polo Espositivo ?Clarisse Arte? di Grosseto, e con la partecipazione di Franco Pavan, liutista e musicologo. Info sul sito www.musicanticamagliano.it ? Massa Marittima - Eventi Mostra Lorenzetti 2018 Calendario di iniziative nel contesto della mostra dedicata ad Ambrogio Lorenzetti. Programma: ore 21.15 Museo Archeologico - L?arte preistorica del riparo sotto roccia di Vado all?Arancio - Fabio Martini, Museo Fiorentino di Preistoria ? Montalcino (Si) - ?Arte natura 2018? Ciclo di escursioni a cura della cooperativa Le Orme per conoscere e apprezzare la nostra terra. A pagamento. Programma: Montalcino e il Brunello con possibilità di degustazione. Info e prenotazioni: 0564 416276 - 346 6524411 - www.leorme.com ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.00 Festival Monterotondo A Tutto Vapore ex Centrale Lagoni - Concerto Abba Dream cover band ufficiale degli Abba. Info: tel. 0566 917039 ? Santa Fiora ? Estate 2018 Gara di tiro con l?arco storico LUNEDÌ 16 LUGLIO ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Galleria Il Gualdo ? sala delegazione ore 18:00 Cinema al Gualdo MARTEDÌ 17 LUGLIO ? Capalbio ? Visita guidata Visita guidata gratuita a Capalbio a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capalbio. Appuntamento in Piazza Giordano, Capalbio alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Piazzetta acquario ore 18:00 Laboratorio per bambini: caccia al tesoro | Castiglione della Pescaia Casa Rossa Ximenes ore 21:30 Women in Concert: quello che le donne dicono. Veronica Ferrara, Greta Guasconi e Daniela Samperi ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Grosseto - Ritrovo in piazza del Duomo, tutti i martedì di luglio e agosto, ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LABORATORI DIDATTICI PER BAMBINI Archeomestieri al MAAM ?Lo scriba? iniziativa rivolta ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni. Dalle ore 10.30 alle ore 12.00. Max 15 bambini. Info e prenotazioni Tel. 0564 488752/760 ? Magliano ? MusicAnticaMagliano Rassegna musicale alla sua quarta edizione nella splendida cornice della Pieve di San Martino in Magliano, alle 21.30, con ingresso libero. Programma: Ensemble ACCORDONE in concerto, diretto da Guido Morini. Info sul sito www.musicanticamagliano.it ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.30 Cinema all?aperto ex Centrale Lagoni ? Assassinio sull?Orient Express. Info: tel. 0566 917039 MERCOLEDÌ 18 LUGLIO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: Evento fotografico - Serata sotto le stelle - Oasi Wwf Lago di Burano ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza Orto del Lilli ore 21:30 Canti Popolari A cura di Giancarlo Capecchi ? Civitella Paganico - Estate 2018 Calendario delle manifestazioni estive a cura del Comune di Civitella Paganico. Programma: ore 21,30 CASAL DI PARI Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto Spettacolo: INCIPIT ? L?inizio di ogni storia. Un attore, tre autori, tre libri, tre generi diversi? per una coinvolgente serata di letteratura e musica - Seconda Serata ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 16.00 Monterotondo Marittimo - Fumacchi e vapori di birra - Escursione al Geosito delle Biancane tra vapori e rocce calde. Al termine trasferimento a Sasso Pisano per una degustazione presso il Birrificio Geotermico ?Vapori di Birra?. Difficoltà media. Info: tel. 334 7986603 ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: Music & Wine ? XXVIII Festival Internazionale di Musica da Camera 2018 ? NOCHE FLAMENCA ? Cassero senese ore 21:30. Ingresso a pagamento (intero ? 10,00/ridotto ? 8,00). Mediterranea Ensemble (chitarra, voce, flauto, ballo, palmas). Info: tel. 0564 453128 ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Marina di Grosseto - Ritrovo presso il parcheggio Oasi San Felice (SP 158 delle Collacchie, a fianco Emissario di S. Leopoldo), ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Magliano ? MusicAnticaMagliano Rassegna musicale alla sua quarta edizione nella splendida cornice della Pieve di San Martino in Magliano, alle 21.30, con ingresso libero. Programma: ?I mille viaggi di Giulio Banfi: le avventure di un musicista italiano del ?600, tra corsari, invenzioni e chitarre?, a cura di Franco Pavan. Info sul sito www.musicanticamagliano.it ? Massa Marittima - Eventi Mostra Lorenzetti 2018 Calendario di iniziative nel contesto della mostra dedicata ad Ambrogio Lorenzetti. Programma: ore 21.15 Complesso Museale di San Pietro all?Orto - Gli affreschi perduti di Ambrogio e Pietro Lorenzetti sulla facciata dell?Ospedale di Santa Maria della Scala - Alessandra Caffio, Università degli Studi ?Tor Vergata?, Roma. Ingresso ridotto alla mostra ?Ambrogio Lorenzetti in Maremma?. Visita guidata a cura della prof. Alessandra Caffio ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.15 Festival Terre di Maremma 2018 - piazza del Santuario del Frassine Concerto Quintetto Clamimus - quintetto di clarinetti. Info: tel. 0566 917039 ? Monterotondo M.mo - Terre di Maremma Classica ? Jazz Festival Rassegna concertistica alla settima edizione. Programma: ore 21,30 Monterotondo Marittimo (Gr) Località Frassine - Santuario Nostra Signora del Frassine | Quintetto clarinetti ClAmiMus, M°Massimo Barone, M°Giovanni Venezia, M°Lorenzo DeLucia, M°Gabriele Carannante, M°Armando Puggioni. Info: tel. 0564 409105 ? Roselle (Grosseto) - Butteri di Maremma ? C?era una volta? Rievocazione con i Butteri, gli ultimi mandriani a cavallo in Europa, che danno un saggio del loro lavoro quotidiano, presso la Fattoria il Marruchetone sulla strada dello Sbirro a Roselle (Grosseto). Programma: ore 17.30 visita guidata della Fattoria Didattica; ore 18.00 il lavoro dei Butteri, maestri di un antico mestiere; ore 19.30 assaggio e vendita di prodotti aziendali; ore 20.00 cena maremmana per i bambini pony gratuito e animali della Fattoria. Ingresso a pagamento. Info e prenotazioni: tel. 335 6511774, www.equinus.it GIOVEDÌ 19 LUGLIO ? Ansedonia (Orbetello) - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Paddle day? - Pagaiata al tramonto ad Ansedonia (Orbetello). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Campiglia Marittima (Li) ? Concerti alla Pieve Rassegna concertistica - ore 21.15 Parco Archeominerario Rocca di San Silvestro - La musica al cinema da Morricone a Piazzolla - Duo Reminescence - Marco Vanni Sax Soprano, Massimo Signorini Fisarmonica. Musiche di E. Morricone, A. Piazzolla, N. Piovani, Y. Tiersenn ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza Orto del Lilli ore 21:30 Innocenti Evasioni (Omaggio a Lucio Battisti) ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 9.30 Montieri - Vita da ape - Escursione naturalistica e visita ad un?azienda di Apicoltura per scoprire i segreti sulla vita delle api e sui loro preziosi prodotti. Difficoltà media. Info: tel. 334 7986603 ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LABORATORI DIDATTICI PER BAMBINI Archeomestieri al MAAM - ?Il pittore? iniziativa rivolta ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni. Dalle ore 10.30 alle ore 12.00. Max 15 bambini. Info e prenotazioni Tel. 0564 488752/760 | LA NOTTE SÌ MA DI GIOVEDÌ - NOTTI DELL?ARCHEOLOGIA apertura straordinaria fino alle 23:00 APERITIVO AL MUSEO ore 18:00 conferenza a cura del dott. L?AGENDA ? 107 Luca Nejrotti ?Indagine archeologica nel sito de La Biagiola?, a seguire aperitivo con degustazione di vino a cura de la Biagiola Winery. Ingresso 1 euro. ? Magliano ? MusicAnticaMagliano Rassegna musicale alla sua quarta edizione nella splendida cornice della Pieve di San Martino in Magliano, alle 21.30, con ingresso libero. Programma: ?Alla scoperta del Recitar Cantando: la nascita dell?opera?, a cura di Guido Morini, direttore artistico di MusicAnticaMagliano. Info sul sito www.musicanticamagliano.it ? Massa Marittima ? Attività didattiche per bambini Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Su prenotazione e a pagamento: euro 4 per bambino. Programma: Arte preistorica: la pittura rupestre 8-12 anni - ore 16.30-18.30 Complesso Museale di San Pietro all?Orto (attività collegata a Le Notti dell?Archeologia 2018). Info: tel. 0566 902289 ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.15 ?Un mondo a più voci? ? Concerto ex Centrale Lagoni - Giorgio Cordini (chitarra) / Ellade Bandini (batteria) / Mario Arcari (fiati). Info: tel. 0566 917039 ? Rocca di Montemassi ? aperiCinema Tre serate evento, durante le quali assaporare i nostri vini e le specialità del territorio e godere del cinema all?aperto in Tenuta ? ore 19 aperitivo in giardino; ore 21.30 proiezione del film all?aperto. Programma: ?Soul Kitchen? - Regista: Fatih Akin | anno 2009 | durata 99?. Info: tel. 0564 579700, www.roccadimontemassi.it ? Scarlino - Dilettando Registrazione dal vivo della popolare trasmissione di Toscana Tv e Siena Tv, condotta da Carlo Sestini - Scarlino Scalo - piazza Gramsci ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: ore 21.15 Parco archeominerario di San Silve- T stro - Concerto alla Rocca nell?ambito dei concerti della Pieve ?Reminescence? Marco Vanni Sax Soprano - Massimo Signorini Fisarmonica - Omaggio a Ennio Morricone e Astor Piazzolla. Info: tel. 0565 226445 VENERDÌ 20 LUGLIO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: HAPPY MARY - Opera teatrale di Lorenza Pieri - Monologo polifonico - Piazza Magenta, ore 21.00 ? Capalbio ? Visita guidata al Giardino dei Tarocchi Visita guidata gratuita a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capalbio. Appuntamento alla biglietteria del giardino alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza G. Solti ore 21:30 Concerto con l?Orchestra Città di Grosseto | Punta Ala Piazza delle Bandiere ore 21:30 Starlight ? Balloon artist Intrattenimento per bambini ? Castiglione della Pescaia - L?estate a Le Mortelle Calendario di eventi, presso la Fattoria Le Mortelle. Programma: Cena sotto le stelle ? Due serate speciali con un grande chef italiano dei Jeunes Restaurateurs d?Europe. Info & prenotazioni: visite@lemortelle.it 0564 944003 - 347 4610704 ? Civitella Paganico - Estate 2018 Calendario delle manifestazioni estive a cura del Comune di Civitella Paganico. Programma: ore 21,30 CIVITELLA MARITTIMA ? Piazza Porta Piccina Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto - Spettacolo: INCIPIT ? L?inizio di ogni storia. Un attore, tre autori, tre libri, tre generi diversi? per una coinvolgente serata di letteratura e musica - Terza Serata ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Roselle - Ritrovo all?ingresso dell?Area Archeologica, tutti i venerdì di luglio e agosto, ore 20.45. Info: tel. 0564 488573 ? Orbetello - Orbetello Piano Festival 2018 Rassegna concertistica con la direzione artistica di Giuliano Adorno ore 21.30. Programma: Anna Geniushene - Passione, Mistero e Fantasia - TERRAZZA SULLA LAGUNA ORBETELLO. Info e biglietti 389 2428801, www.orbetellopianofestival.it ? Roccastrada ? Trebbiatura nell?aia Riproposizione della vecchia trebbiatura del grano a fermo, con ricostruzione dell?ambiente rurale dell?aia contadina come esisteva una volta nel podere, con tanto di animali da cortile e figuranti in costume (fino al 22 luglio). Info: tel. 333 7102782 ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: ore 14.30 Parco costiero della Sterpaia Biblioteca al mare e Nati per Leggere - Letture e laboratorio per bambini sui cetacei | ore 21.15 Museo archeologico del territorio di Populonia - Serate di archeologia - Conferenza. Info: tel. 0565 226445 SABATO 21 LUGLIO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CAPALBIO POESIA - Notti di poesia - Idea di Stefano De Sando - Piazza Magenta Capalbio, ore 21.30 | CAVALLI E BUTTERI: Torneo dei Butteri ? torneo in notturna con giochi di abilità tra i butteri della Maremma Tosco Laziale ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazzale Maristella ore 21:30 Convegno ?La polizia stradale e i social media? | Tirli Torneo di Palla Eh | Punta Ala Piazza delle Bandiere ore 21:30 Bandiere Stage B. Twice acoustic duo Gora Summer Festival, pronti per la seconda edizione orna a Castel del Piano, dal 2 al 5 di agosto, il Gora Summer Festival. Partito in sordina lo scorso anno con un calendario di soli due giorni, quest?anno il Festival, promosso dall?associazione culturale ?LaGora?, punta in alto con un programma ricco e variegato. Saranno quattro giorni di musica, cultura, arte e gastronomia da gustare nella verde cornice del Parco dei Cigni di Castel del Piano. Luogo storico per la comunità locale, i cui avi nello scorso secolo hanno lavorato per anni nella miniera del ?latte di luna?, dove si estraeva la farina fossile. Dello sforzo e sofferenza di allora, oggi rimane traccia nel monumento al Minatore che si trova all?ingresso del parco pubblico. Il Festival si fa ambasciatore di quella esperienza, ricordando la sua storia e la tradizione mineraria del luogo, attraverso dibattiti, istallazioni fotografiche e proiezioni. Accanto agli appuntamenti culturali di approfondimento, con giornalisti, scrittori e docenti universitari, concerti con artisti nazionali ed internazionali, da Bobo Rondelli(venerdì 4) agli argentini Morbo y Mambo (domenica 5) e dj set a partire dalle 24. Nei giorni di venerdì e sabato sono inoltre previste delle dimostrazioni di artisti (italiani e stranieri) a lavoro (live painting su pannello) che si esibiranno con le loro performances. All?interno del parco anche una Birreria con birre artigianali del territorio, un?enoteca con sommelier dedicati non solo al servizio ma anche al racconto dei vini proposti (Montalcino e Montecucco), una pizzeria, una panineria, una frig- gitoria, una lumacheria ed una pasticceria. Perché il piacere nel Festival deve passare anche per il palato e per non escludere nessuno, anche per i più piccoli ci sarà un momento nel Festival. La domenica pomeriggio infatti, si svolgerà un laboratorio all?aria aperta che si intitola ?Caccia ai segreti della Miniera?, dove i bambini dai 5 ai 12 anni risolveranno il mistero della miniera, tra giochi e divertimento. Per informazioni aggiuntive visitare la pagina facebook ?Gora Summer Festival?. L?AGENDA ? 109 L?AGENDA ? Castiglione della Pescaia - L?estate a Le Mortelle Calendario di eventi, presso la Fattoria Le Mortelle. Programma: Cena sotto le stelle ? Due serate speciali con un grande chef italiano dei Jeunes Restaurateurs d?Europe. Info & prenotazioni: visite@lemortelle.it 0564 944003 - 347 4610704 ? Cinigiano - Festival delle associazioni Cartellone di iniziative. Programma: Siloe Film Festival al Monastero di Siloe sul tema ?Sperare nell?innominabile attuale? (fino al 22 luglio), www.siloefilmfestival.it | Cinigiano ?Cinigiano Summer Festival? a cura della Pro loco e delle contrade (fino al 22 luglio) | dalle 17, a Monticello Amiata, torna Mondocello, festa di condivisione tra le varie etnie con cibo e musica, a cura dell?associazione culturale Casa Museo. ? Gavorrano ? NEGRITA in concerto Concerto ?Desert Yacht Club? de I NEGRITA. Anteprima festival del Teatro delle Rocce al Teatro delle Rocce ore 21.30. Biglietti in vendita a partire da mercoledì 18 aprile ore 10.00 su ticketone.it e circuito regionale Box Office ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: Orchestra Città di Grosseto ? Cassero senese ore 21:15. Ingresso a pagamento (intero ? 13,00 / ridotto ? 10,00). Vito Clemente direttore, Domenico Nordio (violino). Info: tel. 0564 453128 ? Magliano ? MusicAnticaMagliano Rassegna musicale alla sua quarta edizione nella splendida cornice della Pieve di San Martino in Magliano, alle 21.30, con ingresso libero. Programma: ?Di soni antichi? e antiche danze?, serata di musica europea del Sei/Settecento, con degustazione di prodotti tipici del territorio e danze popolari toscane in piazza. Info sul sito www.musicanticamagliano.it ? Monte Argentario - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Trekking e Torrentismo? Escursione al crepuscolo a Capo d?uomo (Argentario). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Roccastrada ? Trebbiatura nell?aia Riproposizione della vecchia trebbiatura del grano a fermo, con ricostruzione dell?ambiente rurale dell?aia contadina come esisteva una volta nel podere, con tanto di animali da cortile e figuranti in costume (fino al 22 luglio). Info: tel. 333 7102782 ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: NOTTI DELL?ARCHEOLOGIA ore 21.30 (apertura biglietteria ore 21) Parco archeologico di 110 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Baratti e Populonia ? Acropoli - Eroi e miti nell?antichità - Sotto il Cielo di Venere - Visita teatralizzata all?acropoli di Populonia. Sul filo della storia, Larthia e Clodia, due donne dell?antica città, si raccontano al pubblico. Info: tel. 0565 226445 ? Val delle Rose (Gr) ? Estate a Val delle Rose Calendario di eventi tra incontri gourmet, degustazioni e grandi artisti presso l?azienda maremmana della famiglia Cecchi, Val delle Rose, situata in loc. Poggio alla Mozza (Grosseto). Programma: Aperitivo a Val delle Rose con Litorale Vermentino e Morellino di Scansano con musica di sottofondo (dalle ore 18:30 alle 20:30 euro 10). Info: www.valdellerose.it DOMENICA 22 LUGLIO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CAPALBIO POESIA - Notti di poesia - Idea di Stefano De Sando - Piazza Magenta Capalbio, ore 21.30 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Palio Marinaro Donne Partenza al faro rosso ore 19:00; Piazzale Marystella ore 21:30 Serata musicale con Radio Casty. Durante la serata si svolgerà la premiazione del Palio delle Donne | Tirli Torneo di Palla Eh ? Grosseto - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Paddle day? - Pagaiata al tramonto sul fiume Ombrone (Grosseto). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Massa Marittima - Morellino Classica Festival Il Morellino ama la musica Festival Internazionale di Scansano organizzato dalla Associazione Culturale La Società della Musica con la Direzione Artistica di Antonio e Pietro Bonfilio. Programma: ORE 21 Piazza del Duomo Massa Marittima - Luxembourg Philharmonia Orchestra Dir. Martin Elmquist - Pietro Bonfilio Pianoforte. Info e biglietteria: tel. 0564 507982 cell. 349 5380069 - 348 8604536, www.morellinoclassicafestival.com ? Orbetello - Orbetello Piano Festival 2018 Rassegna concertistica con la direzione artistica di Giuliano Adorno ore 21.30. Programma: Mikolaj Sikala impressioni - TERRAZZA SULLA LAGUNA ORBETELLO. Info e biglietti 389 2428801, www.orbetellopianofestival.it ? Principina a Mare (Grosseto) - 11° Vox Mundi Festival Rassegna di Musiche del Mondo ideata e diretta da Carla Baldini, nella suggestiva arena spettacoli di Principina a mare. Programma: Elkin Robinson proveniente dall?isola caraibica di Providencia (Colombia). Info: www.voxmundifestival.org - tel. 335 5849911. ? Roccastrada ? Trebbiatura nell?aia Riproposizione della vecchia trebbiatura del grano a fermo, con ricostruzione dell?ambiente rurale dell?aia contadina come esisteva una volta nel podere, con tanto di animali da cortile e figuranti in costume (fino al 22 luglio). Info: tel. 333 7102782 ? Roccatederighi (Roccastrada) - Calici sotto i Castagni Iniziativa di valorizzazione delle produzioni tipiche della zona con particolare riferimento a quelle enologiche con la partecipazione diretta delle aziende che offriranno degustazioni. Info: tel. 333 33082012 ? Santa Fiora ? Estate 2018 A Selva va in scena il teatro popolare LUNEDÌ 23 LUGLIO ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Galleria Il Gualdo ? sala delegazione ore 18:00 Cinema al Gualdo MARTEDÌ 24 LUGLIO ? Buriano (Castiglione della Pescaia) - Terre di Maremma Classica ? Jazz Festival Rassegna concertistica alla settima edizione. Programma: ore 21,30 Buriano - Castiglione della Pescaia (Gr) presso il Torrione | Incanto italiano - soprano M°Clara Bertella, pianoforte M°Ennio Cominetti - Virtuosismi vocali in teatro? in camera e? all?ombra del Vesuvio. Récital del Soprano Clara Bertella (al pianoforte Ennio Cominetti). Info: tel. 0564 409105 ? Capalbio ? Visita guidata Visita guidata gratuita a Capalbio a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capalbio. Appuntamento in Piazza Giordano, Capalbio alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Buriano Torrione ore 21:30 Incanto Italiano Soprano Clara Bertella ? pianoforte Ennio Cominetti | Castiglione della Pescaia Casa Rossa Ximenes ore 21.30 Spuma Stella Carla Baldini, Elena Bellini, Laura Pica: la musica italiana ed americana, dagli anni ?30 ai ?50 | Punta Ala Piazzetta acquario ore 18:00 Laboratorio per bambini ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: Orchestra Città di Grosseto, Fondazione Grosseto Cultura - MADAMA BUTTERFLY - Cava Roselle ore 21:15. Ingresso a pagamento (Settori ? 25,00 - ? 20,00 - ? 18,00 - ? 13,00). Lorenzo Castriota Skanderbeg direttore. Info: tel. 0564 453128 I MERCATINI ogni martedì, mercoledì, giovedì e sabato ? Grosseto MERCATINO DI CAMPAGNA AMICA - FILIERA CORTA Mercato di prodotti locali delle aziende agricole del territorio, promosso da Coldiretti. Location: ogni giovedì dalle ore 8.00 alle ore 13.00, nel Chiostro di San Francesco in Piazza San Francesco; ogni mercoledì e sabato dalle ore 8 alle ore 13 nel cortile del Sacro Cuore; ogni martedì e sabato dalle ore 8 alle ore 13 in via Roccastrada; ogni giovedì dalle ore 8 alle ore 13 presso il cortile della Chiesa del Cottolengo ogni martedì, giovedì e sabato ? Grosseto MERCATO CONTADINO DELLA MAREMMA Mercato rionale promosso da CIA GROSSETO, con i prodotti tipici della Maremma di qualità. Gli appuntamenti si svolgono il martedì a Barbanella (Parcheggio della Fondazione Il Sole in viale Uranio), il giovedì a Gorarella (piazza Donatello, tra via Giotto e Viale Michelangelo) e il sabato nel quartiere ?Cittadella? (parcheggio via Svizzera/via Repubblica Dominicana), sempre con orario 7.00-13.30. Info: tel. 0564 462257 - 0564 452398 ogni giovedì ? Grosseto MERCATO SETTIMANALE DELLA CITTÀ Consueto mercato settimanale in via Ximenes e p.zza del Mercato - ore 7.30-13.30 ogni venerdì ? Follonica MERCATO SETTIMANALE Consueto mercato settimanale presso l?area mercatale appositamente ideata e costruita all?interno del Parco Centrale. 4/11/18/25 luglio ? Campiglia Ma.ma (Li) MERCATINO DELL?ARTIGIANATO Mercatino in P.zza della Repubblica (ogni mercoledì fino al 15 settembre) dalle 18.00 6 luglio ? Follonica NOTTE ROSA Mercatino di artigianato, colle- zionismo, antiquariato e prodotti alimentari in via Litoranea. Orario: 16/24. Info: Alessandro tel. 347 8709729 / email ass.cult.antares@virgilio.it - www.artingegno.biz ALE 7-8 giugno ? Piombino (Li) MERCATINO Mercatino di artigianato, antiquariato, collezionismo e prodotti alimentari organizzato da Artingegno - Arti e Mestieri in piazza Matteotti. Orario: 8/24. Info: tel. 339 6234723 - 347 8709729, www.artingegno.biz 7-8 / 21-22 luglio ? Albinia (Orbetello) MERCATINO Mercatino dell?antiquariato e dell?artigianato organizzato dall?associazione ?Volo Magico?. Info: sulla pagina Facebook e sul sito www.volomagico.it 7-8 luglio ? Capalbio MERCATINO Mercatino di artigianato, collezionismo, antiquariato e prodotti alimentari in Piazza Belvedere, ore 8/24. Info: Info: tel. 339 6234723 - 347 8709729, www.artingegno.biz 7-8 luglio ? Follonica MERCATINO Mercatino di artigianato, collezionismo, antiquariato in via Lago d?Iseo, ore 8/24. Info: tel. 339 6234723 - 347 8709729, www.artingegno.biz 10-11 / 21-22 / 25-26 luglio ? Follonica MERCATINO Mercatino di artigianato, collezionismo, antiquariato in via Amorotti, ore 8/24. Info: tel. 339 6234723 - 347 8709729, www.artingegno.biz 14 e 28 luglio ? Tirli (Castiglione della Pescaia) MERCATINO Mercatino di artigianato, collezionismo, antiquariato in via della Chiesa, ore 17/24. Info: tel. 339 6234723 - 347 8709729, www.artingegno.biz 14-15 luglio ? Castiglione della Pescaia MERCATINO Mercatino di artigianato, collezionismo, antiquariato in via Roma, ore 8/24. Info: tel. 339 6234723 - 347 8709729, sito www.artingegno.biz 14-15 Luglio ? Capalbio MERCATINO Mercatino a cura di Massimo Albanesi 14-15 luglio ? Porto Ercole MERCATINO DELL?ANTIQUARIATO E DELL?ARTIGIANATO Mercatino dell?antiquariato e dell?artigianato organizzato dall?associazione ?Volo Magico? con il patrocinio del Comune di Monte Argentario. Info: sulla pagina Facebook e sul sito www.volomagico.it 14-15 / 24-25 /28-29 luglio ? Follonica MERCATINO Mercatino di artigianato, collezionismo, antiquariato in viale Italia (Pratoranieri), ore 8/24. Info: tel. 339 6234723 - 347 8709729, www.artingegno.biz 21-22 luglio ? Capalbio Scalo MERCATINO Mercatino a cura dell?Ass.ne Il Quadrifoglio 22-23 luglio ? Punta Ala (Castiglione della Pescaia) MERCATINO Mercatino di artigianato, collezionismo, antiquariato presso il Porto, ore 8/24. Info: tel. 339 6234723 - 347 8709729, sito www.artingegno.biz 28-29 luglio ? Porto Santo Stefano ?ARTIGIANGUSTO? Fiera dell?antiquariato organizzata dall?associazione ?Volo Magico? per conto del Comune di Monte Argentario sul lungomare dei Navigatori e piazzale dei Rioni (dalla mattina alla sera) occupato dagli stand con i prodotti tipici enogastronomici provenienti da tutta la Maremma e da banchi con ogni genere di articoli artigianali e curiosità. Info: sulla pagina Facebook e sul sito www.volomagico.it 28-29 luglio ? Capalbio MERCATINO Mercatino a cura di Massimo Albanesi 29 luglio ? Santa Fiora ?FIERA DELLE SANTE FLORA E LUCILLA? Tradizionale Fiera in onore delle Sante Flora e Lucilla con processione accompagnata dalla Banda G. Pozzi di Santa Fiora L?AGENDA ? 111 L?AGENDA Alla scoperta del territorio di Capalbio con Le Orme Per tutta l?estate visite guidate gratuite al borgo di Capalbio e al Giardino dei Tarocchi con la cooperativa Le Orme. Si tratta di appuntamenti, in programma ogni martedì ed ogni venerdì, finalizzati alla scoperta delle bellezze del territorio I l territorio del Comune di Capalbio, estremo lembo della Maremma Toscana, si estende dal mare alle colline che, oltre il capoluogo, si uniscono a quelle di Manciano, Orbetello e dell?Alto Lazio. Il litorale (13 km. di splendida spiaggia senza insediamenti), è dominato dal tombolo, la caratteristica vegetazione mediterranea profumata di ginepro, erica, mirto, pini e ginestre; risalendo attraverso la campagna, tra file di viti ed olivi, si incontra il borgo medioevale, posto su una collina circondata dalla ?macchia?, patria di cinghiali e caprioli; nell?insieme un territorio dal sapore antico, che ha conservato un aspetto selvaggio e tranquillo al tempo stesso, in un ambiente naturale di straordinario valore. Ebbene per conoscere più da vicino questo angolo suggestivo di Maremma, per tutta l?estate, da giugno a settembre, Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune, propone visite guidate gratuite al borgo medievale e al Giardino dei Tarocchi. Si tratta di appuntamenti estivi finalizzati alla scoperta delle bellezze del territorio. In particolare la visita a Capalbio mira a svelare il caratteristico centro storico, con strade strette e tortuose 112 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 che conducono alla sommità della collina, dominata dalla Rocca Aldobrandesca, la ben conservata doppia cinta muraria dalla quale si aprono magnifici affacci sul paesaggio collinare limitrofo e verso il mare. Le visite al borgo di Capalbio si tengono ogni martedì dal 5 giugno fino al 18 settembre. L?appuntamento è in Piazza Giordano, a Capalbio alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Il Giardino dei Tarocchi è il parco, immerso nella rigogliosa macchia mediterranea e popolato da sculture ispirate agli arcani maggiori dei Tarocchi, ideato dall?artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle insieme al compagno di vita Jean Tinguely, anch?esso scultore di fama internazionale, esponente del Nouveau Réalisme. Le visite al Giardino dei Tarocchi sono in programma ogni venerdì dall?8 giugno al 14 settembre. Appuntamento alla biglietteria del giardino alle ore 17.00. Anche in questo caso la visita ha una durata di circa 2 ore. Info e prenotazioni: Le Orme ? Guide della Maremma Toscana tel. 0564 416276, 346 6524411, mail info@leorme.com; Ufficio Turistico di Capalbio tel. 0564 896611, mail: ufficioturisticocapalbio@gmail.com ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Grosseto - Ritrovo in piazza del Duomo, tutti i martedì di luglio e agosto, ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LABORATORI DIDATTICI PER BAMBINI Archeomestieri al MAAM ?L?architetto? iniziativa rivolta ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni. Dalle ore 10.30 alle ore 12.00. Max 15 bambini. Info e prenotazioni Tel. 0564 488752/760 ? Marina di Grosseto - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: Paddle Day a Marina di Grosseto in prossimità del Bagno Moreno (Grosseto). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Massa Marittima - Dilettando Registrazione dal vivo della popolare trasmissione di Toscana Tv e Siena Tv, condotta da Carlo Sestini - Massa Marittima - piazza Garibaldi ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.30 Cinema all?aperto ex Centrale Lagoni - Perfetti Sconosciuti. Info: tel. 0566 917039 ? Roselle (Grosseto) - ?Madama Butterfly? Opera Lirica presso La Cava, Roselle ore 21.15 MERCOLEDÌ 25 LUGLIO ? Campiglia Marittima (Li) ? Concerti alla Pieve Rassegna concertistica - ore 21.15 Chiesa della Madonna di Fucinaia - Tres in unum - Traettorie musicali nel XXI secolo - Stefano Agostini flauto, Miriam Sadun violino, Silvano Mazzoni chitarra. Musiche di R. Eespere, W. Burckhard, L. Boutros, M. Buffetti ? Civitella Paganico - Estate 2018 Calendario delle manifestazioni estive a cura del Comune di Civitella Paganico. Programma: ore 21,30 CASTELLO DI MONTE ANTICO Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto Spettacolo: Giacomo Leopardi - INFINITA BELLEZZA scritto, diretto e interpretato da Giacomo Moscato ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 16.00 Monterotondo Marittimo - Fumacchi e formaggi - Escursione al Geosito delle Biancane tra vapori e rocce calde. A seguire visita dell?Azienda Podere Paterno, per scoprire come si produce un formaggio di alta qualità da filiera corta ed utilizzando il vapore! Al termine piccola degustazione. Difficoltà media. Info: tel. 334 7986603 ? Follonica - Dilettando Registrazione dal vivo della popolare trasmissione di Toscana Tv e Siena Tv, condotta da Carlo Sestini - Follonica - piazza Sivieri ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Istia d?Ombrone - Ritrovo a Porta Grossetana, ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: Music&Wine ? XXVIII Festival Internazionale di Musica da Camera 2018 - CAFE? EXPRESS - Cassaro senese ore 21:30. Ingresso a pagamento (intero ? 10,00 / ridotto ? 8,00). Cafè Express Ensemble con l?attrice Alessia Donadio. Info: tel. 0564 453128 ? Roselle (Grosseto) - Butteri di Maremma ? C?era una volta? Rievocazione con i Butteri, gli ultimi mandriani a cavallo in Europa, che danno un saggio del loro lavoro quotidiano, presso la Fattoria il Marruchetone sulla strada dello Sbirro a Roselle (Grosseto). Programma: ore 17.30 visita guidata della Fattoria Didattica; ore 18.00 il lavoro dei Butteri, maestri di un antico mestiere; ore 19.30 assaggio e vendita di prodotti aziendali; ore 20.00 cena maremmana per i bambini pony gratuito e animali della Fattoria. Ingresso a pagamento. Info e prenotazioni: tel. 335 6511774, www.equinus.it ? Scarlino - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Trekking e Torrentismo? Escursione al crepuscolo a Cala violina (Scarlino). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it GIOVEDÌ 26 LUGLIO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: LISCIO DI LUSSO - MUSICA JAZZ - Piazza Magenta, ore 21.00 | Evento fotografico - Foto in Oasi - Oasi Wwf Lago di Burano ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza Orto del Lilli ore 21:30 Dirotta su Cuba in concerto | Punta Ala Piazza delle Bandiere Uffici Direzione Marina ore 21:15 Sing Cinema per bambini ? Castiglione della Pescaia - ?Cose di spettacolo? Rassegna teatrale estiva in piazza Solti - ?La verità è altrove?, il mistero dell?identità di Shakespeare criptato nei monologhi più famosi di tutti i tempi scritto, diretto e interpretato da Giacomo Moscato ? Cinigiano - Amiata Piano Festival 2018 Rassegna concertistica alla 14esima edizione nella cornice del Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso, Cinigiano (Gr). Inizio: ore 19.00. Il biglietto comprende la degustazione, durante l?intervallo, dei vini della Cantina ColleMassari. Programma: EUTERPE - Silvia Chiesa e le nuove stelle della classica - Giovanni Andrea Zanon, Laura Bortolotto, Christian Sebastianutto, Giulia Rimonda violini; Costanza Pepini, Stefano Musolino viole; Andrea Nocerino violoncello con la partecipazione di Silvia Chiesa violoncello - Shostakovich (Due pezzi per ottetto d?archi op. 11), Respighi (Doppio quartetto per archi in re minore P 27), Mendelssohn Bartholdy (Ottetto per archi op. 20). Prevendite e prenotazioni: www.boxofficetoscana.it, tel. + 39 339 4420336. Info: www.amiatapianofestival.com ? Civitella Paganico - Estate 2018 Calendario delle manifestazioni estive a cura del Comune di Civitella Paganico. Programma: ore 21,30 PARI Piazza della Chiesa Spettacolo Teatrale della Compagnia ?I SOTTOSOPRA? ?Il direttore delle scuole? - Commedia in tre atti di Stefano Palmucci ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 9.00 Montieri ? Speleotrekking - Escursione nella Riserva Naturale di Cornate e Fosini per assaporare la suggestione di calarsi negli antichi cunicoli minerari, scoprire le tecniche di estrazione e visitare antchissime trincee di esplorazione mineraria. Difficoltà medio-difficile. Info: tel. 334 7986603 ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LABORATORI DIDATTICI PER BAMBINI Archeomestieri al MAAM - ?Il restauratore? iniziativa rivolta ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni. Dalle ore 10.30 alle ore 12.00. Max 15 bambini. Info e prenotazioni Tel. 0564 488752/760 ? Massa Marittima ? Attività didattiche per bambini Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Su prenotazione e a pagamento: euro 4 per bambino. Programma: Tutti i colori del collage - 5-12anni ore 21.00-23.00 Museo Archeologico (attività collegata a Le Notti dell?Archeologia 2018). Info: tel. 0566 902289 ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.15 Festival Monterotondo A Tutto Vapore ex Centrale Lagoni - spettacolo di Giovanni Cacioppo ? cabaret. Info: tel. 0566 917039 ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: ore 21.30 Parco archeominerario di San Silvestro- Rocca San Silvestro - Presentazioni dei volumi della collana Ricerche del Dipartimento di Architettura di Firenze relativi al progetto di restauro della Rocca di San Silvestro. Intervengono gli autori Andrea Arrighetti e Giovanni Minutoli. Apertura prolungata delle visite guidate alla Rocca (ultima partenza alle ore 18.30). Info: tel. 0565 226445 VENERDÌ 27 LUGLIO ? Abbadia San Salvatore (Si) - Francigena Folk Festival Una tre giorni (fino al 29 luglio) dedicata alle radici della musica popolare che nella bellissima Piazza Santa Croce permette un singolare intreccio tra i suoni della tradizione e la world music. ? Capalbio ? Visita guidata al Giardino dei Tarocchi Visita guidata gratuita a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capalbio. Appuntamento alla biglietteria del giardino alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza Solti ore 21:30 La verità è altrove Spettacolo teatrale di William Shakespeare | Punta Ala Piazza delle Bandiere ore21:30 Mago Lollo ? balloon artist Intrattenimento per bambini ? Cinigiano - Amiata Piano Festival 2018 Rassegna concertistica alla 14esima edizione nella cornice del Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso, Cinigiano (Gr). Inizio: ore 19.00. Il biglietto comprende la degustazione, durante l?intervallo, dei vini della Cantina ColleMassari. Programma: EUTERPE - Piano jazz con David Helbock. Prevendite e prenotazioni: www.boxofficetoscana.it, tel. + 39 339 4420336. Info: www.amiatapianofestival.com ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 17.00 Massa Marittima - Il Museo animato ed il vino del simposio - Visita speciale al Museo Archeologico dove figuranti vi faranno rivivere suggestioni di altri tempi, dalla preistoria agli etruschi. A conclusione vini a confronto: il vinum etrusco e quello odierno, assaggiare per credere! Info: tel. 334 7986603 ? Follonica - Il mare e le sue regole - Conoscere e rispettare il mare e i suoi abitanti Appuntamenti con il Santuario Pelagos e la Bandiera Blu, educazione ambientale, sicurezza in mare, pesca sportiva dilettantistica, barche a vela e storie di mare. Programma: ore 09.30-12.30 al Circolo Nautico Follonica viale Italia: incontro con gli allievi della scuola di vela del Club La Flora e la fauna marina del Golfo di Follonica... vivere il mare in maniera ecosostenibile ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Roselle - Ritrovo all?ingresso dell?Area Archeologica, tutti i venerdì di luglio e agosto, ore 20.45. Info: tel. 0564 488573 ? Orbetello - Orbetello Piano Festival 2018 Rassegna concertistica con la direzione artistica di Giuliano Adorno ore 21.30. Programma: Andrea Molteni - Piano Talents - Gli studi di Chopin - HOTEL CAPO D?UOMO TALAMONE. Info e biglietti 389 2428801, www.orbetellopianofestival.it ? Porto S. Stefano ? Pop Corn Festival del Corto Concorso cinematografico di cortometraggi nel Piazzale dei Rioni, ore 21:30 (fino al 29 luglio). Info: www.prolocomonteargentario.com/popcorn/ ? Porto Santo Stefano ? ?Corri nella Maremma? Trofeo di podismo promosso dalla Provincia di Grosseto con la collaborazione di Uisp e della Fondazione italiana atletica leggera, per valorizzare le principali manifestazioni podistiche presenti sul territorio provinciale e contribuire alla promozione delle località che le ospitano. Info: UISP tel. 0564 417756 ? Principina a Mare (Grosseto) - 11° Vox Mundi Festival Rassegna di Musiche del Mondo ideata e diretta da Carla Baldini, nella suggestiva arena spettacoli di Principina a mare. Programma: ?Donne di Mare?, racconto in musica di storie e canti mare con Amanda Sandrelli e Vocal Sisters. Info: www.voxmundifestival.org - tel. Alla ricerca di Atlantide alla Galleria Artemare di Porto Santo Stefano È davvero esistita la leggendaria città perduta di Atlantide? Se sì, dove si trova? Fino al 15 luglio 2018 alla galleria Artemare di Porto Santo Stefano in corso Umberto 7779 sono in mostra mappe, documenti e libri che riguardano la storia di Atlantide e delle ricerche avvenute nei secoli e in particolare quelle degli ultimi decenni che ipotizzano la sua collocazione nel Mediterraneo e all?Argentario. Il proprietario della galleria Artemare, il comandante scrittore Daniele Busetto, è presente tutti i pomeriggi nella sede dell?esposizione per raccontare dell?enigma di Atlantide, oggi più vivo che mai seguito da studiosi di tante discipline quali geografia, oceanografia, geologia, biologia, antropologia e storia, argomento di un suo reportage realizzato per una prestigiosa rivista di yachting. Sulla base delle ultime ricerche l?avanzatissima civiltà prediluviana degli Atlantidei potrebbe essere anche originaria di altri mondi. Occasione unica da non perdere tra storia, mistero, esoterismo e ufologia. La galleria Artemare è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21. Info: tel. 0564 810336 - cell. 339 6930708. L?AGENDA ? 115 L?AGENDA 335 5849911 ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: ore 21.15 Museo archeologico del territorio di Populonia - Serate di archeologia - Conferenza e visita alle postazioni musicali degli strumenti dell?Anfora. Info: tel. 0565 226445 SABATO 28 LUGLIO ? Abbadia San Salvatore (Si) - Francigena Folk Festival Una tre giorni (fino al 29 luglio) dedicata alle radici della musica popolare che nella bellissima Piazza Santa Croce permette un singolare intreccio tra i suoni della tradizione e la world music. ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CAPALBIO LIBRI - Piazza Magenta Capalbio, ore 19.00 (fino al 5 agosto) ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Piazza Orto del Lilli ore 21:30 Miss Italia 2018 Selezione del concorso Nazionale | Tirli Piazza del Popolo Serata danzante A cura della Pro Loco di Tirli | Punta Ala Piazza delle Bandiere ore 21:30 Bandiere Stage Roberto Vassarri ? Antonio Superpippo Gabellini ? Castiglione della Pescaia - L?estate a Le Mortelle Calendario di eventi, presso la Fattoria Le Mortelle. Programma: Eccellenze della terra ? Esaltare l?armonia delle nostre etichette attraverso la cucina tipica maremmana, immersi nel suggestivo giardino della tenuta, accompagnati dalla musica dal vivo. Info & prenotazioni: visite@lemortelle.it - 0564 944003 - 347 4610704 ? Cinigiano - Amiata Piano Festival 2018 Rassegna concertistica alla 14esima edizione nella cornice del Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso, Cinigiano (Gr). Inizio: ore 19.00. Il biglietto comprende la degustazione, durante l?intervallo, dei vini della Cantina ColleMassari. Programma: EUTERPE - Musica sull?acqua Il Rossignolo - Ottaviano Tenerani clavicembalo e direzione - Telemann (Wassermusik in Do maggiore ? Hamburger Ebb? und Fluth Ouverture Suite TWV 55:c3, Concerto in mi minore per flauto diritto, traversiere, archi e basso continuo TWV 52:e1, Ouverture Suite in mi minore per due flauti, archi e basso continuo TWV 55:e1). Prevendite e prenotazioni: www.boxofficetoscana.it, tel. + 39 339 4420336. Info: web www.amiatapianofestival.com ? Civitella Paganico - Estate 2018 Calendario delle manifestazioni estive a cura del Comune di Civitella Paganico. Programma: ore 21,30 CASAL DI PARI- Piazza Milazzo Spettacolo Teatrale della Compagnia ?I SOTTOSOPRA? ?Il direttore delle scuole? 116 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 Commedia in tre atti di Stefano Palmucci ? Gavorrano - Quarto Tempo ?Celebration Tour 2018? Roberto Cacciapaglia compositore pianista al Teatro delle Rocce - h. 19.30. A cura di Ad Arte Spettacoli. La sua ultima opera ?Quarto Tempo - 10th Anniversary Deluxe Edition? è un doppio album subito in prima posizione su iTunes Classic Italia. BIGLIETTI posto unico 20 euro. PREVENDITE: Circuito Regionale Box Office ? www.ticketone.it ? Magliano in Toscana - Morellino Classica Festival Il Morellino ama la musica Festival Internazionale di Scansano organizzato dalla Associazione Culturale La Società della Musica con la Direzione Artistica di Antonio e Pietro Bonfilio. Programma: ore 19 Tenuta dell?Ammiraglia Marchesi Frescobaldi Magliano in Toscana. Daniel Petrica Ciobanu. Info e biglietteria: tel. 0564 507982 cell. 349 5380069 - 348 8604536, www.morellinoclassicafestival.com ? Montemassi (Roccastrada) - Concerto Stile Libero Percorso musicale dalla canzone d?autore ai suoni etnici internazionali a cura di ARCI Montemassi ore 21,00 ? Montemerano (Manciano) ? Accademia del Libro Ciclo do incontri a cura dell?Accademia del Libro di Montemerano presso la Biblioteca di Storia dell?Arte (via del Bivio locali dell?ex asilo infantile). Programma: ore 21 Piazza del Castello - Madama Butterfly come non l?avete mai vista a cura di Vittorio Sabadin ? Orbetello - Orbetello Piano Festival 2018 Rassegna concertistica con la direzione artistica di Giuliano Adorno ore 21.30. Programma: Roman Zaslavsky - Ingenious opposites - Schumann & Liszt - TORRE SALINE ALBINIA. Info e biglietti 389 2428801, www.orbetellopianofestival.it ? Porto S. Stefano ? Pop Corn Festival del Corto Concorso cinematografico di cortometraggi nel Piazzale dei Rioni, ore 21:30 (fino al 29 luglio). Info: www.prolocomonteargentario.com/popcorn/ ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: ore 18.30 NOTTI DELL?ARCHEOLOGIA - Parco archeologico di Baratti e Populonia ? Acropoli - Eroi e miti nell?antichità - Un brindisi nella Casa del Re - Visita con letture teatrali dal mito (con E. C. Langone) e degustazione di vini della Tenuta Poggio Rosso (Populonia) su prenotazione consigliata fino a un massimo di 25 partecipanti. Il parco resta aperto per le visite serali parziali alle 21.30 e alle 22.30. Info: tel. 0565 226445 DOMENICA 29 LUGLIO ? Abbadia San Salvatore (Si) - Francigena Folk Festival Una tre giorni (fino al 29 luglio) dedicata alle radici della musica popolare che nella bellissima Piazza Santa Croce permette un singolare intreccio tra i suoni della tradizione e la world music. ? Campiglia Marittima (Li) ? Concerti alla Pieve Rassegna concertistica - ore 19 Pieve di San Giovanni Alle 18.30 presentazione del concerto e incontro con i musicisti - Divertimento per archi - Lorenzo Fuoco violino, Irma Skenderi viola, Elida Pali violoncello. Musiche di W.A.Mozart, R. Strauss ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CAPALBIO LIBRI - Piazza Magenta Capalbio, ore 19.00 (fino al 5 agosto) ? Civitella Paganico - Estate 2018 Calendario delle manifestazioni estive a cura del Comune di Civitella Paganico. Programma: ore 21,30 PAGANICO - Parco Comunale LE VOCI DEL MUSICAL Spettacolo musicale teatrale Cast: Fabrizio Voghera Claudia Paganelli Jazz Ballett 4 ballerini ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: Orchestra Città di Grosseto, Fondazione Grosseto Cultura ? Il Barbiere di Siviglia - Cava Roselle ore 21:15. Ingresso a pagamento (Settori ? 25,00 - ? 20,00 - ? 18,00 - ? 13,00). Roberto Gianola direttore. Info: tel. 0564 453128 ? Porto S. Stefano ? Pop Corn Festival del Corto Concorso cinematografico di cortometraggi nel Piazzale dei Rioni, ore 21:30 (fino al 29 luglio). Info: www.prolocomonteargentario.com/popcorn/ ? Roccastrada - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Trekking e Torrentismo? Intrepida Terramare (notturna) ai Canaloni (Roccastrada). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Roselle (Grosseto) - ?Il Barbiere di Siviglia? Opera Lirica presso La Cava, Roselle ore 21.15 ? Santa Fiora ? Estate 2018 Festa patronale, fiera e visita guidata Amiata un mondo d?acqua LUNEDÌ 30 LUGLIO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CAPALBIO LIBRI - Piazza Magenta Capalbio, ore 19.00 (fino al 5 agosto) ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Galleria Il Gualdo ? sala delegazione ore 18:00 Cinema al Gualdo | Castiglione della Pescaia Piazzale Chiesa S. Giovanni Battista ore 21:45 LA LETTRICE Il romanzo di Freud (la Gradiva di Wilhelm Jensen) Con LE MOSTRE IN CORSO > fino a domenica 15 luglio (da fine giugno) ? Porto Santo Stefano ?ATLANTIDE ALL?ARGENTARIO? Mostra di mappe, documenti e libri che riguardano la storia di Atlantide e delle ricerche avvenute nei secoli e in particolare quelle degli ultimi decenni che ipotizzano la sua collocazione nel Mediterraneo e all?Argentario presso la galleria ARTEMARE in corso Umberto 77-79. Orario: tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21. Info: tel. 0564 810336 - 339 6930708 > fino a domenica 29 luglio (dal 24 marzo) ? Asciano (Siena) ?AMOS CASSIOLI E GLI AMICI PURISTI? Opere dell?800 senese da una collezione privata. Mostra dedicata all?opera del pittore Amos Cassioli e alla scuola senese dell?Ottocento presso il Museo Cassioli > fino a venerdì 31 agosto (dal 2 giugno) ? Alberese (Grosseto) ?IN PUNTA DI CORNA? Mostra di acquerelli di Federico Gemma, presso l?antico frantoio di Alberese, al Centro Visite del Parco della Maremma. L?esposizione presenta le nuove opere ad acquerello dell?artista romano dedicate ai tori e alle vacche maremmane dalle grandi corna a lira, ma anche ai loro tradizionali custodi: i butteri a cavallo. Un viaggio nella natura della Maremma, accompagnati dalle ombre delle pinete, dai riflessi delle lagune, dal canto delle upupe, dalle delicate tinte dei fenicotteri e dall?apparizione di una volpe. > fino a venerdì 31 agosto 2018 (dal 31 luglio 2017) ? Arcidosso ?DAVID LAZZARETTI, IL MESSIA DELL?AMIATA. CIMELI LAZZARETTISTI? Dopo più di un secolo, gli oggetti appartenuti a David Lazzaretti, sono stati esposti per il pubblico prima al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma e ora al Castello Aldobrandesco di Arci- dosso. L?esposizione ? organizzata in collaborazione con Mibact e il Comune di Arcidosso ? è nata da un?idea di Simone Cristicchi, il cantautore e attore che recatosi in visita al museo romano qualche tempo fa, chiese di vedere gli oggetti del Lazzaretti e, con grande stupore ed emozione, li trovò conservati perfettamente nel magazzino, all?interno di una grande cassa con sopra la scritta ?Toscana, monte Amiata, cimeli lazzarettisti?. Così, grazie all?ottima sinergia tra il Museo capitolino, l?artista e il comune di Arcidosso si è arrivati a questo importante risultato. > fino a domenica 16 settembre (dal 2 giugno) ? Massa Marittima AMBROGIO LORENZETTI IN MAREMMA I capolavori dei territori di Grosseto e Siena. Mostra organizzata da Comune di Massa Marittima e Musei di Maremma, presso il Complesso Museale di San Pietro all?Orto in Corso Diaz. ORARI: 2-30 giugno: da martedì a domenica 10-13 / 16-19; 1 luglio-16 settembre: tutti i giorni 10-12 / 16-20. INFO: tel. 0566 901954 | www.turismomassamarittima.it/news | Ufficio turistico Comune Massa Marittima > fino a domenica 16 settembre (dal 16 giugno) ? Follonica ?DIPINGERE L?ANSIA PER DIPINGERE LA STORIA? Mostra di Sandro Luporini, ideata e curata da Philippe Daverio, promossa dal Comune di Follonica in collaborazione con ADAC ? Associazione diffusione Arte Cultura, di Modena, presso la Pinacoteca Civica. L?esposizione, si compone di tre settori: opere a olio, grafica originale, parole e note nell?opera di Sandro Luporini (mostra di documentazione del lavoro teatrale svolto con Giorgio Gaber). Sandro Luporini pittore scrittore, è nella sua duplice veste di artista e intellettuale. Luporini ha prodotto opere pittoriche e grafiche diafane e rarefatte e testi teatrali, che si interrogano sulle condizioni del mondo contemporaneo, per l?amico Giorgio Gaber, in un sodalizio artistico che ha dato vita al genere del Teatro-Canzone. > fino a domenica 30 settembre (dal 7 giugno) ? Grosseto ?IL GRAND TOUR E LE ORIGINI DEL 3D? La grande mostra e il film in 3D. Oltre cento fotografie storiche, macchine fotografiche stereoscopiche e visori stereoscopici d?epoca e un film in 3D per scoprire Grosseto, l?Italia e l?Europa nell?Ottocento, al tempo del leggendario Grand Tour. La mostra promossa dal Comune di Grosseto ed organizzata da Munus Arts & Culture è allestita presso il MAAM - Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Info: tel. 0564 488752 > fino ad ottobre (dal 30 giugno) ? Capalbio ARTE & VINO Il vino è sicuramente ARTE. Il magnifico territorio di Capalbio si apre così al pubblico che, alla passione per il vino, unisce la predilezione per l?arte. È partita il 30 giugno la quinta edizione di Arte&Vino, percorso enoartistico alla ricerca delle sculture collocate nelle cantine del territorio di Capalbio a cura di Maria Concetta Monaci con la collaborazione delle associazio- ni CapalbioèVino e Il Frantoio, il patrocinio del Comune di Capalbio, il contributo di Banca Tema. Info Maria Concetta Monaci cell 3357504436 > fino a domenica 4 novembre (dal 2 giugno) ? Vetulonia (Castiglione della Pescaia) ?L?ANTICO EGITTO INVITA A VETULONIA. A CASA DI UN OPERAIO ARTISTA DELLA VALLE DEI RE? Mostra evento presso il Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi. Info: Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi - piazza Vetluna, 58043 Vetulonia (GR) tel. 0564 948058 INIZIANO 2>8 luglio ? Capalbio ?OPERE IN MOSTRA? Mostra collettiva Spaziofficina in tutte le sale del Castello 5>19 luglio ? Grosseto ?68 COSTUME MUSICA CULTURA? Collettiva itinerante di arte contemporanea presso la Galleria EVENTI di Via Varese 18. La mostra a tema presenta opere di 47 artisti i quali negli elaborati esposti affrontano le ?utopie? rivoluzionarie del periodo che hanno modificato lo stile di vita del mondo e degli italiani. Orario: tutti i giorni 18,0020,00. 10>31 luglio ? Grosseto FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA Cassero e Casette cinquecentesche 21 luglio>5 agosto ? Capalbio LAMBERTO PARIGI L?AGENDA ? 117 L?AGENDA Vox Mundi, musiche dal mondo a Principina a Mare Sara Donzelli ? Scansano - Morellino Classica Festival Il Morellino ama la musica Festival Internazionale di Scansano organizzato dalla Associazione Culturale La Società della Musica con la Direzione Artistica di Antonio e Pietro Bonfilio. Programma: ore 19 Teatro sull?Acqua di Sasseta Alta Scansano - Quartetto Modì. Info e biglietteria: tel. 0564 507982 cell. 349 5380069 - 348 8604536, www.morellinoclassicafestival.com MARTEDÌ 31 LUGLIO Vox Mundi Festival, la rassegna di Musiche del Mondo ideata e diretta da Carla Baldini, si terrà dal 22 luglio al 2 agosto nella suggestiva arena spettacoli di Principina a Mare (Gr), tutta incorniciata da alti pini. I l tema della direzione artistica del festival, che quest?anno arriva all?undicesima edizione, sarà il mare: si parte dal mar dei Caraibi, dall?isola di Providencia, da cui provengono sei magnifici musicisti che mescolano calypso, sailor folk e gospel suonando strumenti moderni e tradizionali; si fa poi vela verso il Mediterraneo per uno spettacolo di teatro e musica dove le voci di Amanda Sandrelli e delle maremmane Vocal Sisters intessono storie e canti di mare. Il viaggio si conclude là dove il Mississipi arriva al mare e la musica diventa Delta Bues. Debutto domenica 22 luglio con Elkin Robinson: Elkin proviene dall?isola caraibica di Providencia (Colombia) e rielabora i tipici generi musicali dei Caraibi per proporre un nuovo suono, fresco e appassionato. Questa estate sarà in tour in Europa accompagnato da una band di 6 musicisti, che affiancano a strumenti moderni come la chitarra ed il basso i tipici strumenti delle isole caraibiche come le maracas, la tinozza e la quijada (mascella di cavallo). Venerdì 27 luglio sarà in scena ?Donne di Mare?, racconto in musica di storie e canti mare con Amanda Sandrelli e Vocal Sisters. Con l?ausilio degli strumenti più antichi ed autentici ? canto e percussioni ? le ?Sorelle vocali? guidate da Carla Baldini dipingono il mare con una sorta di impressionismo vocale dove tutto ? vento, acque che si infrangono sugli scogli, gabbiani in volo sul mare ? 118 ? Maremma Magazine ? Luglio 2018 diventa voce e suono. Su questo sfondo sonoro si muove Amanda Sandrelli, per raccontare con le parole di grandi scrittori e poeti il fascino, la suggestione, la potenza del mare. Così Il mare in tempesta di Conrad fa da contrappunto allo spiritual ?Wade in de Water?, la delicata ?Agua? di Djavan si accosta al sublime Baudelaire, infine affiorano a pelo d?acqua i versi spumeggianti di Caproni. Chiusura giovedì 2 agosto con la forza espressiva e la vitalità del Blues con i Betta Blues Society, che, rifacendosi alla lezione delle grandi donne del Blues come Sister Rosetta Tharpe, Bessie Smith e Ma Rainey, propongono un mix di Blues, Folk e Gospel americani dei primi anni del Novecento suonati con strumentazione acustica tipica del genere (chitarra ?dobro?, ukulele, contrabbasso, percussioni). Vox Mundi Festival 2018 è promosso dall?Associazione musicale Soul Diesis, con la collaborazione ed il sostegno del Comune di Grosseto e della Pro Loco di Marina di Grosseto e Principina a Mare. I posti saranno tutti a sedere, numerati; i biglietti (da 10 a 12?, comprensivi di brindisi con vini del territorio al termine di ogni spettacolo) sono in vendita da metà giugno presso l?edicola-tabaccheria De Fabritiis di Principina a mare (tel. 0564 30159). Info: www.voxmundifestival.org - tel. 335 5849911. ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CAPALBIO LIBRI - Piazza Magenta Capalbio, ore 19.00 (fino al 5 agosto) ? Capalbio ? Visita guidata Visita guidata gratuita a Capalbio a cura de Le Orme Soc. Coop, in collaborazione con il Comune di Capalbio. Appuntamento in Piazza Giordano, Capalbio alle ore 17.00. La visita ha una durata di circa 2 ore. Info: tel. 346 6524411 ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Castiglione della Pescaia Casa Rossa Ximenes ore 21:30 Je-Lo acoustic duo. Jessica Fattoi (voce) e Lorenzo Mancini (chitarra e ukulele) rivisitano brani pop rock classici e contemporanei. ? Castiglione della Pescaia - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: Paddle Day a Castiglione della Pescaia in prossimità del Bagno la Valletta ? Capezzolo. Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Grosseto - Ritrovo in piazza del Duomo, tutti i martedì di luglio e agosto, ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Monterotondo M.mo ? Estate 2018 Castellone di eventi a cura del Comune di Monterotondo M.mo. Programma: ore 21.30 Grey Cat Jazz Festival 2018 - Centro Storico - Rocca degli Alberti Dado Moroni trio ? Concerto con Dado Moroni, Riccardo Fioravanti, Stefano Bagnoli. Info: tel. 0566 917039 ? Santa Fiora ? Estate 2018 Palio delle Sante MERCOLEDÌ 1° AGOSTO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CAPALBIO LIBRI - Piazza Magenta Capalbio, ore 19.00 (fino al 5 agosto) ? Casteldelpiano - Dilettando Registrazione dal vivo della popolare trasmissione di Toscana Tv e Siena Tv, condotta da Carlo Sestini Castel del Piano ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Piazza delle Bandiere Musica Fest ? Prato Stage ore 22:30 Ancora tu ? Dejavu Lucio Battisti Tribute ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 16.00 Monterotondo Marittimo - Fumacchi e vapori di birra - Escursione al Geosito delle Biancane tra vapori e rocce calde. Al termine trasferimento a Sasso Pisano per una degustazione presso il Birrificio Geotermico ?Vapori di Birra?. Difficoltà media. Info: tel. 334 7986603 ? Grosseto ? Grosseto ed il suo territorio Calendario di visite guidate gratuite a cura del Comune di Grosseto. Programma: Principina Mare - Ritrovo Ufficio Turistico via del Pesce Luna, ore 18.30. Info: tel. 0564 488573 ? Grosseto ? Calendario Eventi Musicali Cartellone unico di tutti gli eventi dedicati alla musica classica, e non solo, del nostro territorio a cura del Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura. Programma: MUSIC&WINE ? XXVIII Festival Internazionale di Musica da Camera 2018 - MANDOLINO E CHITARRA: 14 CORDE VIRTUOSE - Cassero senese ore 21:30. Ingresso a pagamento (intero ? 10, ridotto ? 8,00). Carlo Aonzo (mandolino), Roberto Margaritella (chitarra). Info: tel. 0564 453128 ? Roselle (Grosseto) - Butteri di Maremma ? C?era una volta? Rievocazione con i Butteri, gli ultimi mandriani a cavallo in Europa, che danno un saggio del loro lavoro quotidiano, presso la Fattoria il Marruchetone sulla strada dello Sbirro a Roselle (Grosseto). Programma: ore 17.30 visita guidata della Fattoria Didattica; ore 18.00 il lavoro dei Butteri, maestri di un antico mestiere; ore 19.30 assaggio e vendita di prodotti aziendali; ore 20.00 cena maremmana per i bambini pony gratuito e animali della Fattoria. Ingresso a pagamento. Info e prenotazioni: tel. 335 6511774, www.equinus.it ? Semproniano - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Trekking e Torrentismo? Escursione/Torrentismo alle strette dell?Albegna (Semproniano). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Sorano - Estate 2018 Cartellone di eventi a cura del Comune di Sorano in collaborazione con le associazioni del territorio - ?Violoncelli sotto le stelle - Il canto dei violoncelli? - ore 21.00 Fortezza Orsini di Sorano: il prof. Martin Ostertag e i suoi allievi della Musikhochschule ? Germania ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: ore 21.30 Parco archeologico di Baratti e Populonia - Concerto Orchestra Regionale Toscana Daniele Giorgi direttore - Ivano Battiston fisarmonica HAYDN Concerto n.7 per pianoforte e orchestra Hob:VIIb:18 (versione per fisarmonica e orchestra) | PIAZZOLLA Las cuatro estaciones porteñas (arrangia- L mento di Lothar Hensel) | BEETHOVEN Sinfonia n.6 op.68 ?Pastorale? - Pacchetto speciale: ore 18.30 visita guidata alla Necropoli di San Cerbone; a seguire apericena prima del Concerto: ? 27,00. Durata 1 ora | presentarsi in biglietteria alle ore 18.15. Prenotazione tel. 0565226445. Info: tel. 0565 226445 GIOVEDÌ 2 AGOSTO ? Capalbio - Capalbio Estate 2018 ? Vediamoci a Capalbio? Cartellone di appuntamenti a cura del Comune di Capalbio. Programma: CAPALBIO LIBRI - Piazza Magenta Capalbio, ore 19.00 (fino al 5 agosto) ? Casteldelpiano ? Gora Summer Festival Musica, cultura, arte e gastronomia da gustare nella verde cornice del Parco dei Cigni a cura dell?associazione culturale ?LaGora? (fino al 5 luglio) ? Castiglione della Pescaia ? Estate 2018 Cartellone di eventi estivi a cura del Comune. Programma: Punta Ala Piazza delle Bandiere Uffici Direzione Marina ore 21:15 Vampiretto Cinema per bambini ? Colline Metallifere - Escursioni e... non solo Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Prenotazione obbligatoria. Programma: ore 21.00 Montieri - Trekking al chiaro di luna - Escursione nei boschi di Montieri per vivere la suggestione di camminare di notte, quando le forme ed i suoni mutano. Difficoltà medio-difficile. Info: tel. 334 7986603 ? Gavorrano - Terramare Summer Events 2018 Calendario di eventi a cura dell?associazione Terramare. A pagamento. Programma: ?Trekking e Torrentismo? Escursione al crepuscolo tra le vigne dell?Azienda Casteani (Gavorrano). Info: tel. 3402600957 ? 3381784255 www.terramareitalia.it ? Grosseto ? Appuntamenti al Museo Calendario di iniziative presso il Museo Archeologico e d?Arte della Maremma. Programma: LA NOTTE SÌ MA DI GIOVEDÌ apertura straordinaria fino alle 23:00 APE- RITIVO AL MUSEO ore 18:00 conferenza sul mondo della simbologia, a cura del dott. Lorenzo Soave, direttore del Master in Gestione dei Beni Culturali presso la Link Campus University e autore del libro, edito da Palombi, ?Simboli nell?Arte?, a seguire aperitivo con degustazione di vino della Cantina Vignaioli Scansano. Ingresso 1 euro. ? Marina di Grosseto ?Le Sere al Porto 2018? Cartellone di eventi a cura della Marina di San Rocco S.p.A., presso il Porto della Maremma. Programma: ?Famminicidio? ? I talk show del Porto. Info: Porto della Maremma tel. 0564 330075 www.portodellamaremma.it | Eventigo tel. 345 1672770 ? Massa Marittima ? Attività didattiche per bambini Calendario di iniziative a cura del Parco Nazionale delle Colline Metallifere e della Cooperativa Colline Metallifere. Su prenotazione e a pagamento: euro 4 per bambino. Programma: Dipingi la tua maglietta - 6-12anni ore 16.30-18.30 Complesso Museale di San Pietro all?Orto. Info: tel. 0566 902289 ? Porto Santo Stefano - Processione a Mare Processione a mare in onore del Santo Patrono S. Stefano, ore 21:30 ? Principina a Mare (Grosseto) - 11° Vox Mundi Festival Rassegna di Musiche del Mondo ideata e diretta da Carla Baldini, nella suggestiva arena spettacoli di Principina a mare. Programma: Betta Blues Society - Mix di Blues, Folk e Gospel americani dei primi anni del Novecento. Info: www.voxmundifestival.org - tel. 335 5849911 ? Val di Cornia (Li) ? Eventi nei Parchi della Val di Cornia Calendario di eventi nei Parchi della Val di Cornia. Programma: Parco archeominerario di San Silvestro - Apertura serale - Nella suggestiva atmosfera della sera, visita della miniera del Parco a bordo del treno. Info: tel. 0565 226445 Luglio, tempo di sagre a Roccastrada e dintorni uglio, il mese delle sagre gastronomiche nel territorio del comune di Roccastrada. Si parte nei giorni 6-7-8 e 13-14-15 luglio da Sticciano Scalo dove torna la classica Sagra degli Strozzapreti e dei prodotti tipici maremmani. L?evento, giunto alla 24esima edizione, è organizzato dalla Pro Loco di Sticciano e si terrà presso la nuova struttura polivalente, dove sarà possibile gustare prodotti tipicamente maremmani ed in particolare gli strozzapreti, a cui la sagra è dedicata. Si tratta di un tipo di pasta della tradizione della Maremma Grossetana, realizzata con ingredienti semplicissimi come acqua e farina e conditi con sughi realizzati dalle sapienti mani delle cuoche di Sticciano. L?apposita area attrezzata, un ambiente accogliente ed immerso in un parco naturale composto da un bosco di sughere, offre tutti i servizi necessari a garantire il divertimento ed il comfort degli ospiti: bar, palco per le serate di musica dal vivo e ballo, mostra mercato ed esposizioni, luna park e parco giochi per i bambini? È inoltre disponibile un ampio parcheggio gratuito a 300 mt dalla festa, nella zona della stazione ferroviaria. Il ristorante apre ogni sera dalle 19:30. Alle 21:00 iniziano invece gli spettacoli musicali, organizzati dalla sezione Avis Sticciano ?A. Cherubini?. Info: tel. 331 4205973, web www.prolocosticciano.it Quindi dal 20 al 22 e dal 27 al 29 luglio entrerà in scena Ribolla con la Sagra della Ribollita a cura della Pro Loco. Qui ogni sera sarà aperto uno stand ristorante che proporrà piatti della tradizione toscana, tra i quali quello della ribollita che dà il nome alla sagra. Previsti anche momenti di intrattenimento musicale di vario genere con serate danzanti e tanto altro ancora. Infine, da venerdì 27 a domenica 29 luglio spazio a Roccastrada alla Sagra della Patata manifestazione gastronomica organizzata dal Consorzio Roccastrada ?La Tua Bottega? con specialità esclusivamente a base di patate. Anche in questo caso le tre serate saranno allietate da spettacoli musicali. Info: tel. 339 3377353. L?AGENDA ? 119 LE NEWS LE NEWS ?CHI LEGGE VINCE! I LIBRI PREMIANO SEMPRE?. I RICONOSCIMENTI DELLE GARE DI LETTURA A CAPALBIO Si è tenuta il 30 maggio scorso la cerimonia di premiazione di ?Chi legge vince! I libri premiano sempre?, il progetto di gare di lettura ideato e condotto dalla libreria Madamadorè di Grosseto e finanziato da Banca TEMA ? Terre Etrusche e di Maremma Credito Cooperativo e TEMA Vita - associazione mutualistica di Banca Tema - che ha interessato i ragazzi dell?Istituto Comprensivo ?P. Aldi? di Manciano durante l?anno scolastico in corso. Nella suggestiva cornice di Piazza Magenta i ragazzi hanno ricevuto i saluti del sindaco di Capalbio Luigi Bellumori, del Presidente di Banca TEMA Valter Vincio e di TEMA Vita Silvano Giannerini, della dirigente scolastica Anna Maria Carbone e del baby sindaco dei ragazzi di Capalbio. L?emozione e l?entusiasmo erano palpabili nell?aria, tutti i partecipanti sono stati premiati dalle libraie Olivia Goffredi e Petra Paoli della libreria Madamadorè con un dono simbolico e poi è stata annunciata la classe vincitrice delle gare: la prima media della scuola di secondo grado di Capalbio. Il premio è stato, per tutti i 140 ragazzi, l?incontro con l?autore di uno dei libri letti durante le gare: Gianumberto Accinelli con il libro ?I FILI INVISIBILI DELLA NATURA?, Lapis edizioni. Gianumberto Accinelli è un entomologo, divulgatore scientifico, ecologo italiano. Ha scritto numerosi libri tra cui ?La meravigliosa vita delle farfalle? e ?La 120 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 meravigliosa vita delle api? e ?I fili invisibili della natura?. Quest?ultimo libro è stato pubblicato in Germania e in Cina. Presto uscirà in anche in Spagna. L?autore ama raccontare le storie di natura alla radio. Tutti i giovedì mattina si collega con il programma ?Il volo del mattino? di Radio Deejay e tutti sabati mattina è in diretta da Corso Sempione con il programma ?Ovunque6? di Rai Radio 2. Accinelli è stato selezionato dal Corriere della Sera tra le venti persone che stanno cambiando l?Italia. È stato davvero interessante sentire raccontate dalla sua voce storie incredibili sulla natura, i bambini con le mani alzate lo hanno sommerso di domande e con grande generosità l?autore ha risposto ad ogni curiosità, narrando dettagli inediti e particolari della sua infanzia. Il progetto delle gare di lettura ?Chi legge vince! I libri premiano sempre? ha coinvolto 140 bambini dell?Istituto Comprensivo ?P. Aldi? di Manciano: tutte le classi V° elementari e I° medie dei plessi di Saturnia, Marsiliana, Manciano e Capalbio. Il progetto è partito lo scorso gennaio e si è concluso il 30 maggio a Capalbio in Piazza Magenta con l?annuncio della classe vincitrice. ?Chi legge vince! I libri premiano sempre? aderisce all?iniziativa ministeriale ?Il maggio dei libri? promosso dal CEPELL (Centro per la lettura e il libro) in programma dal 23 aprile al 31 maggio 2018. ?Lo scorso gennaio ? commentano Olivia Goffredi e Petra Paoli, responsabili della libreria Madamadorè ? abbiamo incontrato tutte le classi per dare il via alle gare, presentando i 5 testi scelti con il criterio della bibliodiversità. I ragazzi hanno avuto così modo di esplorare, leggendo, cinque tipologie di testi diversi (un classico, una graphic novel, un libro di racconti di divulgazione scientifica, un audiolibro con font ad alta leggibilità, un romanzo, un testo autobiografico)?. Questa la bibliografia selezionata per le gare: ?I numeri felici? di Susanna Mattiangeli, edito da Vanvere; ?I fili invisibili della natura? di Gianumberto Accinelli, edito da Lapis; ?Controcorrente? di Alice Keller e Veronica Truttero, edito da Sinnos; ?L?isola del tesoro? di Robert Louis Stevenson, edito da Biancoenero; e ?Dante pappamolla? di Isabella Paglia, edito da Came- NOTIZIE VARIE DALLA MAREMMA lozampa. L?iniziativa ha riscosso una grande partecipazione dei ragazzi coinvolti, i quali si sono dimostrati da subito interessati al progetto: ?Abbiamo iniziato a leggere i libri e sono molto divertenti e curiosi. E ci hanno già aperto le ali alla lettura? affermano i ragazzi della I° B di Manciano, mentre Alessio dichiara: ?All?inizio di questo progetto non mi interessava tanto leggere, però adesso la voglia mi è venuta?. ?Percepire la partecipazione dei ragazzi e il loro entusiasmo ? afferma il Presidente di Banca TEMA Valter Vincio ? è la soddisfazione più grande per noi. Come Banca di Credito Cooperativo abbiamo il dovere di sostenere non solo lo sviluppo economico del territorio ma anche la crescita morale e culturale delle nostre comunità?. ?Le gare di lettura ? prosegue Silvano Giannerini, Presidente di TEMA Vita ? sono prima di tutto un gioco, tuttavia, al tempo stesso serviranno ad abituare i ragazzi alla lettura, con preparazione, allenamento, correttezza e spirito di squadra, valori fondamentali per i loro progressi didattici e la crescita personale di ciascuno?. CAPALBIO, È DI NUOVO ?CITTÀ CHE LEGGE? Il Comune di Capalbio ottiene il rinnovo della qualifica di ?Città che legge?, il circuito del Centro per il Libro e la Lettura (CEPELL) che promuove e valorizza quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura, per il biennio 2018/2019. Capalbio è l?unico comune della provincia di Grosseto a ricevere questo importante riconoscimento. L?iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, d?intesa con l?ANCI ? Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, vuole riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. Nel 2017 l?esperienza di ?Città che legge? ha rilevato un?importante ed incoraggiante partecipazione da parte delle Amministrazioni comunali di tutta Italia alle attività di promozione della lettura. Bel successo per la sfilata di Giommarelli a Castiglione Successo per la sfilata di moda del giovane stilista grossetano Mirko Giommarelli che si è svolta il 19 maggio scorso presso La Terrazza Bistrot di Castiglione della Pescaia alla presenza di un vasto pubblico e di importanti autorità locali S i può dire che il sogno del giovane stilista grossetano Mirko Giommarelli si sia avverato e che la sua tenacia sia stata premiata. Il suo brand Make in It, è una realtà nel ?made in Grosseto? e le sue passerelle sono un successo crescente: l?ultima sua sfilata si è svolta il 19 maggio scorso presso La Terrazza Bistrot di Castiglione della Pescaia alla presenza di un vasto pubblico e di importanti autorità locali. In un periodo in cui tanti giovani italiani vanno alla ricerca di un lavoro all?estero, c?è chi come il giovane fashion designer Mirko Giommarelli sceglie di rimanere nella sua città, investendo e scommettendo sulla Maremma. Mirko crea i suoi abiti pensando ad una donna indipendente ma che nello stesso tempo ama la tradizione: il suo instancabile studio per i dettagli e per la costante ricerca di nuovi tessuti trovano infatti nelle forme il suo fortissimo legame con la natura circostante. ?Nella moda non basta la creatività, poiché per realizzare un capo di sartoria tutto deve essere perfetto ed eseguito a regola d?arte, come un?opera?. Il suo laboratorio sartoriale Make in It situato in pieno centro a Grosseto in via Montanara, 15/B rispecchia esattamente questa sua filosofia. Lo slogan che più rappresenta il suo pensiero è: ?I lavori migliori sono creature di travagliate notti in bianco?, mentre la sua soddisfazione più grande è quella di poter dar forma alle sue idee, non solo creando collezioni, ma anche attraverso il restyling di abiti vintage. Make in It è il suo laboratorio che considera come un contenitore di idee e di progetti: qui Mirko non solo disegna e cuce, ma accogliere anche giovani fashion designers, dando loro la possibilità di mettere in pratica la loro passione ed il loro studio. Mirko Giomarelli è già pronto per la nuova collezione A/I 2018/19 che presenterà il 21 luglio al Bagno Dolce Vita di Marina di Grosseto e successivamente nelle date del Music&Wine al Cassero a Grosseto. Antonella Vitullo LE NEWS ? 121 LE NEWS Undici studenti alla scoperta del mondo con Intercultura Sono undici i giovani grossetani vincitori del concorso nazionale 2018/2019 indetto dall?Associazione Intercultura che potranno fare esperienza all?estero diventando dei piccoli ambasciatori del nostro territorio nel mondo. La premiazione si è tenuta il 4 giugno nella Sala del Consiglio della Provincia di Grosseto S i è svolta il 4 giugno scorso presso la Sala del Consiglio della Provincia di Grosseto, la premiazione dei vincitori del concorso nazionale indetto per l?anno scolastico 2018/19 da Intercultura, l?associazione che promuove organizza e finanzia programmi scolastici internazionali. Questi gli 11 studenti del territorio provinciale risultati vincitori: Martina Barbetti, annuale in Argentina; Martina Bezzini, trimestrale in Canada; Josh Brugger, semestrale in Messico; Matteo Busonero, annuale in Perù; Rachele Ciurli, annuale in Argentina; Ludovica Coli, semestrale in Costa Rica; Niki Dulcamara, annuale in Argentina; Maya Elisa Hansen, annuale Svezia; Matilde Marini, V.S. in Finlandia; Alice Nicolella, annuale Messico; Margherita Orlando, annuale Messico. Alla cerimonia hanno partecipato i genitori, i Dirigenti Scolastici, i Docenti, le Istituzioni locali, i rappresentanti degli Organi nazionali di Intercultura. «L?Associazione Intercultura (fondata nel 1955) ? si legge in una nota ? è un ente morale riconosciuto con DPR n. 578/85, posto sotto la tutela del Ministero degli Affari Esteri. Ha status di ONLUS, Organizzazione non lucrativa di utilità sociale, ed è iscritta al registro delle associazioni di volontariato del Lazio: è infatti gestita e amministrata da migliaia di 122 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 volontari, che hanno scelto di operare nel settore educativo e scolastico, per sensibilizzarlo alla dimensione internazionale. È presente in 155 città italiane ed in 65 Paesi di tutti i continenti, attraverso la sua affiliazione all?AFS Intercultural Programs e all?EFIL. Ha statuto consultivo all?UNESCO e al Consiglio d?Europa e collabora ad alcuni progetti dell?Unione Europea. A Intercultura sono stati assegnati il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio e il Premio della Solidarietà della Fondazione Italiana per il Volontariato per l?attività svolta in favore della pace e della conoscenza fra i popoli. L?Associazione promuove organizza e finanzia programmi scolastici internazionali: ogni anno più di 2.000 studenti delle scuole superiori italiane trascorrono un periodo di studio all?estero e vengono accolti nel nostro Paese quasi 1.000 ragazzi da tutto il mondo che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole. Inoltre Intercultura organizza seminari, conferenze, corsi di formazione e di aggiornamento per Presidi, insegnanti, volontari della propria e di altre associazioni, sugli scambi culturali. Tutto questo per favorire l?incontro e il dialogo tra persone di tradizioni culturali diverse ed aiutarle a comprendersi e a collaborare in modo costruttivo». In tutta Italia i Comuni che hanno dichiarato di possedere i requisiti richiesti e che sono stati ammessi alla qualifica di ?Città che legge? per il biennio 2018/2019 sono n. 441, così distribuiti per area geografica: n. 161 al nord, n. 115 al centro, n. 126 al sud e n. 39 nelle isole. L?ottenimento di questa prestigiosa qualifica consentirà alle Amministrazioni comunali ammesse di partecipare ai bandi per l?attribuzione di contributi economici, premi ed incentivi promossi di volta in volta dal CEPELL. L?elenco completo delle città che leggono è consultabile sul sito www.cepell.it. Capalbio, per la seconda volta consecutiva, si conferma tra le città ammesse al circuito ?Città che legge?, un segnale di continuità nell?opera di promozione dei libri e della lettura sul territorio che vede il Comune maremmano da sempre in prima linea con azioni significative come la firma lo scorso 12 ottobre del ?Patto di Capalbio per la lettura?: lo strumento di governance proposto dal CEPELL a istituzioni pubbliche e soggetti privati, che individuano nella lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un?azione coordinata e congiunta tra i diversi protagonisti presenti sul territori. Una ?Città che legge? garantisce ai suoi abitanti l?accesso ai libri e alla lettura, ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il Libro e la Lettura (Libriamoci, Maggio dei libri, In Vitro). Capalbio, grazie a Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere fa già parte da alcuni anni del network ?Le città del libro? del Cepell che riunisce le principali manifestazioni letterarie italiane e le eccellenze nel campo della promozione della lettura. Festival, fiere, saloni che rappresentano modelli e metodologie di promozione della lettura sul territorio, tutti caratterizzati da particolare rilevanza e innovatività. ?Sono orgoglioso di questo importante riconoscimento ? commenta il Sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori ? perché testimonia la vitalità della nostra comunità. Per noi sarà un ulteriore stimolo a favorire iniziative che facciano conoscere la nostra cittadina come modello per la qualità della vita e l?attenzione verso l?offerta culturale e il piacere di leggere, impegnandoci in azioni concrete come la prossima riapertura della biblioteca comunale di Capalbio?. TIEMME, ?MARINO IL TRENINO? TORNA A MARINA DI GROSSETO Con l?arrivo dell?estate è tornato ?Marino il Trenino? il servizio ludico e turistico che sarà attivo lungo le strade di Marina di Grosseto per tutta la stagione, da sabato 16 giugno e fino al 9 settembre 2018. Il trenino sviluppa tre diversi itinerari turistici lungo le vie della frazione, garantendo un?opportunità di mobilità sostenibile all?insegna del divertimento per grandi e piccoli nonché per i turisti che scelgono di soggiornare sulla costa grossetana durante l?estate. Marino è in funzione ogni giorno, dalle 17.30 alle 00.30: il servizio prevede un biglietto a tariffa unica dal costo di 2 euro. Per ulteriori dettagli sul servizio è possibile visitare il sito web www.tiemmespa.it nell?area dedicata ai servizi estivi. SANTA FIORA HA RICORDATO LE VITTIME DEL BOMBARDAMENTO DEL ?44 E I MARTIRI DI NICCIOLETA Due eventi distanti pochi giorni, che nell?anno 1944 hanno segnato la storia e la memoria di Santa Fiora: il bombardamento del 12 giugno che portò alla perdita di 24 persone e la strage di Niccioleta con 23 operai trucidati dai nazifascisti. Il bombardamento fa parte di quei tragici episodi che attraversarono in quel periodo la provincia di Grosseto distruggendo case e mietendo vittime innocenti. Gli aerei alleati colpirono Santa Fiora, Pitigliano e Grosseto per indebolire le truppe tedesche in ritirata. A Santa Fiora l?obiettivo era il comando tedesco, con Kesserling, comandante in capo delle truppe di occupazione. Niccioleta è invece una piccola frazione nei pressi di Massa Marittima, lontana da Santa Fiora. Il bisogno del lavoro, nel 1944, aveva portato molte persone dell?Amiata, soprattutto da Santa Fiora e Castell?Azzara, a ricercarlo nelle miniere di pirite delle colline metallifere. Nella notte tra il 12 e il 13 giugno 1944 un battaglione di SS italiane e tedesche circondarono il villaggio e arrestarono 150 persone. Una parte furono subito rilasciate, 6 minatori vennero fucilati sul posto e 77 furono uccisi nel pomeriggio del 14 in una cava di Castelnuovo Val di Cecina. In tutto 83 morti. Giovedì 14 giugno i martiri di Niccioleta sono stati ricordati dal sindaco di Santa Fiora Federico Balocchi, nel corso della cerimonia commemorativa che si è svolta nel sacrario del cimitero comunale. Il sindaco e il consigliere con delega alla Cultura Luciano Luciani, hanno inoltre partecipato, in rappresentanza del Comune di Santa Fiora, alla celebrazioni che si sono svolte nel Comune di Castelnuovo di Val di Cecina. PONTE CICLOPEDONALE SUL FIUME OMBRONE: UN?OPERA STRATEGICA PER LA CICLOPISTA TIRRENICA Con l?ultimazione del ponte sul Fiume Ombrone, che rappresenta un?opera strategica per la mobilità ciclabile e che dovrebbe essere completato nei prossimi mesi, sarà di estrema importanza realizzare un percorso ciclopedonale di collegamento con le frazioni costiere di Principina a Mare e Marina di Grosseto. Tale collegamento rappresenterebbe infatti un altro tassello della Ciclovia Tirrenica, consentendo di dare continuità ad un tratto molto esteso e turisticamente molto attrattivo del grande itinerario ciclabile, che rappresenta una delle scommesse più promettenti per il nostro territorio. In questo modo, il ponte sull?Ombrone diverrebbe un vero e proprio snodo ciclabile sul quale convergerebbero ben tre direttrici: quella proveniente da sud, dal Parco della Maremma e, in un futuro speriamo prossimo, da Talamone; quella proveniente dall?interno e da Grosseto, grazie alla ciclopedonale in fase di realizzazione che, partendo proprio dalla stazione ferroviaria cittadina, consentirà una maggiore intermodalità; infine quella proveniente da nord, cioè dalle località turi- stiche costiere di Principina, Marina e Grosseto. È quindi logico aspettarsi che nel periodo estivo, una volta che il ponte sarà terminato, un gran numero di cicloturisti, partendo da Principina a Mare, Marina di Grosseto e da Castiglione della Pescaia vorranno visitare il Parco della Maremma. Il percorso pianeggiante, il paesaggio ameno e le distanze brevi, infatti, renderanno questa possibilità molto allettante anche per i ciclisti occasionali e per le famiglie: da Castiglione i chilometri sono infatti 19, da Marina 11 e da Principina addirittura meno di 8. Ma per raggiungere il ponte, in assenza di un percorso idoneo, si riverseranno necessariamente sulla Strada Provinciale della Trappola, con seri rischi per la loro sicurezza: la strada infatti ha una carreggiata stretta ed è un lungo, quasi ininterrotto, rettilineo, che le auto percorrono ad andatura sostenuta. Inoltre, nel periodo estivo, è molto trafficata. ?La soluzione ? dichiarano Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente e Fabio Tognetti, responsabile mobilità di Legambiente Toscana ? è quella di realizzare un percorso di collegamento ciclopedonale tra il ponte e Principina sicuro, attrattivo e funzionale alla Ciclovia Tirrenica. Siamo consapevoli che questo non potrà avvenire nell?immediato e per questo motivo, in attesa di trovare le risorse per la sua realizzazione, chiediamo che si studino soluzioni temporanee (per esempio riducendo i limiti di velocità sulla strada della Trappola) o percorsi alternativi, al fine di ridurre i rischi di incidentalità?. ?Legambiente ha molto a cuore la realizza- LE NEWS ? 123 LE NEWS zione della Ciclovia Tirrenica, per la quale ha curato lo studio di fattibilità iniziale per la Regione Toscana e che oggi è compresa tra le 10 ciclovie di interesse nazionale. Ma proprio per questo occorre progettare bene il percorso, proprio come richiesto dalla Direttiva ministeriale sui requisiti di pianificazione e sugli standard tecnici di progettazione per realizzazione del Sistema nazionale delle ciclovie turistiche del 2017, che individua tra le caratteristiche principali del percorso proprio la sicurezza. Ricordiamo che il passato governo ha stanziato svariate risorse per le ciclovie di interesse nazionale, e una parte di queste (indicativamente alcuni milioni di euro), saranno destinati alla Tirrenica: realizzare il progetto in tempi rapidi potrebbe consentire di accedere a queste risorse proprio per completare il tratto dal ponte a Principina?. ITINERA LIVING LAB: I PARTNER EUROPEI ALLA SCOPERTA DEL TURISMO MAREMMANO Il 12 e 13 giugno scorsi la Camera di Commercio ha organizzato la due giorni del living lab di Itinera, il progetto europeo dedicato allo sviluppo di itinerari turistici innovativi in sinergia con le altre regioni affacciate sul Mar Tirreno. 60 tra responsabili di progetto, aziende e operatori del turismo provenienti dalle 5 regioni italiane e francesi coinvolte sono stati ospiti della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno. Dopo aver scoperto la bellezza e le eccellenze della Maremma in una giornata ricca di appuntamenti all?interno dell?azienda Rocca di Frassinello, la seconda tappa del comitato di pilotaggio si è svolta a Livorno. Itinera è un progetto che coinvolge Toscana, rappresentata dalla Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, Sardegna, Liguria, Corsica e Regione del Var. Il suo obiettivo è creare una rete e sviluppare itinerari comuni tra le diverse mete turistiche. L?idea rivoluzionaria di fondo è rivolgersi allo stesso pubblico proponendo percorsi condivisi tra più territori, anziché farsi concorrenza l?uno con gli altri. D?elezione, gli itinerari saranno rivolti al crocierismo di nicchia, dedicati a temi specifici come l?enogastronomia di qualità e la valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale. Altra caratteristica di Itinera è quella di coinvolgere nelle attività soggetti privati protagonisti ognuno di eccellenze territoriali, e dialogando tra pubblico e privato arrivare a definire proposte innovative. Itinerari che, rivolti ad un turismo di qualità, avranno un occhio privilegiato verso l?ecoturismo e che racconteranno ?storie? legate al vino, agli etruschi, ad altri popoli antichi del Mediterraneo e all?enogastronomia. Spostandosi da una destinazione all?altra, da Cagliari a Portofino, dall?Argentario alla Corsica, dall?Elba a Tolone, i turisti potranno fare escursioni di uno o due giorni progettate ad hoc per valorizzare al massimo le nostre ricchezze. Quella del 12 è stata una giornata di particolare ?peso? per il progetto, che è approdato a circa metà del suo percorso. La riunione living lab dei partner si è svolta infatti per la prima volta in Toscana. Quindi questo è stato il momento della Maremma: i 60 ospiti hanno dato vita ad una giornata di confronto e lavo- ro in una location particolarmente suggestiva nel cuore della provincia di Grosseto. Lo scenario maremmano è stato quello di Rocca di Frassinello, la celebre azienda vitivinicola progettata da Renzo Piano, nata della joint venture italo francese tra Panerai di Castellare e Rothschild, proprietario dello Chateau Lafite. I delegati erano in parte i rappresentanti dei partner pubblici del progetto ma anche molti soggetti privati come tour operator, operatori del turismo, rappresentanti dei imprese e realtà virtuose delle diverse splendide regioni coinvolte, ognuna di esse grande meta turistica alla ricerca di sviluppo delle potenzialità ancora da esplorare. A fare gli onori di casa è stato il presidente della Camera di Commercio Riccardo Breda che così si è espresso: ?Credo che la collaborazione tra le Istituzioni di diverse aree geografiche, come quelle presenti qui oggi, sia una possibilità di grande interesse per il nostro turismo. Il crocierismo è senza dubbio un segmento da sviluppare e le prospettive sono ottime. È bellissimo poter accogliere oggi nel cuore della Maremma, in una struttura d?eccellenza, gli attori qualificati della progettazione turistica?. Itinera si rivolge ad un turismo di nicchia e di qualità, in grado di attrarre l?attenzione degli operatori, principalmente crocieristici, ma non solo, per sviluppare le migliori potenzialità di ciascuno dei partner, integrando percorsi, offerte, visite del patrimonio archeologico e artistico culturale. L?evento maremmano è stato particolarmente importante perché per la prima volta sono stati presentati in anteprima gli itinerari che saranno proposti poi al pubblico. PIANO COLLETTIVO DI SALVATAGGIO, FIRMATO IL PROTOCOLLO. LE NOVITÀ DELL?ESTATE PER LE FRAZIONI DI MARINA, PRINCIPINA E ALBERESE Spiagge più accessibili e sorvegliate. È stato firmato il Protocollo d?intesa ?Estate sicura 2018? finalizzato all?attuazione del Piano collettivo di salvataggio per la stagione 2018. La sottoscrizione è avvenuta al porto di Marina di Grosseto e ha visto protagonisti il Comune di Grosseto e i concessionari demaniali marittimi, il Parco della Maremma, in collaborazione con l?Autorità Marittima, e il comitato della Croce Rossa di Grosseto. ?Il nostro obiettivo ? dice il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna ? è garantire un?attenta politica di 124 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 sviluppo del turismo e dei servizi legati al settore. Il Comune di Grosseto, come negli anni scorsi, conferma una vasta area sottoposta a vigilanza, in particolare del tratto di spiaggia antistante le frazioni di Marina di Grosseto e di Principina a Mare, piazzale Tirreno?. Il Piano collettivo di salvataggio conferma i 4.884 metri di copertura, dalla torretta 0, posizionata in località Le Marze fino alla Torretta 38, posizionate ogni 100-120 metri di costa, concentrati nella zona di maggiore fruizione da parte dei turisti. ?Cosa fa il Comune di Grosseto ? dice il sindaco ? per portare avanti la corretta e sicura fruizione dell?arenile? Mette a disposizione della cooperativa degli stabilimenti balneari le postazioni-torrette attrezzate, il cui posizionamento è stato concordato con l?Autorità marittima e si occupa di controllare che non riportino danni a seguito di eventuali mareggiate. L?Amministrazione comunale si occupa inoltre della manutenzione della porzione libera di arenile, di predisporre e mantenere gli accessi alle spiagge, della vigilanza sul rispetto delle ordinanze vigenti. Il Comune di Grosseto provvede anche alla realizzazione e sistemazione della cartellonistica in quattro lingue diverse?. Per quanto riguarda gli accessi alla spiaggia c?è una novità di non poco conto. ?Saranno sostituiti ? continua il sindaco di Grosseto ? i camminamenti che consentono di raggiungere l?arenile: un investimento consistente, che si unisce a quello per la sostituzione delle scalette delle torrette di avvistamento e dei pannelli per informazione all?utenza? Ecco gli orari in cui sarà garantito il servizio nel periodo 15 giugno-15 settembre (compresi): dal 15 giugno al 31 agosto dalle ore 9 alle ore 19, con servizio alternato tra le torrette nell?orario compreso tra le ore 13:30 e le ore 15:30; dall?1 settembre al 15 settembre dalle 9 alle 19, con servizio alternato tra le torrette nell?orario compreso tra le ore 13:30 e le ore 15:30 e tra le 18 e le 19. Al punto di primo soccorso presenza di operatori OPSA dotati di moto d?acqua per interventi di emergenza su chiamata, avvalendosi di Croce Rossa Italiana, Comitato di Grosseto. ?Il referente del Piano collettivo di salvamento ? dice l?assessore al Demanio Riccardo Megale ? è Alessandro Beri: come in passato è stato individuato dall?associazione degli addetti al lavoro per tenere i rapporti con i privati, il Comune e Il Verde e Blu sventola a Marina di Grosseto Un doppio evento per celebrare a Marina di Grosseto la consegna delle bandiere verdi e blu che identificano un mare a misura di bambino la prima e una località turistica balneare che rispetta criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio la seconda. È stato un doppio evento verde e blu quello che è stato organizzato a Marina di Grosseto da Pro loco e Confesercenti per i fine settimana del 9-10 e del 16-17 giugno. Nell?occasione della consegna delle bandiere verdi e blu alla località di mare, infatti, la cittadina è stata colorata con bandierine e palloncini a tema. A questo si sono aggiunti una serie di iniziative e un mercatino di antiquariato, artigianato, collezionismo, dolciumi e prodotti dell?enogastronomia. «Due eventi che si sposano e che abbiamo voluto unire ancora di più, con un allestimento ad hoc ? ha detto Mario Filabozzi di Confesercenti ? che ha interessato anche le vetrine dei negozi». Le bancarelle, una trentina, si sono sviluppate su via 24 Maggio e via Cadorna. «È il secondo anno ? ha precisato Andrea Cappellini, consigliere della Pro loco ? che la Pro loco e Marina di Grosseto ricevono la bandiera verde della pediatria, che indica un mare a misura di bambino. Si tratta di un grande riconoscimento, che premia, in tutta Italia, quelle località (137 in tutto) che privilegiano il turismo familiare. Qualcosa che gli operatori possono spendere durante l?anno per incentivare un certo tipo di turismo». Oltre ai due mercatini (Bancarelle al mare il 9 e 10 e Marina in festa il 16 e 17) nel primo week-end si sono tenuti anche due appuntamenti musicali: un concerto Gospel e una serata musicale in collaborazione con Admo. «Lo abbiamo fatto anche lo scorso anno, il ricavato è stato donato alla Pediatria dell?ospedale per l?acquisto di alcuni computer» ha ricordato Cappellini. Il sabato mattina, poi si è tenuta l?alzabandiera in piazza con i bambini delle scuole. Poi un incontro informativo proprio sul mare come cura, specie per i più piccoli. Ma quali sono le caratteristiche che portano l?associazione che coinvolge pediatri in tutta Italia ad assegnare la bandiera verde? Sicuramente un mare non pericoloso, basso a riva e poco profondo. Una spiaggia ampia, che consenta delle aree gioco, e spazio tra gli ombrelloni, la presenza della pineta e di assistenti di spiaggia, ma anche attrattive e servizi per i genitori. «Stiamo lavorando ? ha aggiunto Cappellini ? per far conoscere sempre più questa bandiera in appuntamenti e fiere dedicate così da fare promozione turistica e aiutare gli operatori a rendere nota la vocazione di Marina e Principina tra un pubblico di famiglie che ancora non ci conosce». LE NEWS ? 125 LE NEWS Premio ?Anna Maria Briganti?, ecco le imprenditrici vincitrici Elena Guerrini di Manciano (1° posto), le tre ?Signore dell?olio?, Anna Barberini, Elena Neri e Francesca Quiriconi (2° posto) e Laura Rossi (3° posto): queste le imprenditrici maremmane che si sono aggiudicate il Premio ?Anna Maria Briganti? 2018, intitolato ?Arti e Mestieri? S i è svolta il 7 giugno la cerimonia di premiazione 2018 delle tre imprenditrici maremmane selezionate da Soroptimist per il premio ?Anna Maria Briganti?, intitolato ?Arti e Mestieri?, diretto a mettere in luce il valore delle donne. Patrizia Nalesso, Presidente del Soroptimist Club Grosseto, insieme a Riccardo Breda, Presidente della Cciaa della Maremma e Tirreno, hanno imprenditrici, tra l?altro, che sono state seguite dalla Camera di Commercio e da Confagricoltura nella costituzione del contratto di rete. L?idea è consistita nel mettere in vendita tre tipologie di olio avvalendosi di una cofanetto ammiccante e propriamente glamour, curato nei minimi dettagli in cui nulla è lasciato al caso. Anche le bottiglie scelte per contenere 20 centilitri della preziosa spremitura delle olive, assomigliano più alle annunciato e premiato le vincitrici della sesta edizione alla presenza tra gli altri degli assessori Chiara Veltroni, del Comune di Grosseto, Fiorenzo Dionisi del Comune di Manciano e della consigliera delegata della Provincia di Grosseto Olga Ciaramella. Ecco i nomi delle vincitrici. Prima classificata è Elena Guerrini, di Manciano, che ha inventato un?idea di recitazione in spazi privati il cui biglietto è ?pagato? con il baratto, un progetto innovativo ma dalle radici antiche. Seconde classificate le tre ?Signore dell?olio?, Anna Barberini, Elena Neri e Francesca Quiriconi, autrici di un progetto comune per presentare i propri oli come profumi di eccellenza. Tre ampolle per profumi che ai contenitori di un alimento. Un packaging che inorgoglisce chi lo acquista perché ha il dolce sapore della esclusività, della grazia e della bellezza che solo menti femminili possono concepire. Terza classificata Laura Rossi, milanese innamorata della Maremma, dove gestisce con coraggio e professionalità l?azienda agricola Il Lentisco. Le tre vincitrici hanno ricevuto un assegno in premio che potranno destinare alle proprie attività. Il Bando ha coinvolto le artigiane e le professioniste, imprenditrici o future imprenditrici maremmane, che hanno elaborato un progetto di valorizzazione del territorio. 126 ? Maremma Magazine ?Luglio 2018 l?Autorità marittima. Una collaborazione lunga tutto l?anno, dalla fase della pianificazione fino a quella operativa. Proprio grazie al protocollo di intesa tra il Comune di Grosseto e i concessionari firmatari, e con la collaborazione in piena armonia dell?Ufficio circondariale marittimo di Porto Santo Stefano e della delegazione di spiaggia di Marina di Grosseto, sono stati garantiti fino ad oggi sufficienti livelli di sicurezza in spiaggia ed in acqua ai fruitori delle spiagge e si è potuto raggiungere un sensibile miglioramento nell?organizzazione e nella gestione delle attività di sorveglianza e di salvamento nei tratti di spiaggia libera e nei tratti oggetto di concessione demaniale. Per questo abbiamo deciso di proseguire su questa strada anche nel 2018, andando a rafforzare ulteriormente il concetto di accessibilità alle spiagge?. UN PREMIO ALL?ECCELLENZA MAREMMANA Un posto accogliente in cui sia possibile sentirsi ?a casa? deve avere diverse caratteristiche e preservare alcune peculiarità. La Maremma è dotata di una variegata ed efficiente compresenza di tutto ciò che le persone hanno bisogno, aspetti che la eleggono terra amata da molti italiani e non solo. Venerdì 15 giugno sono state celebrate le sue eccellenze all'interno di una manifestazione organizzata dai Cavalieri Templari Federiciani di Grosseto, una nuova associazione definita dagli stessi ordine militare religioso. La prima edizione del ?premio Federico II? ha visto come protagonisti Cultura, Solidarietà, Moda, Spettacolo e Panorama Enogastronomico con la partecipazione della Filarmonica Città di Grosseto. Il primo ad essere premiato è stato il coordinatore del Mosaico del Volontariato Roberto Martinelli, ideatore del patto tra le onlus di Grosseto che unisce organizzazioni diverse per intenti ed attività svolte ma unite da un unico obiettivo, quello di perseguire i principi della solidarietà e mettersi al servizio del cittadino che necessita di aiuto. Pensiero condiviso è sicuramente quello che spesso le azioni più profonde sono compiute dai volontari, coloro che per motivi esperienziali o semplicemente emotivi si mettono a disposizione del prossimo e compiono quei gesti che danno valore alla comunità tutta, per questo la premiazione fatta poi alla onlus ?Dog 4 life? e alla polisportiva Condors ha donato un forte impatto agli spettatori dell'evento. Molti i letterati invitati per decantare la Maremma e far conoscere le loro opere tra cui la scrittrice dell'opera ?Vieni ti porto nella favola mia? Eleonora Fiorillo, e la giornalista Fabiola Favilli. L'intrattenimento è stato poi arricchito da una sfilata di moda della stilista Lucia Caccamo, dall'esibizione del coro Gospel e Isabella del principe successivamente premiati, ed ancora dall'esibizione della scuola di ballo Buena Vista e dalla danza giapponese interpretata da Lady Murasaki e dalle sue due allieve. Uno degli aspetti più importanti della tradizione maremmana è indubbiamente la ?cucina? e nessuno poteva rappresentarla meglio dello Chef pluripremiato Moreno Cardone che per l'occasione in collaborazione con il Caseificio il Fiorino e il Consorzio Vini Maremma ha eseguito uno show cooking impressionante. La serata ha avuto un ottimo riscontro tra il pubblico e tra le autorità accorse ad assistere a quello che è stato, non solo uno spettacolo ben organizzato e meravigliosamente realizzato, ma ad una esaltazione ed egregia valorizzazione di un territorio che ha molto da dare e che come pochi altri può affermare di coltivare molti pregi e pochissimi difetti. Cristina Cherubini ROCCASTRADA, SI INAUGURA IL BIBLIOPARK Dal 3 luglio al 23 agosto, ogni martedì e giovedì dalle 9,00 alle 13,00 la biblioteca comunale ?A. Gamberi? di Roccastrada si sposta al parco del Chiusone per le attività di consultazione e prestito libri. I frequentatori del ?Campino? potranno trovare al Bibliopark una selezione di volumi e dvd dedicati ai bambini e ai ragazzi, ma sarà comunque possibile consultare il catalogo completo delle opere disponibili ? anche attraverso il sistema interbibliotecario regionale ? ed effettuare il servizio di riconsegna e prestito. Inoltre, ogni martedì e giovedì dalle 10 alle 12, i più piccoli potranno partecipare al laboratorio ?Io e la biblioteca?: saranno invitati a realizzare, con il supporto degli operatori, delle attività che rappresentino il loro modo di vivere il Bibliopark e la sede di Piazza Dante Alighieri. A seguito di questa iniziativa, la biblioteca sarà aperta il lunedì, il martedì, il giovedì pomeriggio, dalle 14,30 alle 18,30 e il mercoledì mattina dalle 9 alle 13,00. CASTIGLIONE DELLA PESCAIA, INAUGURATA LA GREEN BEACH Il Comune di Castiglione della Pescaia ha la sua ?Green beach? e l?ha realizzata in una delle spiagge fiore all?occhiello, quella della pineta del Tombolo, caratterizzata dalla presenza di dune di oltre due metri, coperte da vegetazione tipica che sembra proteggere la pineta dall?influenza del mare. Il sindaco Giancarlo Farnetani, la sua vice Elena Nappi, l?assessore al Turismo Susanna Lorenzini e la delegata alle politiche sociali Sandra Mucciarini l?hanno inaugurata il 23 giugno scorso. La Spiaggia del Tombolo si trova al limite sud dell?area urbana di Castiglione della Pescaia, e si estende per oltre un chilometro e mezzo dall?ultimo stabilimento balneare della spiaggia di levante, al confine con Marina di Grosseto, in loc. Le Marze. «In ambito ambientale ? afferma Giancarlo Farnetani, sindaco della cittadina balneare ? abbiamo messo da sempre la sostenibilità come principio fondamentale della nostra azione amministrativa ed occuparci di tutte quelle che sono le politiche per uno sviluppo sostenibile, soprattutto valorizzando il territorio, ci porta ogni anno al raggiungimento di traguardi importanti, come la Bandiera Blu, l?essersi aggiudicato per il diciannovesimo anno consecutivo le Cinque Vele di Legambiente e la Bandiera Lilla dell?accessibilità. Questo è l?ultimo intervento, in ordine di tempo, che completa la prima parte del progetto che ha visto la realizzazione di percorsi pedonali, pedane di accesso nelle spiagge libere e ampliamento della ZTL. Altri lavori sono previsti per fare del nostro Comune un territorio sempre più green, sostenibile e con accessibilità garantita anche alle persone diversamente abili». «Trascorrere l?estate nella green beach di Castiglione della Pescaia ? aggiunge Sandra Mucciarini ? deve diventare un?esperienza da ripetere: questa è la nuova sfida che sento di affrontare e portare avanti con successo. Chi è costretto a convivere con un handicap, ma penso anche agli anziani ed alle famiglie con bambini piccoli, dovranno trovare naturale accedere alla spiaggia e al mare agevolmente con la disponibilità di attrezzature all?avanguardia». Su cosa troveranno i futuri frequentatori della green beach di Castiglione della Pescaia, Elena Nappi rivela quali sono le principali novità. «Quella che abbiamo inaugurato questa mattina nell?arenile del Tombolo ? spiega ? è un modello di spiaggia ecocompatibile e accessibile, dotata di passerella che arriva fino al mare, con tre diramazioni laterali, dove sono stati posizionati sei grandi ombrelloni di legno e paglia sopra le pedane di sosta, sono state installate delle bacheche per non vedenti con indicazioni scritte in braille. Sarà disponibile una sedia job, una carrozzina sedia mare per disabili con cintura di sicurezza, un tendalino parasole per job e anche la possibilità di usufruire di un collare cervicale gonfiabile per job. Nella green beach sono stati posizionati servizi igienici accessibili e due cabine: una per la doccia e una da usare come ripostiglio. In spiaggia abbiamo fatto collocare quattro bidoni per la raccolta differenziata e i coni porta cicche per combattere l?abbandono dei mozziconi di sigaretta. Siamo orgogliosi che Castiglione della Pescaia sia stata scelta dalla Comunità europea ? conclude Elena Nappi ? per rappresentare l?Italia in un progetto comunitario con partner come la Catalogna, Cipro e l?Istria, e per cinque anni costruiremo un modello da esportare in tutta le coste della penisola». LE NEWS ? 127 Registrazione presso il Tribunale di Grosseto n. 8 del 23 settembre 2002 Iscrizione ROC n. 10360 del 26.8.2004 Poste Italiane spa Spediz. in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Grosseto DIRETTORE RESPONSABILE Celestino Sellaroli REDAZIONE Angelo Biondi, Deborah Coron, Francesca Costagliola, Sara Landi, Maria Grazia Lenni, Lorenzo Mantiglioni, Rossano Marzocchi, Paolo Mastracca, Alissa Mattei, Antonio Stelli, Dianora Tinti, Antonella Vitullo, Sabino Zuppa CONSULENZA EDITORIALE Corrado Barontini EDITORE CS Editore DIREZIONE, REDAZIONE E PUBBLICITÀ CS Editore, Via Tripoli n. 10 - 58100 Grosseto - Tel. 0564 20426 - Fax 0564 429364 - Cell. 349 2872103, email maremma.magazine@virgilio.it oppure info@maremma-magazine.it, sito web www.maremma-magazine.it STAMPA Tipolitografia Ambrosini Gianfranco Zona Industriale Loc. Campo Morino - 01021 Acquapendente (VT) - Tel. 0763.711040, sito web www.tipografiaambrosini.it, e-mail info@tipografiaambrosini.it ARRETRATI I numeri arretrati possono essere richiesti a CS Editore - Via Tripoli n. 10 - 58100 Grosseto - Tel. 0564 20426 349 2872103 - Fax 0564 429364, inviando anticipatamente l?importo pari al doppio del prezzo di copertina, mediante assegno bancario non trasferibile intestato a CS Editore di Celestino Sellaroli o bollettino sul conto corrente postale n. 39735576 intestato a CS Editore di Celestino Sellaroli, Via Tripoli n. 10, 58100 Grosseto ABBONAMENTI PREZZI: una copia euro 3,50; abbonamento annuale (10 numeri): euro 30,00 per l?Italia ed euro 140 per l?estero. L?abbonamento decorrerà dal primo numero disponibile (prima della spedizione mensile in abbonamento postale) e potrà avere inizio in qualsiasi periodo dell?anno. Per il rinnovo attendere l?avviso di scadenza. MODALITÀ DI PAGAMENTO: Gli importi indicati potranno essere versati: ? tramite assegno non trasferibile intestato a CS Editore di Celestino Sellaroli, da inviare a CS Editore, Via Tripoli n. 10, 58100 Grosseto; ? mediante bollettino postale sul conto corrente n. 39735576 intestato a CS Editore di Celestino Sellaroli, Via Tripoli n. 10, 58100 Grosseto; ? mediante carta di credito. SUGGERIMENTI Le informazioni inserite in questo numero sono state raccolte in anticipo rispetto alla programmazione definitiva degli eventi. Suggeriamo pertanto ai lettori di verificare sempre, telefonicamente, se non siano intervenuti cambiamenti nelle date, negli orari. La redazione di Maremma Magazine non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l?effettiva attuazione delle iniziative elencate nelle pagine precedenti, né per eventuali cambiamenti di programma. PER CONTATTI Gli enti, le associazioni, le pro loco, i privati che volessero inviarci i calendari delle varie manifestazioni possono farlo: ? per fax al numero 0564 429364; ? per posta ordinaria all?indirizzo Maremma Magazine c/o CS Editore, Via Tripoli n. 10, 58100 Grosseto; ? per e-mail sulla casella: redazione@maremma-magazine.it oppure maremma.magazine@virgilio.it N.B. I programmi degli eventi devono tassativamente pervenire in redazione entro il 20 del mese precedente a quello nel quale andranno a svolgersi. Eventuali collaborazioni sono libere e gratuite. © 2018 COPYRIGHT CS EDITORE Tutti i diritti riservati. Testi, fotografie e disegni contenuti in questo numero non possono essere riprodotti, neppure parzialmente, senza l?autorizzazione scritta dell?Editore. Questo periodico è associato all?USPI Unione Stampa Periodica Italiana e all?A.N.E.S. Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata